Il mondo di Days Gone è estremamente ostico ed inospitale. Le munizioni e le scorte sono limitate, la nostra arma da mischia preferita può danneggiarsi e rompersi in un momento inopportuno, così come scarseggia la benzina per la moto, il nostro fidato compagno d’avventura.

La giusta dose di sangue freddo e pianificare le nostre azioni può fare la differenza tra essere fatti a brandelli da un’orda di Freakers e uscirne vivi. Siete pronti? Allora iniziamo con la nostra guida.

Abilità e campi

I siti Nero hanno un valore inestimabile ed è fondamentale accedervi. Esplorando, infatti, un sito di ricerca Nero, troveremo una speciale cassa bianca contenente un iniettore di siero che consente di aggiornare in modo permanente una statistica a scelta: energia, vigore e concentrazione.

Il vigore è importante perché è utile per schivare e quando si scappa dagli incontri, la concentrazione rallenta il tempo durante il combattimento dopo aver sbloccato un’apposita abilità (ne parleremo più avanti). Il valore della salute extra è auto-esplicativo.

Prima di accedere ad un sito di ricerca della Nero, bisogna assicurarsi di tagliare gli altoparlanti in cima ai rimorchi e agli avamposti di guardia. Per sbloccare invece le porte del sito ed avere quindi accesso al siero, è necessario ripristinare l’energia tramite un alimentatore a benzina. Una volta acceso, verrà riprodotto un messaggio di emergenza preregistrato che attira i Freaker nell’area. Pertanto, è imperativo disabilitare gli altoparlanti tagliando le corde prima di entrare nel sito.

Days Gone – guida alla sopravvivenza: ricordatevi sempre di disattivare gli altoparlanti dei siti di ricerca Nero

Albero delle abilità

La seconda tipologia di potenziamenti è invece più classica e si basa sull’assegnazione dei punti abilità che si ottengono con la progressione dei livelli. In questo caso è possibile spendere i punti guadagnati in tre diversi alberi, ciascuno collegato a uno specifico aspetto del gameplay: combattimento corpo a corpo, scontri a fuoco e capacità di sopravvivenza. I punti abilità vanno spesi saggiamente, perciò vi suggeriamo alcune abilità su cui dovreste concentrarvi per fare delle vostre gite nell’incubo qualcosa di più semplice da gestire.

Toccata e fuga: permette di rallentare, per pochi istanti, l’azione di gioco e di avere un restringimento del mirino. Saremo così più stabili e precisi, in modo da non sprecare alcun proiettile

Artista della fuga: Nel caso venissimo afferrati da un Freaker avremo modo di trasformare lo svantaggio in un colpo mortale a patto di avere ottimo tempismo e centrare l’indicatore che apparirà sullo schermo dopo esserci liberati

Pit Stop: i rottami sono ottimi per riparare la moto ma anche per dare un giro di vite alle vostre armi da mischia. In particolare, se ne trovate una che somma un buon danno a una altrettanto discreta durevolezza, sarebbe un peccato vederla andare in pezzi. Fate sempre attenzione al costo in rottami e se pensate di potervi permettere la “spesa”, non esitate a preservare l’arma: a volte è il vostro salvavita.

Piedi di velluto: Sbloccando questa abilità saremo molto più silenziosi. Potremo persino correre verso un nemico, fuori dal suo campo visivo, senza essere sentiti e ucciderlo in un colpo solo.

Days Gone – guida alla sopravvivenza: lo stealth è spesso il metodo di approccio migliore nel mondo di Days Gone

Aggiorna il tuo arsenale

Le armi sono orribili ad inizio gioco. Appena si scopre il campo di Ada Tucker, si avrà la prima possibilità di acquisire armi migliori. Eseguendo le missioni per il campo si guadagnerà sufficiente fiducia per sbloccare i livelli più avanzati dell’arsenale. Non solo la maggior parte di queste armi permette di trasportare più munizioni, ma hanno anche una precisione nettamente maggiore.

