My Hero Academia è diventata una serie così popolare che i fan non possono smettere di chiedere di più. Nel corso degli anni, la serie ha prodotto diverse storie secondarie e una nuova è qui. E a quanto pare, il primo compito dello spin-off era quello di svelare il più grande segreto di All Might a un personaggio che nessuno aveva mai incontrato prima.

Come sappiamo è uscito il primo capitolo di My Hero Academia: Team-Up Mission. L’intera serie si basa sulla premessa della Classe 1-A che farà squadra con una serie di eroi. Tutti i professionisti e non solo saranno inclusi nella serie, ma il Quirk segreto di All Might è stata inviato a un ragazzo di nome Tsuyoshi nel primo capitolo.

A quanto pare, la serie segue gli studenti di Classe 1-A mentre sono in pattuglia con All Might. Incontrano un ragazzo di nome Tsuyoshi che viene aggredito dai teppisti. All Might è in grado di salvare il ragazzo nella sua forma “plus ultra”, ma non è in grado di tenerlo abbastanza a lungo per tenere Tsuyoshi al sicuro.

Il capitolo segue Tsuyoshi mentre vede All Might nella sua vera forma. Tutti i bambini vanno nel panico, ma sembrano essere informati del potere di All Might. È Deku che spiega come One For All lavora per Tsuyoshi e il bambino promette che manterrà il segreto per All Might. Sebbene questa storia secondaria non sia sicuramente canonica, i fan sono entusiasti di vedere come Deku gestirà la spiegazione di One For All in futuro, che sicuramente apparirà nelle serie principali a breve.

Continuate a seguire Nerdpool.it!

Sinossi

My Hero Academia creata da Kohei Horikoshi è pubblicato su Weekly Shonen Jump di Shueisha da luglio 2014. La storia racconta di Izuku Midoriya, che vive in un mondo in cui tutti hanno dei poteri, tutti tranne lui! Il suo sogno è diventare un supereroe, alla fine viene scelto come erede dal miglior eroe del mondo, All Might, e si iscrive in una scuola per eroi professionisti. La serie è pubblicata in Italia da Edizioni Star Comics. L’anime è disponibile sulla piattaforma streaming VVVVID e in chiaro su Italia2.

Scrivi qui il tuo commento...