IN EVIDENZA

GRID: Facciamo il punto della situazione

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

In attesa del lancio di GRID, abbiamo fatto un riepilogo di tutte le sue caratteristiche principali.

Qualche mese fa Codemasters ha annunciato il ritorno GRID, una delle serie più apprezzate dai giocatori, che affonda le sue radici in quelli che furono i TOCA. Senza numerazioni o sottotitoli di sorta, GRID si prepara a tornare con un nuovo capitolo che punta a migliorare in toto l’esperienza offerta precedentemente da questa gloriosa serie.

Ancora una volta, ci troveremo per le mani un racing in grado di accontentare tutti i giocatori. Grazie alle numerose opzioni disponibili, sarà possibile gareggiare con un approccio più arcade o simulativo in base alle proprie preferenze. GRID sarà quel tipo di gioco perfetto per tutti coloro che – una volta apprese le basi – vorranno spingersi verso un approccio più simulativo e gratificante.

A poco più di un mese dalla sua uscita, abbiamo pensato di fare il punto della situazione in modo da fornire un quadro completo sulle principali caratteristiche di questo titolo.

Da Shangai fino a San Fransisco, GRID ci permetterà di gareggiare in molteplici circuiti.

Il brivido della competizione

GRID promette di offrire un’esperienza completa, curata sotto molteplici aspetti e, uno degli elementi più allettanti è sicuramente la carriera. In un titolo corsistico è giusto che la guida sia messa al primo posto e la suddetta offrirà più di cento eventi. Considerando le diverse categorie di veicoli presenti, per venire incontro ai gusti degli utenti, non sarà necessario completare tutte le gare per procedere nella carriera. Ciò vuol dire che, se ad esempio non apprezzate le muscle car, potrete tranquillamente ignorare alcuni eventi senza il problema di restare bloccati. A nostro avviso si tratta di una trovata decisamente intelligente che farà la gioia di molti.

Affinché le modalità singleplayer risultino appetibili, gli sviluppatori si sono concentrati sulla realizzazione di una buona intelligenza artificiale. Il risultato è una sorta di Nemesis System che renderà tutto più intrigante. Pensate quindi ad una vera competizione di Motorsport: ciascun pilota farà qualsiasi cosa per mettersi nelle condizioni ideali per vincere e al contempo potrebbe provare dei sentimenti di rivalità verso gli altri concorrenti.

Con GRID gli sviluppatori hanno provato a ricreare questo elemento e lo hanno fatto dotando ogni pilota di una propria intelligenza artificiale. Un approccio aggressivo o qualche sportellata di troppo, faranno andare su tutte le furie i vostri avversari o perfino i compagni di squadra. Alcuni piloti avranno un portamento calmo, altri più nervoso; ad ogni modo, se gli farete perdere le staffe, questi faranno di tutto per ostacolarvi e nell’impresa miglioreranno di gran lunga il loro rendimento.

Alle difficoltà più alte questa feature potrebbe regalare una sana dose di adrenalina, tensione e soddisfazioni, la cosa ci piace parecchio. A chiudere il cerchio ci pensa infine un’ulteriore intelligenza artificiale che, durante gli aventi, causerà incidenti spettacolari, il tutto per aggiungere un pizzico di pepe a delle competizioni che promettono scintille.

Considerazioni finali

GRID sembra un titolo curato sotto ogni aspetto, aspettatevi quindi una notevole quantità di contenuti che, insieme alla modalità online, garantiranno una longevità invidiabile. Il tutto sarà condito da una guidabilità ottima come sempre e una resa visiva lodevole, che vanta un sistema di illuminazione ben realizzato.

Al lancio potremo guidare 60 veicoli, molti dei quali sono già stati rivelati; quanto ai tacciati, potremo sfrecciare su 13 circuiti, con un totale di 80 percorsi disponibili. E se questi vi sembrano pochi, sappiate che il titolo verrà aggiornato gratuitamente – già ad ottobre – con nuovi tracciati per tutti i giocatori.

GRID location
Questi tracciati verranno accompagnati da nuove location completamente gratuite che, insieme ai DLC a pagamento, supporteranno il titolo per svariati mesi.

L’ultima fatica di Codemasters è attesa per l’11 ottobre 2019 su PlayStation 4, PC e Xbox One. Per tutte le novità, continuate a seguire Nerdpool.it

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI