Game of Thrones 8

Durante le otto stagioni della serie, il concetto di “Vincere il Trono” è stato un tema ricorrente in quasi tutte le campagne di marketing della serie targata HBO. Basti pensare alla campagna lanciata per Game of Thrones 8 che riportava l’hastag #ForTheThrone. La puntata 8×06, l’ultima de Il Trono di Spade, ci ha mostrato la conclusione dei vari percorsi intrapresi dai personaggi. Proprio Tyrion Lannister è stato protagonista di una delle trame più avvincenti della serie.

Attenzione, seguono spoiler. Se non volete rovinarvi la sorpresa sul finale di Game of Thrones 8, non proseguite.

Leggi la spiegazione del finale dell’ottava stagione

Quale sarà il destino di Drogon?

Tyrion Lannister 8x06 Game of Thrones
Tyrion Lannister (Credits: HBO)

Al termine dell’episodio 8×06, Tyrion non è sicuramente stato raffigurato come un “vincitore” ma la realtà potrebbe essere ben diversa. Potrebbe, in effetti, essere diventato il personaggio più potente del nuovo Westeros.

Gli eventi della serie hanno portato ad un nuovo continente occidentale. I Re non vengono più eletti per diritto di nascita ma vengono scelti da un consiglio formato dai Lord e dalle Lady più importanti del Continente. Inoltre i Regni non sono più sette, ma sei, il Nord (guidato da Sansa Stark) ha infatti ottenuto la secessione.

Il primo Re eletto, proprio su suggerimento di Tyrion, è stato Bran Stark (soprannominato Bran “lo Spezzato”). La prima decisione del nuovo Re è stata quella di scegliere proprio Tyrion come suo Primo Cavaliere.

Molti fan si sono concentrati sul fatto che Bran fosse stato nominato Re, ignorando il fatto che, spesso, è il Primo Cavaliere a detenere il vero potere.


Bran the Broken“, in pratica, non è più il figlio di Ned e Catelyn Stark. Il personaggio, nel corso delle ultime stagioni, si è trasformato nel Corvo a Tre Occhi. È dotato di abilità magiche e può vedere il passato, il presente ed il futuro. Questo ha reso il personaggio una sorta di osservatore neutrale.

Tyrion, nel frattempo, era diventato Primo Cavaliere di Daenerys Targaryen essendo di fatto al centro delle decisioni più importanti prese dalla Madre dei Draghi.

Una differenza fondamentale tra Daenerys e Bran è che, non importa quale fosse la posta in gioco, Daenerys ha sempre seguito il suo istinto e preso decisioni da lei ritenute giuste, indipendentemente dai consigli degli altri. Bran, al contrario, ha sempre deciso di non prendere decisioni e rimanere, appunto, neutrale.

Conoscendo tutti gli eventi, Bran potrebbe semplicemente aver accettato il compito in modo da avere un “consigliere neutrale“. Potendo “vedere” le conseguenze delle decisioni prese, potrebbe bloccare sul nascere le scelte negative fatte. Una sorta di protettore del futuro di Westeros.

Bran potrebbe aver accettato il ruolo, in attesa di un suo degno successore.

Il finale della serie ha offerto al pubblico una scena in cui Tyrion ha abbracciato il suo nuovo ruolo di Primo Cavaliere del Re e si è incontrato con i vari membri del nuovo consiglio di Westeros, con Bran che preferisce rintracciare Drogon piuttosto che discutere delle reali questioni legate ai Sei Regni. Anche se il ruolo di Tyrion potrebbe non avere il fascino di essere Re, è chiaro che il Folletto è pronto a fare il suo lavoro, non importa quanto sia noioso o difficile.

Un altro momento cruciale nel finale di serie ha visto Drogon distruggere il Trono di Spade, estirpando completamente l’oggetto che ha scatenato tutte le guerre di Westeros. È quindi possibile che il futuro di Westeros si basi meno su un individuo seduto su un trono e si affiderà invece alle decisioni di più individui, il Concilio Ristretto.

Bran è il Re dei Sei Regni ma è Tyrion il vero leader chiave nella formazione del futuro di Westeros.

Game of Thrones 8x06
Il Concilio Ristretto nella 8×06 (Credits: HBO)


L’ultima puntata de Il Trono di Spade andrà in onda domenica notte. In Italia l’episodio 8×06 sarà trasmesso in lingua originale su Sky Atlantic in contemporanea con gli USA nella notte fra il 19 e il 20 maggio. Per scoprire le date e gli orari di tutti gli episodi, leggete la nostra guida alla visione di GoT8.

Trovate qui la scheda completa di Game of Thrones

Siete soddisfatti del finale di Game of Thrones? Fatecelo sapere nei commenti.

Il Trono di Spade , Game of Thrones 8x06: quale sarà il destino di Drogon? L'ultimo drago di Daenerys

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le curiosità.

2 Commenti

  1. Fino alla settima stagione un capolavoro, poi un capolavoro di autodistruzione. E finiamola anche con la storia che l’idea del finale era buona, ma è stata sviluppata male: quello che hanno fatto fare a Daenerys è del tutto incoerente con il suo personaggio e non c’è nessun modo logico di giustificarlo, infatti per arrivarci hanno dovuto stravolgere lo sviluppo di tutti i personaggi. Infine, non capisco come mai, in questi tempi di politically correct esasperato e spesso fuori luogo, per una volta che ci sarebbero davvero tutte le ragioni per farlo, nessuno protesti per il fatto che una serie che aveva uno dei suoi punti migliori nell’aver creato alcuni personaggi femminili forti e indipendenti in un mondo estremamente maschilista abbia finito col distruggerli tutti. In tutta la stagione conclusiva Yara non fa niente, Missandei non fa niente, Brienne non fa niente, Sansa non fa niente (anche se alla fine ottiene l’indipendenza per il Nord e diventa regina, ma lo fa in un modo ridicolo e senza senso). Le uniche che hanno un ruolo importante sono Melisandre, Daenerys e Arya, di cui le prime due muoiono, mentre Arya parte per sempre, lasciando Westeros in mano al Consiglio degli Uomini Idioti. Spero che le migliaia di donne che odiavano Danerys e la volevano morta a tutti i costi adesso che hanno ottenuto quello che volevano abbiano la coerenza di applaudire il finale più maschilista (e più stupido) di tutta la storia della televisione.

Scrivi qui il tuo commento...