Aiuta sempre gli estranei

Gli estranei sono una risorsa preziosa in Days Gone, utili per guadagnare la fiducia nel campo e denaro per gli aggiornamenti. Se vedete qualcuno sul ciglio della strada circondato da Freakers, aiutatelo e indirizzatelo verso il campo superstite in modo da ottenere più risorse e favori.

Prenditi cura della tua moto

La nostra moto sarà il nostro più fidato compagno d’avventura, perciò consigliamo di averne la massima cura. Oltre alle personalizzazioni estetiche, la moto può essere migliorata acquistando vari componenti aggiuntivi, la cui disponibilità andrà di pari passo con i rapporti che andranno creandosi con le comunità vicine. Le modifiche vi consentiranno ad esempio di ridurre la rumorosità del motore e di aumentarne la velocità, in modo da poter fuggire agilmente nelle situazioni più difficili. Un altro consiglio molto utile è quello di fare sempre il pieno alla moto. Per consumare meno benzina è consigliabile evitare le salite e, nel caso vi troviate di fronte ad una discesa, proseguire con il motore spento, in modo da acquisire velocità senza consumare nemmeno una goccia del vostro prezioso carburante. Se poi state per recarvi in un luogo sospetto o particolarmente pericoloso potreste posizionare la moto tatticamente, in modo da poter fuggire rapidamente nel caso la situazione lo richieda.

Days Gone – guida alla sopravvivenza: la moto è il nostro più fidato compagno in Days Gone

Combattimento

Days Gone ha diverse grosse orde di Freakers che possono immediatamente travolgervi se si attira la loro attenzione con noncuranza. Prima di ingaggiare questi gruppi pericolosi, bisogna assicurarsi di aver aggiornato l’inventario, ripristinato la salute e la resistenza e scandagliato l’ambiente. Nei pressi di un’orda saranno presenti dei barili esplosivi, dovremo dunque cercare di guidarla in quella direzione in modo da poter eliminare gran parte dei Freakers in un colpo solo con un proiettile ben piazzato.

Ritirate strategiche

A volte le cose non vanno come previsto in Days Gone e i Freakers inizieranno ad essere troppo numerosi. Se si è a corto di munizioni, salute o rifornimenti, dunque, l’opzione migliore è quella di battere in ritirata. Si può sempre ritornare, equipaggiati in modo migliore, per ripulire il casino.

Contrassegna i nemici

Come in Far Cry, usare il binocolo per contrassegnare i nemici in campi ostili è una mossa intelligente, specialmente se si preferisce usare lo stealth come modalità d’approccio. Quando i nemici sono marcati è possibile vedere i loro stati di allerta.

Ripara il tuo arsenale

Le armi da mischia sono molto fragili in Days Gone, e venire sorpresi senza può significare un disastro, poiché sparare ai nemici con fucili d’assalto o pistole può essere complicato quando arrivano in massa. Non si deve aver paura, dunque, di sacrificare alcuni scarti per mantenere queste armi in buone condizioni, perché una volta danneggiate del tutto non possono essere utilizzate.

Days Gone – guida alla sopravvivenza: le armi da mischia sono fondamentali nel combattimento a corto raggio

Usa la schivata

Alla pressione di R1 avremo modo di effettuare una schivata che non solo permette di evitare l’attacco del nemico, ma accorcia anche la distanza dando occasione di partire con l’offensiva. Schivare è anche una mossa praticabile per i nemici di grandi dimensioni come orsi, e nel caso si andrà a fuoco, schivare spegnerà le fiamme.

I diversivi possono salvarti la vita

Gli attrattori, oggetti da lancio sonori che attirano i Freakers, sono elementi preziosi quando la situazione inizia a farsi critica. Possono, infatti, condurre i Freakers altrove e riunirli in modo da poterli colpire con una molotov.

Usa i nascondigli sparsi per la mappa

I Freakers non sono molto intelligenti e possono essere facilmente ingannati. Nel caso si avvisti un bidone della spazzatura ci si può entrare in modo che gli infetti perderanno interesse e se ne andranno, anche se ci stanno inseguendo.

Continua a seguirci su Nerdpool.it per non perderti le ultime novità sul mondo del gaming!

Scrivi qui il tuo commento...