Arrivano altre news sul nuovo titolo ambientato nell’universo Star Wars.
Il gioco firmato Respawn Entertainment torna a far discutere, dopo l’annuncio del rilascio (15 novembre 2019) e la notizia dell’assenza di un Season Pass. Star Wars Jedi: Fallen Order sarà concepito come single-player, pur non rinunciando ad alcune funzionalità online opzionali.

Aaron Contreras (Respawn Entertainment) chiarisce direttamente le ragioni dietro a questa scelta. Il Narrative Lead di Fallen Order ha affermato che la scelta di questa modalità di gioco risiede nella volontà di venire incontro alle richieste del pubblico. Sostanzialmente, dare ai giocatori ciò che vogliono.


Quando la gente guarda Star Wars viene rapita dal fascino che la storia è in grado di raccontare. La continua lotta tra luce e oscurità è uno dei motivi principali e l’esempio perfetto. Pensiamo di poter soddisfare tutte le necessità del pubblico tramite un titolo che li racchiuda e permetta al videogiocatore di immergersi completamente nel mondo e nella storia di Star Wars

Via: EA Games

Contreras ha aggiunto che Star Wars Jedi: Fallen Order sarà incentrato completamente sulla componente narrativa, non escludendo funzionalità online. Riguardo tali funzionalità non ci sono purtroppo informazioni aggiuntive. Per ora, non si può sapere con certezza a cosa esse siano legate. Sembra che saranno inoltretotalmente assenti le microtransizioni e che sarà possibile visitare più mondi del famoso franchise.

Ricordiamo che il gioco è ambientato dopo gli eventi di Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith e narra la storia di un padawan Jedi di nome Cal Kestis in fuga dall’Impero Galattico. Il titolo è già prenotabile sia in versione Standard sia in versione Deluxe. Quest’ultima ha un prezzo leggermente superiore a quella base (10 euro in più, sconti di prenotazione esclusi).

Che ne pensate della scelta di Respawn Entertainment? Fatecelo sapere nei commenti! Continuate a seguirci su Nerdpool.it per non perdervi le migliori notizie!

Scrivi qui il tuo commento...