One Piece: il ladro di spade [SPOILER]

Nel nuovo capitolo appena uscito di One Piece, il 953, assistiamo alla fuga del misterioso personaggio che in un capitolo precedente rubò la spada Shusui a Zoro. Fino ad ora l’identità di questo “ladro” era rimasta sconosciuta. L’unica cosa che sappiamo è che rimane molto scioccato e amareggiato nell’apprendere che la katana nelle mani di Zoro sia quella di Ryuma, il leggendario samurai sconfitto da Zoro a Triller Bark. La descrive come un tesoro nazionale che deve essere restituito a tutti i costi.

Ma non è tutto, proprio in questa nuova uscita del manga di One piece scopriamo che il “ladro” non è altri che una volpe dal nome Onimaru. Quest’ultima 13 anni prima era la compagna di Kawamatsu (il Kappa liberato da Rufy durante la fuga dalla prigione). I due compagni anni addietro decisero di recuperare tutte le spade deposte sulle tombe dei guerrieri, in modo da avere una scorta per la futura ribellione.

Fu proprio durante una delle incursioni di Kawamatsu per recuperare il cibo in paese che venne catturato e imprigionato dagli uomini di Kaido. Da quel momento per 13 anni non vide più la volpe. Convinto che se ne fosse andata stufa di aspettare.

La richiesta di Hiyori

Ma proprio alla fine del capitolo veniamo a conoscenza del fatto che la volpe è in grado di trasformarsi e acquisire sembianze umane. E per tutto questo tempo non ha fatto altro che continuare a raccogliere armi per la ribellione e aspettare il suo compagno.

Ed è proprio mentre Kawamatsu ritrova il nascondiglio delle spade e rimane stupito dalla quantità raccolta che Hiyori fa un importantissima richiesta a Zoro.

Stupendo lo spadaccino, la principessa gli chiede di restituire la Shusui al paese, mentre in cambio gli offre la celebre spada Enma, che si dice sia l’unica ad aver ferito Kaido.

Non ci resta di aspettare il prossimo capitolo di One Piece per sapere la reazione di Zoro e soprattutto per continuare a vedere a che punto è la rivoluzione attuata dal nostro cappello di paglia.

Sinossi

One Piece di Eiichiro Oda ha iniziato la serializzazione su Weekly Shonen Jump di Shueisha nel 1997. Da allora è raccolto in oltre 90 volumi, ed è stato un successo commerciale e critico in tutto il mondo con molti dei volumi che rompono i record di stampa in Giappone. Il manga ha persino fissato un Guinness World Record per il maggior numero di copie pubblicate per lo stesso fumetto da un singolo autore ed è la serie manga più venduta al mondo con oltre 430 milioni di copie vendute.

Scrivi qui il tuo commento...