Manca davvero poco alla messa in onda, in Italia, della nuova serie targata HBO (in collaborazione con Sky). Chernobyl andrà in onda su Sky Atlantic in prima tv a partire da lunedì 10 giugno alle 21.15.

Vi ricordiamo che gli episodi saranno fruibili anche su Sky Go, su Sky On Demand e su NOW TV. Chernobyl è una miniserie in cinque parti realizzata per HBO e Sky da Craig Mazin con la regia di Johan Renck.

Il protagonisti principali di Chernobyl

Jared Harris è Valery Legasov. Il primo vicedirettore dell’Istituto Kurchatov per l’Energia Atomica. Viene chiamato dal Cremlino per trovare il modo di fermare il disastro di Chernobyl. È realmente esistito. Si impiccò nel suo appartamento a Mosca. Prima di uccidersi, registrò un nastro in cui raccontava la verità sul disastro di Chernobyl. Non tutte le informazioni furono rese pubbliche.

Stellan Skarsgård è Boris Shcherbina. A capo della commissione governativa istituita dal Cremlino nelle prime ore successive al disastro. Shcherbina è realmente esistito.

Emily Watson è Ulana Khomyuk. Fisica nucleare sovietica (bielorussa per la precisione) impegnata a risolvere il mistero che ha portato al disastro di Chernobyl. Non è realmente esistita, ma è un personaggio che in sé racchiude diverse figure di scienziate e scienziati che si ritrovarono coinvolti nelle indagini.

Adam Nagaitis è Vasily Ignatenko. Un vigile del fuoco di soli 25 anni che venne chiamato la notte dell’incidente per intervenire sull’incendio. Ignatenko è realmente esistito.

Paul Ritter è Anatoly Dyatlov. Il vice ingegnere capo della centrale di Černobyl

David Dencik è Michail Sergeevič Gorbačëv (Mikhail Gorbachev). L’ultimo segretario generale del Partito Comunista dell’Unione Sovietica, dal 1985 al 1991.

Adrian Rawlins è Nikolai Fomin. L’ingegnere capo della centrale di Chernobyl.

Chernobyl: chi sono i protagonisti principali della nuova serie HBO
Chernobyl, la serie Sky/HBO arriva in Italia

La sinossi di Chernobyl

La serie vuole essere un’indagine approfondita sul più grave incidente nucleare della storia. L’incidente avvenne il 26 aprile del 1986 con un rilascio di radiazioni quattrocento volte più potente della bomba atomica sganciata su Hiroshima durante la Seconda Guerra Mondiale. Raccontando senza filtri cosa accadde davvero quel tragico giorno, la miniserie mette in luce i tanti coraggiosi uomini e donne che hanno sacrificato le proprie vite tentando di arginare una catastrofe epocale. Si stima che il disastro abbiano causato un bilancio totale di circa 4,000 morti su 5 milioni di residenti nelle aree europee contaminate. Nei giorni successivi all’esplosione, 237 persone furono ricoverate per gli effetti delle radiazioni, di cui 31 tra pompieri e operai morirono poco dopo. Negli anni seguenti, furono registrati centinaia di casi di sindrome acuta da radiazioni e cancro. Tutto questo a causa di un errore umano che si sarebbe potuto evitare rispettando i protocolli di sicurezza.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le curiosità.

Scrivi qui il tuo commento...