daisy recensione tunué di sepio barretta

Lorenza Di Sepio e Marco Barretta avevano già fatto un “salto”, editorialmente parlando, mettendosi in proprio con le famose avventure di Simple & Madama, ma ora son approdati con un fumetto dallo stile diverso sulla splendida collana “Tuttitondi” di Tunué: ecco Daisy.

Partiamo proprio dal contesto editoriale in cui questo volume si inserisce.
La collana “Tuttitondi” è in teoria destinato ad un target più giovane infatti.
Daisy però, pagina dopo pagina, si trasforma; la storia assume sfumature sempre più dark e riesce a far riflettere il lettore su diversi importanti argomenti.
Il finale poi, è spiazzante.

Difficile far una recensione di questa piccola perla senza far spoiler, ma vorrei che un eventuale lettore di quest’articolo potesse comprendere il perchè mi sento di consigliare la lettura di Daisy. Ed il suggerimento vale specialmente per chi non è proprio un bambino (e nemmeno forse un ragazzino).

Sia per il disegno che, si ribadisce, per la testata in cui si trova collocato, Daisy è un apparente fumetto per giovanissimi.
La storia che si dipana di fronte agli occhi del lettore, attraverso sfondi e colori meravigliosi, è quella sì di una giovane che s’immerge in un libro, diventandone parte, ma anche molto più di questo.
Un avvenimento in particolare sarà cruciale per il proseguo della storia.
Daisy diventa una ragazza che, da spensierata, deve far fronte a dei doveri e deve compiere scelte che non sono proprio canoniche.

Si soffre con Daisy, si riflette e si rimane anche con un nodo alla gola.

Non manca certamente il lato comico, questo no: Leaf ha uno splendido animale (che no, non parla ma si limita ad esser un fedele compagno, il che non è certo una limitazione ma forse il contrario) e Daisy stessa ha delle ciabatte decisamente particolari; anche Paglia, in quanto sorta di maestro e come espresso dal nome, smorza in parte i toni più scuri di questo fumetto.

Il volume è sia da divorare sia da rileggere per coglierne sfumature che sicuramente ad una prima lettura, in cui uno si lascia maggiormente trasportare dal “cosa succederà?”, vengono lasciate in disparte.

Lorenza Di Sepio in questo relativamente (per chi la segue almeno) nuovo stile riesce ad esprimere anche senza dialogo molto solo attraverso la scelta dei colori, gli sguardi dei personaggi e la particolarità di certi dettagli.
Marco Barretta torna, dopo Procrastination, alla sceneggiatura, con la quale riesce a destreggiarsi ancor meglio, seppur forse con le mani parzialmente legate.

Ho avuto il piacere di incontrarli e di far loro domande perchè, da lettrice, “volevo sapere”.
Quando arriverete al finale di questo volume edito da Tunué, capirete questa mia affermazione sicuramente.

daisy fumetto di sepio recensione

Considerazioni finali

Come accennato sin dall’inizio, Daisy è un fumetto che può piacere a persone di qualsiasi età, con la differenza che meno si è ragazzini più forse ci si pone domande e si rimane quasi sconcertati dalla piega che la storia prende.
I toni dark s’insinuano per poi ricadere spesso nell’oblio, molto probabilmente perchè non poteva esser fatto altrimenti. Il volume non è evidentemente potuto prescindere dal contesto in cui doveva esser pubblicato.
La nota dolente dunque è questa: Daisy ha un potenziale notevole che rimane frenato ed in parte inespresso.
Non so se verranno fatte altre storie su questa ragazzina a cui tanto ed in poco tempo ci si affeziona ma davvero 120 pagine son poche per anche ogni altro personaggio presentato.

Si percepisce, è tangibile: Daisy non è solo un fumetto, ma un nuovo meraviglioso mondo. La Di Sepio e Barretta son riusciti a creare un microcosmo che spero non si esaurisca in un questo unico volume. In un mondo fumettistico in cui il multiverso ora è ancor più in voga, ben vengano, se non un sequel, almeno altre eventuali creazioni.
Un appello? Una speranza? Sì.
E correte, se potete, ad immergervi e a farvi completamente spiazzare e catturare da Daisy.

Nel caso abbiate già letto questo volume, cosa ne pensate? Concordate con quanto scritto sopra?
Continuate a seguirci qui su NerdPool.it e sui nostri social per tante altre notizie, anteprime e recensioni sul mondo dei fumetti, degli anime e non solo.

Scrivi qui il tuo commento...