Rispetto alle due stagioni precedenti, questa terza stagione di Stranger Things ha lasciato molti più interrogativi e dubbi.

Nello specifico, dopo aver visto il finale di stagione di Stranger Things 3, i fan si stanno ponendo tantissime domande su cosa vedremo nella prossima stagione e sul destino di uno dei personaggi principali dello show.

Attenzione, seguono spoiler sul finale della terza stagione di Stranger Things! Procedi a tuo rischio e pericolo dopo l’immagine!

Stranger Things 3


Ovviamente stiamo parlando di Jim Hopper (David Harbour). Il capo della polizia di Hawkins è stato dato per morto alla fine della terza stagione, quando non è riuscito a fuggire nel momento in cui “la chiave”, il macchinario russo per aprire la porta del sotto sopra, è esplosa.

La sua morte, però, non ci è stata effettivamente mostrata e la scena post-credit (qui tutti i dettagli) non fa che aumentare i dubbi sull’effettiva dipartita di Jim Hopper.

Un importante indizio ci è stato lasciato dallo stesso Harbour attraverso il proprio account Instagram: nelle ultime settimane, infatti, l’attore ha cambiato più volte la sua immagine del profilo ed ognuna delle foto scelte conteneva alcune cifre.

Queste cifre, se unite, formano un numero di telefono – 618-625-8313 – che è possibile chiamare. Al numero, effettivamente attivo, risponde una segreteria telefonica. 

Questo il messaggio:

“Salve, questa è la residenza di Murray Bauman. Mamma, se sei tu per piacere riattacca e richiamami tra le 5 e le 6 del pomeriggio, va bene? Se sei Joyce grazie per aver chiamato, Joyce. Ho cercato di rintracciarti. Ho degli aggiornamenti. Riguardano… Beh, forse è meglio parlarne di persona. Non è una cosa buona né cattiva, ma è comunque qualcosa…”

Quali saranno questi aggiornamenti su Jim? Cosa avrà da dire Bauman a Joyce? Non ci resta che attendere nuovi aggiornamenti o messaggi nascosti da parte di Netflix.

È in arrivo il gioco di Stranger Things!

Tutti i riferimenti agli anni ’80 visti nella terza stagione!

Vi ricordiamo che Stranger Things 3 (qui la nostra recensione) è disponibile alla visione su Netflix dal 4 luglio 2019.

La sinossi di Stranger Things 3

L’estate si scalda a Hawkins (Indiana) nell’estate del 1985. La scuola è finita, c’è un nuovo centro commerciale in città e i nostri protagonisti stanno diventando grandi. Sbocciano storie d’amore e le dinamiche del gruppo iniziano a complicarsi, i ragazzi dovranno capire come crescere insieme, senza separarsi. Nel frattempo, il pericolo incombe. La citta è minacciata da nemici vecchi e nuovi, Undici e i suoi amici si trovano di fronte ad un’inquietante verità: il male non finisce mai, anzi continua ad evolversi. Dovranno fare squadra per sopravvivere e ricordare sempre che l’amicizia è più forte della paura.

Nella terza stagione di abbiamo ritrovato i nostri protagonisti preferiti: MikeElevenDustinLucas, il Detective Hopper e gli altri impegnati in quella che si preannuncia essere un avventura da brividi. Tra i nuovi arrivi troviamo Maya Hawke nel ruolo della giovane Robin, una ragazza che lavora nel nuovo centro commerciale di Hawkins, insieme a Steve, nel negozio di gelati Scoops Ahoy.

Avete già visto la terza stagione? Raccontateci le vostre impressioni nei commenti

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le curiosità sulla serie.

Scrivi qui il tuo commento...