DC Universe: la piattaforma streaming compie un anno ed è tempo di bilanci

La piattaforma streaming DC Universe ha compiuto questa settimana il suo primo anno di vita. È giunto quindi il momento di fare un nostro bilancio sui contenuti DC Comics e Warner Bros. prodotti in questo periodo.

Partiamo con lo spiegare in breve cos’è questa piattaforma DC:

DC Universe è una piattaforma streaming in funzione negli Stati Uniti composta da alcune serie televisive basate sui personaggi dei fumetti DC Comics, e ha debuttato nel settembre 2018 negli Stati Uniti.

La prima serie originale in live action ad essere mandata in onda è stata Titans, seguita da Doom Patrol e Swamp Thing.

A gennaio 2020 è pronta a debuttare Stargirl, la quarta serie della piattaforma, e successivamente, dopo il grande successo ottenuto in patria, torneranno anche gli strani eroi della Doom Patrol.

Il 6 settembre 2019 è invece cominciata la seconda stagione di Titans, che vedrà l’arrivo di nuovi personaggi, tra cui DeathstrokeBruce Wayne e Superboy con il suo fedele Krypto.

Ma la piattaforma non offre solo live action, infatti anche le serie animate sono un fiore all’occhiello. Da poco terminata la terza stagione di Young Justice, il team tornerà nel 2020 con una quarta stagione, mente Harley Quinn sarà protagonista della sua serie a partire da ottobre 2019.

Inoltre DC Universe mette a disposizione degli utenti fumetti in versione digitale, con migliaia di titoli. Concludono l’offerta vecchie serie animate, film animati, serie tv e film, tutti targati DC Comics.

I PUNTI FORTI

Con il prezzo degli abbonamenti annuali al costo di $ 74,99, oppure di $ 7,99 mensili, gli appassionati di DC Comics hanno a loro disposizione una vasta scelta di prodotti.

Se la casella dei fumetti è continuamente aggiornata e serie tv, film e animazione danno ampia scelta, il primo anno di DC Universe ha dato 4 prodotti originali di qualità ottima.

TITANS

Il debutto di questa serie televisiva ha da subito messo in chiaro le cose, DC Universe vuole fare serie originali di qualità. Titans è stata un successo, seppur i soliti scettici ne abbiano trovato dei difetti(quali serie tv non ne hanno?), la maggior parte della critica è stata unanime nell’affermare il cambiamento di rotta di DC in ambito delle serie tv.

La convinzione della buona riuscita delle serie, ha spinto la produzione al rinnovo prima che iniziasse la prima stagione. Attualmente è in corso la seconda stagione, con due puntate già a disposizione. Per chi ancora non l’avesse vista, in attesa dei nuovi episodi, su Netflix trovate la prima stagione completa.

Sinossi della prima stagione di Titans:

Dopo la morte dei genitori Dick Grayson è stato addestrato da Batman per combattere il crimine. Il giovane è diventato così l’eroe di Gotham City conosciuto come Robin. Qualche tempo dopo, ansioso di uscire dall’ombra del suo mentore, Dick forma un gruppo di giovani eroi senza paura, diventandone il leader. Questo include Starfire un’aliena in cerca d’asilo sulla Terra; Raven, che deve tenere sotto controllo le proprie emozioni al fine di non scatenare il suo lato demoniaco; e Beast Boy, un mutaforma i cui poteri sono gli effetti collaterali di una droga che lo ha guarito da una malattia letale.

YOUNG JUSTICE: OUTSIDERS

La terza stagione della serie tv animata dedicata alla Young Justice è stato un vero successo per DC Universe. Il pubblico la ama alla follia e durante il SDCC 2019 ha festeggiato con un boato la conferma di una quarta stagione dello show.

Sinossi Young Justice: Outsiders

Young Justice: Outsiders vede il ritorno della serie animata preferita dai fan con un enorme cast composto dalla maggior parte dei giovani supereroi iconici della DC; accanto a loro personaggi completamente nuovi, molti dei quali hanno appena iniziato a scoprire le loro abilità speciali e i loro meta-poteri unici. Ambientato sullo sfondo di un mondo ricco e profondo che tocca tutti gli angoli del DC Universe, la stagione si concentra su un traffico di metaumani e su una corsa agli armamenti intergalattica per il controllo di questi giovani dotati di superpoteri.

