IN EVIDENZA

The Boys è una serie imperdibile – la recensione

The Boys
9
La prima stagione di The Boys su Amazon Prime Video è assolutamente imperdibile. Per quanto possano esserci delle differenze dal fumetto, la serie si dimostra innovativa e diversa, proprio come la sua controparte cartacea.

La prima stagione di The Boys su Amazon Prime Video è assolutamente imperdibile. Per quanto possano esserci delle differenze dal fumetto, la serie si dimostra innovativa e diversa, proprio come la sua controparte cartacea.

E’ bene ricordare che la serie The Boys è tratta da un fumetto di Garth Ennis cominciato nel 2006 e terminato nel 2012. Il creatore di The Preacher racconta la storia di un gruppo chiamato The Boys che si occupa di tenere sotto controllo i supereroi, vere e proprie celebrità con comportamenti spesso illegali e poco eroistici.

L’opera è stata originariamente pubblicata dalla DC Comics sotto l’etichetta Wildstorm, ma la casa editrice statunitense cambiò idea dopo soli 6 numeri. La pubblicazione di un fumetto così anti-supereroistico e che sbeffeggiava la Justice League portò a lasciare i diritti e la pubblicazione alla Dynamite Enterteinment.

Fatta questa doverosa premessa, ecco la nostra recensione senza spoiler di The Boys.

the boys recensione amazon prime video

The Boys

In questo mondo dove i supereroi sono una macchina da soldi, spicca la Vought Corp., un’azienda leader mondiale nella gestione delle persone con superpoteri. Elisabeth Shue interpreta il vicedirettore generale di questa compagnia che ha monetizzato in svariati modi i suoi supereroi. La gente venera questi presunti eroi, che diventano protagonisti di film, fumetti, romanzi, gadget e tanto altro, compreso il lato spirituale che viene quasi imposto alla popolazione.

I Sette

I più famosi e idolatrati sono I Setteun gruppo evidentemente ispirato alla Justice League. Il leader è Patriota interpretato da Antony Starr che rappresenta Superman, Queen Maeve (Dominique McElligott) è la Wonder Woman di turno. A-Train (Jessie Usher) è veloce come Flash, Abisso (Chace Crawford) rappresenta Aquaman, mentre Black Noir (Nathan Mitchell) dovrebbe rappresentare Batman. A completare il gruppo ci sono due personaggi che non sembrano accumunati a nessun eroe DC, infatti c’è Translucent (Alex Hassell), che, anche se con poteri completamente diversi, ricorda Plastic Man e la new entry Starlight (Erin Moriarty).

Questi personaggi sono dei veri e propri idoli agli occhi della gente, ma quello che il mondo non sa è che sono delle marionette al servizio della Vought. Tutto è costruito per far credere che questi eroi abbiano dei principi e dei valori che nessun altro ha. Alcuni pensano solamente alla fama e al potere, altri invece hanno il peso delle responsabilità e faticano a digerire le menzogne che li rendono idoli dell’uomo normale.

Tra i tanti che subiranno le conseguenze della non curanza di questi supereroi, c’è il povero Hughie (Jack Quaid) che verrà catapultato da Billy Butcher (interpretato da uno strepitoso Karl Urban), in una vera caccia ai Sette dopo che A-Train ha ucciso accidentalmente la sua ragazza. Butcher coinvolgerà il giovane insieme agli altri membri dei The Boys in un susseguirsi di vicende che cercheranno di scoperchiare il barattolo di finta bontà della Vougth e dei suoi falsi eroi.

Patriota e Billy Butcher

Potremmo dirvi molto altro sulla trama, ma non vogliamo rovinarvi le tante sorprese che vi attendono nel corso delle 8 puntate. Non possiamo però non parlare dei due personaggi che tra i tanti sono risultati i più riusciti.

Senza togliere niente a Jack Quaid e il suo Hughie, nel gruppo dei The Boys è senza dubbio il personaggio di Billy Butcher a elevarsi una spanna sopra gli altri. Karl Urban interpreta la parte in modo impeccabile, mostrando i lati oscuri di Butcher, lasciando intravedere la sua natura buona ma allo stesso tempo bisognosa di vendetta. Una vendetta che si scoprirà essere voluta per situazioni estreme e che saranno il cardine anche della prossima stagione.

