Dalle profonde e fredde acque oceaniche Cranio Creation ha saputo far riemergere non solo un fantastico gioco cooperativo, ma un vero e proprio pezzo di storia della Seconda Guerra Mondiale: U-Boot. Il titolo non è altro che il termine tedesco per indicare genericamente i sommergibili, ed è l’abbreviazione di Unterseeboot. Il progetto di questo splendido gioco (e dell’app di cui parleremo in seguito) è di Iron Wolf Studio S.A., Artur Salwarowski e Bartosz Pluta.

Come viene spigato molto bene nel manuale, i giocatori (da 1 a 4) vivranno un’esperienza unica. Dovranno avvicinarsi ai bersagli senza farsi scoprire dai radar, lanciare siluri con estrema precisione, fuggire dagli attacchi nemici. È consigliato a chi ha compiuto i 14 anni di età, e richiede almeno 60 minuti di tempo a partita. Ma anche a una buona lettura dei manuali, e tanta esperienza. Passiamo ora al contenuto della scatola!

Componenti

Elenchiamo subito l’enorme quantità di componenti all’interno della scatola per poi passare alle parte più interessante dell’unboxing di U-Boot.

  • 1 Modello 3D del sommergibile
  • Carte sezione scafo
  • Plance giocatore
  • Tessere equipaggio
  • Carte guida
  • Regolamento
  • Manuale tattico
  • Miniature marinaio
  • Cannone da 88mm
  • Cannone da 20mm
  • Carte evento
  • Carte morale
  • Carte ferita
  • Equipaggiamento torretta
  • Carte capitano
  • Segnalino U-Boot
  • Segnalino Mercantile
  • Segnalino Scorta
  • Segnalino piccola imbarcazione
  • Segnalino nemico
  • Segnalino convoglio
  • Gettoni ordine in plastica
  • Sacchettino in tela
  • Carte del direttore di macchina
  • Gettoni condizione ambientale
  • Gettoni condizione tecnica
  • Gettoni equipaggio
  • Gettoni strumento
  • Segnalini cassetta degli attrezzi
  • Puzzle tecnico
  • Gettone sezione allagata
  • Gettoni attivazione
  • Gettoni osservazione
  • Gettoni provviste
  • Gettoni condizione medica
  • Gettoni medicinali
  • Gettoni kit medico
  • Gettoni Kia
  • Gettoni sigaretta
  • Regolo d’attacco
  • Righello e matita
  • Goniometro
  • Mappe strategiche
  • Scheda di riconoscimento
  • Registro del Capitano
  • Cifrario enigma

Unboxing

Aprendo la scatola (10x30x40cm) ci troveremo di fronte ad un ordine perfetto del suo contenuto, nonostante non ci siamo supporti. Fin da subito il consiglio è quello di avere molto spazio a disposizione, altrimenti si rischia di doversi spostare ad una superficie più ampia dopo poco tempo; il contenuto della scatola come avete già notato dall’elenco qui sopra è davvero copioso.

I materiali e il livello della stampa sono davvero di ottima qualità. È facilissimo rimuovere le varie parti per assemblarle con altrettanta facilità. Non c’è rischio di rompere il cartone o di piegarlo dove non serve, anche i più maldestri riusciranno ad ottenere un ottimo risultato nell’assemblaggio del sottomarino (lo vedremo nel dettaglio nella recensione che pubblicheremo prossimamente).

Una vera gioia per gli occhi. Le componenti per assemblare il sottomarino sono dettagliatissime, e le 4 plance giocatore (Capitano, Primo Ufficiale, Ufficiale di Rotta e Direttore di Macchina) sanno subito calarci in una atmosfera anni ’40 raffigurando anche molti oggetti culto dell’epoca: medaglie, armi, utensili e strumenti per la navigazione.

Segnalini, gettoni e miniature di materiale plastico regaleranno qualche minuto di nostalgia a chi, come me, da piccolo ha avuto l’occasione di giocare con i soldatini di plastica. Un culto in parte dimenticato che oggi con U-Boot ritorna sui nostri tavoli da gioco.

Le carte nautiche e il goniometro potenziano l’immersione in un contesto di esplorazione dei diversi aspetti della sopravvivenza e del combattimento in mare.

Considerazioni

Nel realizzare questo unboxing (possibile proprio grazie a Cranio Creation che ci ha inviato una copia) ho potuto toccare con mano mappe, strumenti nautici e vivere in prima persona situazioni belliche del passato che pochi giochi da tavolo possono trasmettere.

Come ho già sottolineato, i materiali sono un punto di forza, insieme alla quantità di strumenti a disposizione. Tutto è stato pensato nel minimo dettaglio per non far mancare nulla ai giocatori, nemmeno la matita.

Anche l’app, scaricabile su qualsiasi dispositivo è funzionale. Riveste un ruolo chiave nel gioco, e sa essere protagonista in tutto questo contesto di bellezza ludica, anche grazie ad una favolosa traduzione in lingua italiana. Non ci sono sbavature.

Se tutto questo meraviglioso contenuto vi è piaciuto, tenete d’occhio la nostra sezione dei Giochi da Tavolo per la nostra recensione di U-Boot di prossima pubblicazione.

Scrivi qui il tuo commento...