DOOM PATROL

Senza ombra di dubbio, Doom Patrol è la migliore serie originale prodotta da DC Universe, e probabilmente la migliore degli ultimi anni sui super eroi. Una scelta che inizialmente aveva fatto storcere il naso a molti addetti ai lavori, ha dato vita ad un autentico piccolo capolavoro.

Doom Patrol ha dimostrato di essere la serie del DC Universe più apprezzata fino ad oggi, tanto che nella prima Stagione ha ottenuto un punteggio della critica del 95% su Rotten Tomatoes. Al SDCC 2019 i fan hanno potuto esultare, la serie ha finalmente ottenuto il suo rinnovo.

In Italia arriverà sulla piattaforma streaming di Amazon Prime Video dal 7 Ottobre, con la sua prima stagione completa.

Sinossi prima stagione di Doom Patrol:

Doom Patrol è l’adattamento televisivo dell’omonimo gruppo di supereroi creato negli Anni ’60. Gli autori della prima serie furono Arnold Drake e Bob Haney insieme all’artista italiano Bruno Premiani. La serie TV adattata da Jeremy Carver, segue uno dei più strani gruppi della DC. Formato da Elasti-Woman, Negative Man, Crazy Jane e Robotman vede gli strani eroi unire le forze in una missione che li condurrà negli angoli più misteriosi e inaspettati dell’Universo DC. GuidatI e protettI dal Dott. Niles Caulder, un brillante ma controverso pioniere delle scienze che non si fermerà davanti a nulla per aiutare i ragazzi a vivere una vita “normale”. Per sconfiggere MR. Nobody è chiamato all’azione anche Cyborg, l’eroe definitivo dell’era digitale.

PUNTI DEBOLI

Seppur ce ne siano pochi, purtroppo i punti deboli della piattaforma sono abbastanza significativi. La prima questione riguarda la distribuzione, infatti al momento DC Universe è accessibile solo negli Stati Uniti.

Questo diventa un problema per gli altri paesi, in Italia, ad esempio, per vedere Titans e Doom Patrol, bisognerebbe essere abbonati sia ad Amazon Prime Video che a Netflix, creando parecchi malumori. Anche perché questa politica rischia di fare arrivare Swamp Thing e Stargirl su altre piattaforme, creando ancora più confusione.

Al momento non è neanche chiaro se anche l’Europa è il resto del mondo potranno usufruire di questo servizio streaming, un vero peccato.

SWAMP THING

Perché Swamp Thing è nelle note negative? Semplice, per quanto la serie sia di ottima fattura, la gestione legata alla cancellazione della serie dopo aver trasmesso un solo episodio, e la mancata chiarezza a riguardo, sono state, e sono tutt’ora, una pecca difficile da digerire.

Ancora oggi nessuno ha specificato i motivi della cancellazione, anche se gli addetti ai lavori hanno riportato quanto accaduto. Forse l’imbarazzo per l’errore ha portato al silenzio, ma resta il fatto che una serie apprezzata dal pubblico è stata chiusa dopo 10 episodi in cui molto è rimasto aperto.

La speranza è che prima o poi, qualcuno decida di intervenire e salvare Swamp Thing.

Swamp Thing segue Abby Arcane mentre è intenta a investigare si quello che sembra essere un letale virus emanato dalle paludi in una cittadina della Louisiana; presto scoprirà che le paludi nascondono segreti mistici e terrificanti. Quando inspiegabili e raccapriccianti orrori emergono dalla torbida fanghiglia, nessuno è più al sicuro. Recenti dettagli hanno inoltre gettato luce su quello che potrebbe essere il villain dello show, il cui pilot non sarà diretto da James Wan come si credeva.

Il bilancio alla fine è sicuramente positivo, ma l’arrivo di HBO Max don WarnerMedia cambierà qualcosa? Al momento Jim Lee ha detto di no, affermando che la piattaforma continua a crescere per numero di abbonati.

Certamente il prossimo NYCC di ottobre potrebbe essere la vetrina adatta per nuovi annunci, dando così la conferma che la piattaforma sta reggendo, e continuerà a deliziarci con i suoi prodotti originali.

Se non volete perdervi neanche una news sul DC Universe, vi basterà cliccare qui sotto!

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Leggi l'articolo completo su NerdPool.it