black mirror 5: tutti gli easter eggs della nuova stagione

La quinta stagione di “Black Mirror” (disponibile su Netflix dal 5 Giugno) è stata prodotta da Charlie Brooker ed è composta da soli 3 episodi, pieni di easter eggs: “Striking Vipers”, “Smithereens” e “Rachel, Jack and Ashley Too”.
Solo 3 episodi in quanto è stato speso moltissimo tempo nella creazione del film interattivo “Bandersnatch”. Questo non ha però dissuaso Charlie Brooker dal seminare vari Easter Eggs che si collegano in vari modi a tutto il mondo di “Black Mirror”.

Di seguito elenchiamo tutti gli easter eggs contenuti nella quinta stagione di Black Mirror

***SPOILER ALERT***

Striking vipers

Black Mirror – Episodio 1: Striking Vipers

“White Bear”
– Uno dei personaggi che si possono scegliere nel videogioco è l’orso polare “Tundra”, un riferimento all’episodio intitolato “White Bear”.

“Nosedive”
– La barretta di cioccolato che Theo da a Danny ha sull’etichetta stampato il nome “Lacie”, lo stesso nome del protagonista di “Nosedive”.

“USS Callister”
– Il gioco di Striking Vipers sembra funzionare esattamente come quello di USS Callister, attaccando il dispositivo sulla tempia si viene automaticamente trasportati nell’universo del gioco.

“Bandersnatch”
– Sembra che Striking Vipers sia stato creato dalla “TCKR”, la stessa società che ha creato “San Jupinero“.
Le origini dell’azienda derivano appunto da Bandersnatch degli anni ’80, in cui Mohan Thakur (Asim Chaudhry) è il proprietario della società di videogiochi Tuckersoft.

Smithereens

Black Mirror – Episodio 2: Smithereens

Stagione 1

“The Nathional Anthem”
– Lo schermo delle notizie nella hall della società, Smithereens, mostra dei riferimenti al primo ministro Callow (ricattato per fare sesso con un maiale). Le ultime notizie sullo schermo annunciano: “Primo ministro Callow incontra i negoziatori dell’UE a Bruxelles”, seguito poi da due hashtag: #oinkoinkcallow e #snoutrage.
– Un’impegata di Smithereens ha in rubrica molti personaggi dell’universo di Black Mirror, tra cui anche Carlton Bloom, il ragazzo che aveva rapito la principessa.
– Su un articolo sulla guida in stato di ebbrezza, la storia “Primo ministro Callow cerca fiducia nel gabinetto” risulta tra le più lette del sito.
– Il nome di Michael Callow appare nel wordcloud usato più frequentemente da Chris sui social media.

“Fifteen Million Merits”
– Quando la receptionist risponde ad una chiamata, sullo schermo tra gli argomenti di tendenza appare “HotShot”, un riferimento al concorso della puntata “Fifteen Million Merits”.
Abi Khan (Jessica Brown Findlay), è il primo contatto nel telefono dell’esecutore. Il personaggio aveva tentato di entrare ad “HotShot”, ma era finita a fare l’attrice porno.

Stagione 2

“White Bear”
– L’indirizzo della società tecnologica Smithereen è in Skillane Street. Un chiaro riferimento a Victoria Skillane, che ha aiutato il suo fidanzato ad uccidere la ragazza, e quindi è stata punita pubblicamente. 
– Il suo nome compare di nuovo nel wordcloud di Chris.

“White Christmas”
Greta (Oona Chaplin), che divenne un “cookie” controllato da Jon Hamm, è il nome di uno dei contatti nel telefono dell’executore di Smithereen. 
-Più tardi l’articolo “Presentazione del cookie – un clone dai tuoi dati”” si trova nella barra laterale dell’articolo di guida in stato di ebbrezza.

Stagione 3

“Nosedive”
– Sulla mappa del telefono, nell’area circostante la Smithereen, nelle vicinanze vediamo Blestow Park. Il parco porta il nome del nemico principale di Lacie, Naomi Jayne Blestow (Alice Eve), nell’episodio. Più tardi, il suo nome compare nel telefono dell’esecutore di Smithereen. 
– Lo schermo nella hall di Smithereen mostra l’hashtag #SeaofTranquility. Un riferimento alla serie di fantascienza che ispira un sacco di fangirl a fare cosplay. 
– Lacie compare anche nel telefono dell’esecutore di Smithereen.

“Playtest”
– Sulla mappa del telefono, nell’area circostante la Smithereen, nelle vicinzanze si trova anche la SaitoGemu Arcade. È lo stesso nome della società di videogiochi che stava sviluppando il spaventoso gioco in “Playtest”. 
– La National Allied Bank sulla mappa è anche la stessa banca che gestisce gli ATM Cooper (Wyatt Russell). Li stessi che Kenny in seguito ruba in “Shut Up and Dance.” 
– Per quanto riguarda il Redfield Theatre visto sulla mappa, Redfield è il cognome di Cooper.
– Lo schermo nella hall della Smithereens mostra gli hashtag: #SaitoGemuAnnouncement e #SaitoXNetflix

Black Mirror quinta stagione di netflix Charlie Brooker e gli easter eggs

“Shut up and Dance”
– Entrambi i nomi di Hector (Jerome Flynn) e Kenny (Alex Lawler) sono contatti sul telefono dell’esecutore di Smithereens.

“San Junipero”
– Lo schermo nella hall di Smithereens mostra l’hashtasg #StJunipersStrike, lo stesso nome dell’ospedale possiamo ritrovarlo in “Black Museum” e “Bandersnatch”.

