IN EVIDENZA

The Wizards – Enhanced Edition: Recensione

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

La vita di un mago in VR

L’obiettivo della realtà virtuale è quello di catapultarci in mondi fantastici, e a volte riesce a farlo così bene che è in grado di immergerci completamente nell’esperienza ideata per noi dagli sviluppatori. The Wizards – Enhanced Edition è in grado di trascinarci in un mondo fantasy pieno di troll e goblin da sconfiggere a colpi di incantesimi. Scopriamolo insieme in questa recensione.

Il trailer di The Wizards – Enhanced Edition

Il titolo arriva su PSVR dopo essersi già rivolto ai possessori di Oculus e HTC Vive con qualche mese di anticipo. Quella proposta su Playstation è la Enhanced Edition che offre alcune migliorie rispetto alla versione originale.

Nel gioco impersoniamo un potente mago con, ovviamente, l’obiettivo di salvare il mondo! Per sconfiggere le orde di nemici che ci attaccano senza sosta, dovremo fare affidamento su alcuni potenti incantesimi. Con degli intuitivi movimenti delle mani saremo in grado di evocare palle di fuoco, scudi o un arco di ghiaccio. In totale sono disponibili sei incantesimi. Ogni magia ha un effetto diverso e sono tutte necessarie per vincere le frenetiche battaglie che il titolo propone. Forse poteva essere aggiunto qualche incantesimo in più, ma il rischio era quello di inserire troppi movimenti da ricordare e di avere magie con effetti poco diversificati. Quindi, in ultima analisi, la scelta degli sviluppatori di snellire il numero di spells è azzeccata.

Advertising

The Wizards – Enhanced Edition ha una modalità campagna, ma la storia è decisamente un po’ fiacca. La narrazione è chiaramente stata messa in secondo piano dagli sviluppatori: non risulta molto accattivante, non incuriosisce e non stimola il giocatore a scoprire dove si va a parare. Da un titolo ispirato al mondo fantasy con maghi, orchi e goblin ci si aspetta sicuramente una fiaba meglio raccontata.

Le ambientazioni del gioco sono state, invece, sviluppate con cura. Gli scenari presentano un buon livello di dettaglio ed i mondi da esplorare sono piuttosto ampi per essere un gioco in realtà virtuale: castelli, catacombe, grotte e rovine immerse nei deserti ci accompagneranno per svariate ore di gioco. Sono presenti anche alcuni interessanti enigmi ambientali, i quali non risultano troppo complicati, ma riescono a divertire il giocatore senza togliere troppo tempo ai combattimenti.

Gli sviluppatori si sono concentrati molto sul gameplay e sulle battaglie. Il gioco presenta un buon numero di nemici che si distinguono per dimensione, tipologia di attacco e velocità. Più avanzeremo nel gioco, più incantesimi avremo a disposizione e più i nemici diventeranno pericolosi. Se inizialmente i combattimenti serviranno principalmente per fare pratica con i gesti degli incantesimi, avanzando nel gioco le battaglie diventeranno sempre più impegnative. Spesso ci troveremo costretti a schivare o parare i colpi con il nostro scudo magico, ma anche a dover ricominciare un combattimento con una strategia differente.

The Wizards – Enhanced Edition richiede 2 Playstation Move per tracciare i movimenti richiesti per i vari incantesimi. C’è la possibilità di giocare seduti o in piedi, tuttavia, viste le battaglie che vi coinvolgeranno a 360°, è consigliabile giocare in piedi. Per il movimento all’interno del gioco avremo a disposizione la modalità teletrasporto, oltre allo spostamento classico.

Il titolo, inoltre, possiede dei meccanismi che garantiscono una buona rigiocabilità. In ogni livello, ad esempio, sono nascoste tre gemme che volte a potenziare i nostri incantesimi. In alternativa, possiamo scegliere di rigiocare i livelli con alcuni modificatori che renderanno più facile o più difficile la sfida, ma anche scegliere la modalità Arena in cui affrontare un’orda di nemici dopo l’altra, senza sosta.

Rimanete su NerdPool.it per non perdervi le ultime recensioni!

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...