Il terzo capitolo di Stranger Things è disponibile in streaming Netflix, ma molti fan sono già in attesa di una, ipotetica, quarta stagione.

In una nuova intervista su EW, il dinamico duo composto dai Fratelli Duffer ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni su quella che vedremo nella quarta stagione di Stranger Things.

Attenzione, seguono spoiler sul finale della terza stagione di Stranger Things! Procedi a tuo rischio e pericolo dopo l’immagine!

Stranger Things: i fratelli Duffer anticipano qualche dettagli sulla quarta stagione


Eleven (Undici) ed il gruppo di amici viaggeranno all’estero (magari in Russia) per salvare uno di loro?

Se sei arrivato fino a questo punto avrai sicuramente terminato la visione di Stranger Things 3. Quindi saprai che Hopper, scomparso nel corso del finale dell’ottava stagione potrebbe effettivamente non essere morto, ma detenuto in una prigione russa.

Parlando delle fasi di creazione di una potenziale quarta stagione, parlando con EW, Matt Duffer, ha dichiarato:

“La cosa più importante che succederà è che lo spettacolo si ‘aprirà’ un po’, nel senso che ci si muoverà oltre i confini di Hawkins.”

Avere a disposizione un modo rapido di viaggiare tra Hawkins e la Russia (e viceversa) permetterebbe ai personaggi di muoversi fuori dalla città, cambiando così radicalmente il DNA di Stranger Things.

L’altro fratello, Ross Duffer, ha dichiarato:

“L’eventuale quarta stagione, sarà molto diversa da questa. Penso che sia la cosa giusta da fare e penso che sarà eccitante.”

I Fratelli Duffer non stanno negando o confermando questa teoria anche perché, al momento, Netflix non ha ancora ufficialmente annunciato il rinnovo di Stranger Things.

Il destino di Hopper, nel frattempo, rimane poco chiaro. Alla domanda se la “l’americano” a cui la guardia russa si riferiva nella sequenza post-crediti del finale della terza stagione potesse essere Hopper, Matt Duffer ha risposto all’intervistatore di EW:

“Non devi fare assunzioni a riguardo. La frase che la guardia russa ha detto ha proprio lo scopo di suscitare un dibattito. Abbiamo bisogno che le persone si facciano le stesse domande che stai facendo tu in questo momento”.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

È in arrivo il gioco di Stranger Things!

Tutti i riferimenti agli anni ’80 visti nella terza stagione!

La sinossi di Stranger Things 3

L’estate si scalda a Hawkins (Indiana) nell’estate del 1985. La scuola è finita, c’è un nuovo centro commerciale in città e i nostri protagonisti stanno diventando grandi. Sbocciano storie d’amore e le dinamiche del gruppo iniziano a complicarsi, i ragazzi dovranno capire come crescere insieme, senza separarsi. Nel frattempo, il pericolo incombe. La citta è minacciata da nemici vecchi e nuovi, Undici e i suoi amici si trovano di fronte ad un’inquietante verità: il male non finisce mai, anzi continua ad evolversi. Dovranno fare squadra per sopravvivere e ricordare sempre che l’amicizia è più forte della paura.

Nella terza stagione di Stranger Things abbiamo ritrovato i nostri protagonisti preferiti: MikeElevenDustinLucas, il Detective Hopper e gli altri impegnati in quella che si preannuncia essere un avventura da brividi. Tra i nuovi arrivi troviamo Maya Hawke nel ruolo della giovane Robin, una ragazza che lavora nel nuovo centro commerciale di Hawkins, insieme a Steve, nel negozio di gelati Scoops Ahoy.

Avete già visto la terza stagione di Stranger Things? Raccontateci le vostre impressioni nei commenti

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le curiosità.

Scrivi qui il tuo commento...