“Men Against Fire”
– Sempre sulla mappa del telefono vi è un luogo chiamato “Raiman’s”, lo stesso nome di uno dei soldati della puntata.
– Sulla mappa troviamo anche “Ditto Atelier Arquette” e lo “Stripe’s Cocktail Bar”. Arquette è il nome dello psicologo che sta cercando di curare Stripe dopo che il suo impianto inizia ad agire.

“Hated in The Nation”
– Sulla mappa, nei dintorni di Smithereens, troviamo Dahl’s Shoes, Vanessa Dahl è uno dei personaggi secondari dell’episodio.
– Sullo schermo del receptionist che risponde alla chiamata appre l’hashtag #Granular, l’azienda che ha prodotto le api drone.
Blue Coulson (Faye Marsay) è uno dei contatti nel telefono dell’esecutore.
– Nell’articolo sulla guida in stato di ebbrezza, la barra laterale recita: “La popolazione delle api è in serio declino”. Il ministro dell’ambiente dirige un team del governo per parlare della crisi”.

Stagione 4

“USS Callister”Nanette (Cristin Milioti) e Daly (Jesse Plemons), i due personaggi principali di questo episodio, appaiono anche come contatti nel telefono dell’esecutore.

“Crocodile”
Fence’s Pizza è stata introdotta per la prima volta in “Crocodile” come chiave per un’indagine su un omicidio. In Smithereens lo troveremo sempre sulla mappa nei dintorni dell’edificio.
– Una scatola di pizza vuota della catena può essere trovata presso la casa della madre di Chris. 

“Hang The DJ”
– Sempre sullo schermo del Receptionist, tra gli argomenti di tendenza troviamo l’hashtag #thesystem. Si riferisce alla realtà alternativa per gli appuntamenti che ha reso possibile la storia d’amore.

“Metalhead”
– Sulla mappa, nei dintorni di Smithereens, vi è anche scritto MTLHD, una variante ortografica del nome, usata in “Bandersnatch” per un videogioco.

Black Mirror quinta stagione di netflix Charlie Brooker e gli easter eggs

“Bandersnatch”
– Il “Bandersnatch Theatre” si trova nelle vicinanze della Smithereens.
– Sullo schermo della Hall viene mostrato l’hashtag #Tucker, un riferimento al videogioco e all’azienda.
– In Bandersnatch vengono anticipati i fatti accaduti in Smithereens: nel telegiornale, tra le notizie che scorrono possiamo leggere “La commissione tiene sotto torchio il CEO di Smithereens, Billy Bauer, riguardo i Bot russi”.

Stagione 5

“Striking Vipers”
– La Prius grigia di Chris è molto simile a quella usata da Theo quando ha lasciato il bar.

“Rachel, Jack and Ashley Too”
– Lo schermo nella hall mostra l’hashtag #AshleyOWembley, un riferimento alla protagonista dell’episodio successivo.

Black Mirror quinta stagione di netflix Charlie Brooker e gli easter eggs

Black Mirror e gli Easter Eggs curiosi…

In “Smithereens” troviamo anche diversi riferimenti al mondo reale.
– Tra i termini nel wordcloud di Chris possiamo leggere anche: “Breaking Bad”, “Kanye”, “Mr. Robot”,” Mad Men”,” Between Two Ferns” (uno spettacolo di successo nel Regno Unito), “Darts” e gli hashtag #GoT di “Game of Thrones” e #GBBO per “Great British Bake Off”.

Inoltre ci sono anche riferimenti al “dietro le quinte” della produzione di “Black Mirror”:
– Sulla mappa troviamo l‘AJ’s Coffee e un posto chiamato Huq’s. AJ potrebbe essere un riferimento al produttore Annabel Jones, Huq è un riferimento a Kanak “Konnie” Huq, scrittrice dello show e moglie di Charlie Brooker.
– La graphic designer Erica McEwan spesso include il suo nome nello show, stavolta lo troviamo nel sottotitolo dell’articolo sulla guida in stato di ebbrezza.
– Mark Kinsella, Priya Cavda, Alastair Crees, Jack Woolley, Josh Harrs, Hannah Lewis e Dalida Carew sono elencati tra i contatti dell’esecutore.

Rachel, Jack & Ashley Too

Black Mirror – Episodio 3: Rachel, Jack and Ashley too

“Fifteen Million Merits”
– La canzone che canta Abi Khan (e ascoltata in altri episodi di “Black Mirror”). Quando Ashley O. è in coma e sembra che stia ancora componendo canzoni nella sua testa, una delle sue “nuove” canzoni è “Chiunque conosca cos’è l’amore (capirà)”.

“Nosedive”
– Pare che “Sea of Tranquillity” sia un anime. Un programma di notizie parla di un prossimo reboot della serie.

“Playtest”
– SaitoGemu menzionato nella cronaca durante il report su Ashley O. in coma.

“Crocodile”
– Il crawl delle notizie dice “Architetto arrestato”, molto probabilmente un riferimento a Mia Nolan (Andrea Riseborough), che ha ucciso un bambino per cercare di coprire un altro omicidio.

“Black Museum”
– Il crawl delle notizie recita “Il corpo del proprietario del museo rinvenuto nelle rovine del fumo”, un riferimento allo sfortunato Rolo Haynes (Douglas Hodge).

“Smithereens”
– La zia di Ashley O., Catherine Ortiz (Susan Pourfar), può essere vista usando l’app dei social media di Smithereen.

“Striking Vipers”
– Il crawl delle notizie dice “Le azioni di SaitoGemu salgono sul rilascio di Striking Vipers”.

Avevate notato anche voi tutti gli easter eggs elencati?

Voi avete visto la quinta stagione?
Avete altri easter eggs presenti nella quinta stagione da suggerirci?
Fatecelo sapere nei commenti 🙂

Se vuoi restare sempre aggiornato sul mondo delle Serie Tv clicca qui

Scrivi qui il tuo commento...