A Rainy Day in New York Woody Allen

Le controversie attorno al nuovo film di Woody Allen: A Rainy Day in New York sono cresciute sempre più nelle ultime fasi di produzione.

Le accuse della ex moglie Mia Farrow per presunte molestie da parte del regista nei confronti della loro figlia è tornata a far parlar di sé con l’esplosione del fenomeno #MeToo.

Già assolto per il processo che lo vedeva coinvolto, il regista sta subendo ancora le scorie della faccenda sulla sue pelle.

Il mastodontico gruppo di e-commerce di Amazon avrebbe difatti rescisso il contratto stipulato con Woody Allen per la produzione di quattro film.
Il regista ha mosso dunque causa nei confronti del gruppo in quanto reputa infondate le accuse contro di lui.

Anche il nuovo film di Allen A Rainy Day in New York sta subendo contraccolpi per la vita giudiziaria del suo regista.
Pare infatti che il film sia stato bloccato nella fase di distribuzione e che per ora venga proiettato nelle sole sale italiane.

Anche le star protagoniste del film Timothée Chalamet e Selena Gomez si sono dissociate dalla situazione che coinvolge Allen e hanno devoluto il loro stipendio per le riprese a favore di associazioni che proteggono persone vittime di molestie.

Verosimilmente la pellicola verrà poi ridistribuita anche in altri paesi europei, ma per ora l’unico rilascia confermato rimane quello italiano.

A Rainy Day in New York

A Rainy Day in New York racconta la storia di due giovani (Elle Fanning e Timothée Chalamet) che, a New York per il weekend, si ritrovano tirati in mille disavventure.

Il cast è completato da Selena Gomez, Liev Schreiber, Suki Waterhouse, Kelly Rohrbach e Jude Law.

A Rainy Day in New York Woody Allen

Rimanete sintonizzati su NerdPool per aggiornamenti.

Scrivi qui il tuo commento...