Il pensionato Jean-Luc Picard sarà “ossessionato” dal suo passato tanto che i fan lo ritroveranno nel nuovo show di CBS All Star Trek: Picard. Il produttore Alex Kurtzman afferma che la missione di salvataggio su Romulus è solo il primo fantasma con cui Picard dovrà confrontarsi. “Ci sono molte cose che tormentano Picard“, dice Kurtzman a Entertainment Weekly . Lo showrunner Michael Chabon aggiunge: “È molto più grande e non ci stiamo affatto allontanando da questo: abbiamo a che fare con un uomo che si trova in un posto molto diverso nella sua vita“.

Detto questo, non volevano cambiare nel profondo chi è Picard. “Per noi era estremamente importante che rimanesse fondamentalmente Picard“, dice Kurtzman. “Non vedrai una versione che tradisce l’uomo che amavamo da Next Generation. Non lo stiamo facendo. Ma volevamo mettere in scena un personaggio con quel livello di moralità e leadership e che fa sempre la cosa giusta, non importa quanto siano difficili le circostanze … volevamo metterlo alla prova“.

Chiunque fosse preoccupato per il trattamento di Picard nella nuova serie dovrebbe ricordare che l’uomo che conosce il personaggio nel modo migliore, il protagonista e il produttore Patrick Stewart, ha dato un contributo creativo significativo nello sviluppo del nuovo spettacolo.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità. Inoltre non perdetevi il nostro speciale sul San Diego Comic-Con 2019.

Scrivi qui il tuo commento...