IN EVIDENZA

Chronicles of Crime – Unboxing

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Per anni abbiamo sospirato davanti alla scatola di Sherlock Holmes C. I. sperando in un seguito. Poi, finalmente, quando sembrava che il genere degli investigativi fosse destinato all’oblìo, eccolo tornare alla ribalta.

Un cooperativo moderno

Chronicles of Crime riprende in chiave moderna il famoso filone delle investigazioni londinesi. La modalità di gioco è quella cooperativa.

Il gioco, dopo il lancio su kickstarter, arriva in Italia grazie a Uplay Edizioni. L’autore è l’esordiente David Cicurel, esperto conoscitore del mondo videoludico. Cicurel attinge da entrambi i generi (giochi da tavolo e videogiochi) e crea una nuova suggestione narrativa: la terza dimensione ora non è più solo immaginata ma diventa visibile sullo schermo dello smartphone. Questa mescolanza tra carta e digitale pare convincere sempre più giocatori, oggi più che mai alle prese con prodotti ibridi.

In Chronicles of Crime siete una squadra di esperti forensi alle prese col crimine londinese. Unire le forze è necessario per arrivare alla soluzione dei casi, i quali, vi anticipo, vi daranno filo da torcere.

La parte grafica è opera di Matijos Gebreselassie, illustratore esordiente, coadiuvato per l’occasione da grafici del settore. Il tratto fumettistico smorza la crudezza dei temi adeguandoli ad un pubblico relativamente giovane e moderatamente suggestionabile.

Caratteristiche salienti del gioco:

giocatori: 1-4

durata: 60-90 minuti

età: 12+

Informazioni preliminari

Per giocare a Chronicles of Crime avrete bisogno anzitutto di uno smartphone o, ancora meglio, di un tablet su cui scaricare l’app gratuita Chronicles of Crime da Google Play o Apple Store. Fatto ciò avrete quasi tutto l’occorrente per iniziare la vostra prima partita. Dico quasi perché la lingua italiana va abilitata tramite specifica attivazione. Vi anticipo subito come fare: avviate l’app, cliccate sul tasto sblocca, scansionate il QR Code impresso sul foglietto che trovate all’interno della scatola (lo individuate facilmente in quanto riporta l’esplicita dicitura “Lingua italiana”), date l’ok tramite l’account che preferite e il gioco è fatto.

Chronicles of Crime app

Attenzione (!) Scegliete con cura l’account col quale decidete di salvare la lingua poiché l’associazione è permanente. Dal momento che è comunque possibile registrare fino a due account, non vi è preclusa la possibilità che un altro utente personalizzi l’app.

Chronicles of Crime app

Componenti

La scatola di Chronicles of Crime è quadrata, di dimensioni 29x29x5,5cm. Meno profonda del formato ordinario (per fortuna).

Dentro troviamo:

1 Plancia delle Prove

52 Carte Prova e Oggetto Speciale

17 Plance Luogo (i noti quartieri di Londra!)

4 Plance Contatto Forense (Medico, Scienziato, Hacker, Criminologo)

55 Carte Personaggio

*La nostra copia di Chronicles of Crime non dispone degli occhiali 3D per la realtà virtuale ma è possibile acquistarli separatamente. L’acquisto è comunque facoltativo poiché si può giocare anche senza.

Tolto il coperchio troviamo il regolamento formato da 6 comode paginette. Vi consiglio di leggerlo per intero prima di approcciare la prima partita (di prova o meno che sia) per non incorrere in errori. Inoltre, si tratta di uno dei regolamenti più brevi della storia.

Sotto al regolamento, la Plancia delle Prove piegata a metà. Su questa andrete a collezionare le Carte Prova e le Carte Personaggio che acquisirete nel corso delle indagini.

Chronicles of Crime interno scatola

Sotto la plancia troviamo l’organizzazione razionale della vasca partizionata con gli spazi vuoti che lasciano presagire nuove espansioni e di cui la prima (Noir) è già disponibile, la seconda (Welcome to Redview) prenotabile. Un coperchio di plastica trasparente dotato di bottoncini bloccanti fa in modo che le carte non scivolino via dagli alloggiamenti.

Chronicles of Crime interno scatola

Nello scomparto più ampio della scatola troviamo le 17 Carte Luogo, in cartone morbido e, sempre dello stesso materiale, le Plance Contatto Forense (i personaggi che vi aiuteranno nelle ardite indagini).

Chronicles of Crime Plance Contatto

Gli alloggiamenti più piccoli sono dedicati alle Carte Prova e Oggetto Speciale.

Chronicles of Crime Carte Prova

Nelle vaschette più ampie troviamo le Carte Personaggio che evito di svelare oltre il dovere di cronaca per non rovinarvi l’effetto sorpresa. Le carte non sono goffrate (telate) ma la qualità è discreta. Dal momento che le carte andranno disposte sul tavolo, scansionate all’occorrenza e mai mescolate, potete evitare la spesa delle bustine (comunque scomode a causa delle dimensioni esatte degli scomparti).

Chronicles of Crime Carte Personaggio

Con questo l’unboxing di Chronicles of Crime è al completo. A breve la recensione dettagliata del gioco e della sua app dedicata! Se nel frattempo vi ho incuriosito potete trovare il prodotto qui!

Trovate altre succose recensioni e unboxing nella nostra sezione giochi da tavolo!

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...