IN EVIDENZA

BIANCA LITTLE LOST LAMB di Paolo Margiotta e Francesca Perrone

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
205FollowerSegui

Shockdom presenta Bianca Little Lost Lamb, un nuovo volume della collana Fusion. Una storia sulla sopravvivenza e sulla vendetta, magistralmente scritta da Paolo Margiotta e splendidamente illustrata da Francesca Perrone, al suo vero e proprio esordio italiano. I due artisti si sono incontrati qualche anno fa a una fiera e si sono poi ritrovati alla Scuola Internazionale di Comics di Napoli, dove hanno deciso di cominciare a collaborare insieme.

Francesca ha iniziato a illustrare il volume appena terminata la Scuola di Comics. Sin dalle prime immagini pubblicate sulla pagina facebook di Shockdom, il pubblico ha seguito e condiviso spontaneamente il lavoro, in Italia e all’estero, pur non essendo gli autori due influencer.

Sinossi

Il forte sopravvive, il debole muore. È l’unica legge della Natura: ora che gli umani non ci sono più e la Terra è andata avanti senza di loro, tutto ciò che resta è questo. Se sei una preda, i cacciatori ti uccideranno. È inevitabile. Non per Bianca. Bianca ha deciso di ribellarsi, e combattere. E cerca vendetta.

Margiotta racconta: “Bianca Little Lost Lamb è la nostra prima pubblicazione. Siamo felicissimi e onorati, esordire con Shockdom è un privilegio di cui siamo fieri. È una storia di vendetta e follia, un viaggio – anche interiore – nei meandri di un’ ossessione, in un mondo dove gli umani non ci sono più, governato dalla legge di Natura: i forti sopravvivono, i deboli muoiono. Da autori, vedere il progetto plasmarsi a poco a poco fino alla sua forma definitiva è stata una emozione incredibile, paragonabile solo immagino a quella che proveremo stringendo per la prima volta tra le mani il volume stampato. Non vediamo l’ora di andare in giro per fiere, fumetterie e librerie.”

Gli fa eco la Perrone:

“Il progetto di Bianca Little Lost Lamb mi ha proposto una lunga serie di sfide che mi hanno fatto uscire diverse volte dalla mia comfort zone. La prima fra tutte, realizzare un fumetto. Fino a un paio di anni fa mi sono sempre concentrata su illustrazioni singole e difficilmente riuscivo a realizzare tavole intere. La scuola mi ha dato la giusta confidenza per intraprendere al meglio questo lungo percorso. La seconda è stato il disegnare scene violente, l’input che ha spinto Paolo a propormi questa idea: cosa accadrebbe se unissimo uno stile “carino” a tematiche sanguinarie e profonde? Avendo disegnato animaletti, leoncini e minipony per una vita, il quesito ha incuriosito anche me.

Dopo 1 anno e mezzo, potremo stringere questa risposta fra le mani. La terza sono stati i tempi. Son passata dal fare 5 pagine complete di colore in 3 settimane al farne 3/4 inchiostrate in un giorno. Quest’esperienza mi ha insegnato come gestire meglio i tempi e quali sono i miei limiti e quando riuscire a spingermi oltre. Alla fine di questa esperienza di crescita interiore, mi sento estremamente onorata di far parte di questo splendido team. Ho imparato molto, e non vedo l’ora di continuare ad apprendere sempre di più e di non ricadere negli errori del passato.”

Chiara Zulian, responsabile editoriale di Shockdom, aggiunge:

“Bianca è un personaggio singolare: un tenero agnellino, una preda per antonomasia che spinta dal furore della vendetta si trasforma in cacciatrice, determinata a sterminare chi l’ha privata di tutti coloro che amava. Una storia di riscatto, anche se vissuto attraverso la violenza, ma anche un racconto di crescita, di come le asperità della vita portino a continui cambiamenti e di come anche chi si è perso nel dolore e nella rabbia possa avere la possibilità di ritrovare se stesso.

Paolo ha reso bene il cammino di questa anima perduta, incasellando nel racconto personaggi – apparentemente – secondari che Bianca incontrerà nel suo viaggio, e cogliendoci di sorpresa nel dettagliare il carattere degli antagonisti, non semplici “villain” ma personaggi completi, animati da precisi obblighi evolutivi e non da semplice malvagità. I disegni di Francesca sono potenti e delicati allo stesso tempo, riesce a cogliere la follia e la rabbia di Bianca, ma anche la sua dolcezza e la paura, il suo essersi persa prima di tutto dentro se stessa, sottolineando anche con i colori i passaggi più importanti della storia.”

BIANCA LITTLE LOST LAMB in libreria e fumetteria dal 15 giugno

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
205FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI