Emperor Sheev Palpatine

Quando uscì il primo teaser trailer di Star Wars: The Rise of Skywalker, nessuno si aspettava uno shock simile a quello dovuto al suono della distintiva risata dell’Imperatore Palpatine. Da quel momento, i fan si sono scatenati ipotizzando come il Signore dei Sith farà la sua apparizione dopo la sua presunta morte ne Il Ritorno dello Jedi.

Le teorie sono le più disparate, alcune affermano che Palpatine abbia infestato oggetti e persone, che sia ancora vivo in altre dimensioni o che la Forza l’abbia resuscitato. Altre ancora affermano che, nonostante la sua caduta, l’Imperatore non sia mai effettivamente morto, rendendo il suo ritorno molto più plausibile.

Ma quali sono le teorie più plausibili?

In effetti, la morte è un concetto complicato nella galassia lontana lontana. Per coloro che conoscono a fondo la Forza, morire è solo un passaggio da una stato all’altro. Obi-Wan Kenobi, Yoda e Luke Skywalker al momento della loro morte sono semplicemente scomparsi; allo stesso modo Qui-Gon Jinn e Anakin Skywalker hanno trovato modo di continuare a manifestarsi attraverso la Forza dopo la loro morte.

È possibile che Palpatine sia riuscito a compiere qualcosa di simile quando Darth Vader lo ha scaraventato nel pozzo del reattore, smaterializzando il suo corpo per ricomparire sotto forma di Fantasma. Nel film, la caduta era culminata con una strana esplosione, che al primo rilascio voleva dichiarare la morte del personaggio come definitiva. Ciononostante, noi non siamo in grado di capire cosa possa averla generata o cosa davvero fosse. È possibile che si sia solo trattato di un diversivo dell’Imperatore per convincere i suoi avversari della sua morte e effettuare la transizione?

Un’altra soluzione può essere data dalla frase di Luke a Leia ne Gli Ultimi Jedi:

“Nessuno se ne è mai davvero andato.”

Potrebbe stare a significare che Palpatine sia effettivamente sopravvissuto alla sua caduta? Ancora non sappiamo cosa abbia generato l’esplosione che ha seguito la caduta dell’Imperatore, quindi non sappiamo se sia rimasto ferito. Sappiamo dal suo duello con Mace Windu che sarebbe in grado di subire forti scariche elettriche e sopravvivere; quindi è plausibile che sia sopravvissuto ai danni delle scariche elettriche del reattore. Palpatine inoltre non sarebbe neanche il primo Sith a uscire vivo da una caduta simile. Già il suo allievo, Darth Maul, è stato lasciato cadere in un pozzo simile dopo essere stato tagliato in due ne La Minaccia fantasma ed è ricomparso nella serie The clone wars, senza gambe, completamente impazzito, ma decisamente vivo.

Con l’uscita del film che concluderà definitivamente la saga degli Skywalker, sicuramente otterremo tutte le risposte alle nostre domande. Star Wars: l’Ascesa di Skywalker uscirà nelle sale italiane il 19 Dicembre 2019.

E voi? Come pensate che Palpatine farà il suo ritorno? Ditecelo nei commenti, oppure continuate a seguirci qui, su NerdPool.it, per non perderti tutti gli aggiornamenti e le curiosità!

Iscriviti al nostro gruppo Telegram per rimanere sempre aggiornato su Cinema, Serie TV, Giochi, Fumetti, Manga e Anime


Scrivi qui il tuo commento...