A competere con lui c’è Patriota (in originale The Homeleader), un eroe che scoprirete folle, estremo, cinico e ragionevolmente pazzo. La sua calma nei momenti più intensi delle battaglie o dei salvataggi rappresenta perfettamente la lucida follia del personaggio interpretato da Antony Starr. Il percorso di Patriota è probabilmente il più interessante insieme a quello di Starlight, ma se per l’eroina si capisce quanto l’ingenuità la porti a scelte sbagliate, per il leader dei Sette non esiste una via di mezzo. Per Patriota tutto ciò che accade deve portare benefici alla Vought e alla sua sete di potere.

I The Boys

Fatta una menzione più che doverosa per Urban e Starr, bisogna sottolineare che anche il resto del cast ci fa godere di ottime interpretazioni. Amazon ha allestito un gruppo di tutto rispetto, con attori del calibro di Simon Pegg nella parte del padre di Hughie. I The Boys guidati da Butcher sono un mix di simpatia e pazzia che esplode letteralmente quando Femmina della Specie (Karen Fukuhara) entra nel team composto da Latte Materno (Laz Alonso), Francese (Tomer Kapon) e appunto il Piccolo Hughie.

Chi ha letto il fumetto potrebbe storcere il naso per i cambiamenti apportati alla storia, ma visti gli easter egg e il senso che rimane intatto, sia i novelli di The Boys che i lettori più accaniti potranno rimanerne ampiamente soddisfatti.

recensione the Boys amazone prime video
Recensione The Boys

Vietato ai minori di 18 anni

La serie è vietata ai minori di 18 anni, una scelta che è più che giustificata per via delle scene che non nascondono violenza e sesso. Molto di quanto visto è davvero crudo e senza freni, rendendo il più reale possibile un mondo dove i supereroi esistono e vivono con un unica intenzione, non perdere la loro popolarità.

In conclusione vi consigliamo vivamente di dare una possibilità a questa serie, che nel suo intento di smontare i supereroi ci mostra sprazzi della nostra realtà moderna. Nonostante un mondo del genere sia irreale, The Boys è più reale di quanto lo si possa immaginare, vi basterebbe sostituire alcuni personaggi dello show con alcuni della nostra attualità e il risultato sarebbe molto simile, di certo non ci sarebbero occhi laser ed eroi che parlano ai pesci, ma per questo c’e sempre The Boys!

Seconda Stagione

Vi ricordiamo che durante il panel di The Boys al San Diego Comic-Con, Amazon ha rinnovato per una seconda stagione la serie televisiva che debutterà su Prime Video il 26 luglio 2019.

La serie è ambientata in un mondo in cui i supereroi abbracciano il lato oscuro della loro vita e riguarda un gruppo di vigilanti conosciuti come “I Boys”. Il gruppo proponeva di abbattere i supereroi corrotti con grinta e il gioco sporco. “I ragazzi” comprendono Billy Butcher interpretato da Karl Urban, mentre Wee Hughie avrà il volto di Jack QuaidMother’s Milk quello di Laz AlonsoFrenchie quello di Tomer Capon e Female sarà interpretata da Karen Fukuhara.

Il cast della serie è completato da Elisabeth Shue nei panni di Madelyn SitwellJennifer Espositonel ruolo di Susan RaynorErin Moriarty come Starlight, Antony Starr nel ruolo di HomelanderDominique McElligott nei panni di di Queen MaeveJesse T. come A-TrainChase Crawfordnel ruolo di The Deep e Nathan Mitchell nelle vesti di Black Noir.

The Boys, la nuova serie originale di Amazon, è composta da 8 episodi dalla durata di un’ora ciascuna.

Nel fumetto originale a cui è ispirata The Boys, si evidenziano violenza e linguaggio osceno. Il gruppo di eroi lavora per la CIA e ha il compito di tenere a bada e contrastare la grande proliferazione di supereroi, eliminando quelli considerati un pericolo per la popolazione e la Terra.

In Italia il fumetto è distribuito da Panini Comics.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità.

The Boys
9
La prima stagione di The Boys su Amazon Prime Video è assolutamente imperdibile. Per quanto possano esserci delle differenze dal fumetto, la serie si dimostra innovativa e diversa, proprio come la sua controparte cartacea.

Scrivi qui il tuo commento...