IN EVIDENZA

TGS 2019: ecco il 2° gameplay di Death Stranding

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Il video si concentra stavolta sulle caratteristiche delle Safe House

Tokyo Game Show 2019: dopo la prima gameplay-session di Death Stranding tenutasi il 12 settembre, tutti quanti non vedevamo l’ora di vedere qualcosa di più. In occasione del grande evento infatti, allo stand Playstation Kojima ci ha mostrato (come anticipato su Twitter) un video di 48 minuti. Gameplay che lui stesso ha commentato e del quale noi vi abbiamo parlato in questo articolo. In questo primo video sostanzialmente abbiamo avuto un assaggio di cosa possa rappresentare l’esplorazione del mondo di Death Stranding. In particolare abbiamo visto alcuni dei possibili ostacoli che ci troveremo a fronteggiare nei panni di Sam Bridges, siano essi costituiti dalla natura ostile o da nemici umani o meno. Ebbene, nella giornata di ieri finalmente Kojima ci ha proposto qualcos’altro. Al TGS 2019 è stato mostrato un 2° gameplay di 30 minuti, stavolta focalizzato su alcune funzionalità delle Safe House presenti nel gioco. Ma non solo.

All’interno di una Safe House

Prima del Tokyo Game Show 2019 Hideo Kojima ci aveva già anticipato la presenza delle cosiddette Safe House in Death Stranding. Qui, Sam avrà la possibilità di riposarsi durante il viaggio, oltre a controllare spedizioni, craftare oggetti ecc. Nel 2° gameplay mostrato abbiamo potuto dare un’occhiata più approfondita ad alcune funzionalità di queste strutture e osservare le possibili interazioni con il personaggio. La visuale in terza persona del gioco garantisce al giocatore di guardarsi attorno e osservare Sam da diverse angolazioni. Ed ogni spostamento della telecamera garantisce una sua diversa reazione. Ad esempio, se ci soffermeremo a guardare i piedi di Sam, lui li dondolerà; se lasceremo la telecamera ferma per troppo tempo, ci intimerà di muoverla, ecc. Cosa piuttosto divertente, se osserveremo Sam in “punti” in cui non vuole essere guardato, potremo vederlo arrabbiarsi e addirittura respingere la telecamera. Quando si dice che un videogioco rompe la quarta parete.

Nella Safe House Sam potrà mangiare, dormire e anche lavarsi nel caso in cui ne abbia bisogno. Nel video del 2° gameplay viene mostrato il personaggio lavarsi la faccia piena di fango di fronte ad uno specchio. Curiosamente, sarà possibile anche fare boccacce e fotografare il nostro personaggio mentre fa smorfie divertenti di fronte alla superficie. Le interazioni possibili sembrano abbastanza varie. Una piccola chicca per chi in Death Stranding volesse divertirsi anche così. Ogni Safe House ovviamente disporrà di un’armeria, con vari oggetti che Sam potrà equipaggiare e portare con sè nel viaggio. Naturalmente ci sarà anche uno strumento a cui collegare il proprio Bridge Baby per aggiornarlo e/o mantenerlo in salute. Nel video vedremo anche come Sam, dormendo, possa avere anche degli incubi. Vi invitiamo a vedere il video però per non rovinarvi la sorpresa..!

Personalizzare

Questo 2° gameplay di Death Stranding ci mostra anche la possibilità di personalizzare il nostro equipaggiamento, Sam e la stessa Safe House. Sarà infatti possibile creare da zero il nostro zaino aggiungendo le sue varie componenti e colorarle diversamente a seconda delle preferenze. Per quanto riguarda il nostro personaggio invece, potremo scegliere tra diversi accessori: occhiali, cappelli ecc. Ogni volta riceveremo un feedback da parte di Sam, a seconda che apprezzi l’oggetto o meno. Ciascuno degli accessori sarà personalizzabile in una schermata apposita. Potremo customizzare anche le pareti della stanza, cambiando loro colore. Le possibilità di personalizzazione però non si fermano qui. Kojima durante la presentazione fa notare come sia presente della musica di sottofondo nella Safe House. A quanto pare potremo cambiare anche quella, selezionandola da un menù apposito..!

All’esterno della Safe House

Abbiamo detto che buona parte del 2° gameplay di Death Stranding mostrato al TGS 2019 si svolge all’interno di una Safe House. Tuttavia, negli ultimi 10 minuti circa del video vediamo Sam Bridges uscire all’esterno in compagnia del suo BB. L’uscita del personaggio è preceduta da una cutscene che mostra un presumibile ricordo del bambino nella capsula. Nel video possiamo vedere chiaramente la figura Cliff (Mads Mikkelsen) versarsi del vino in un calice e rivolgersi al Bridge Baby. Purtroppo il doppiaggio in giapponese non aiuta molto la comprensione del dialogo.

Anche dall’esterno della struttura sarà possibile effettuare delle modifiche. Ogni Safe House infatti sarà caratterizzata da un ologramma di una persona visibile a distanza. Il giocatore potrà personalizzare la gesture con cui questo ologramma ci accoglierà ogni volta che saremo nei paraggi dell’edificio. Proseguendo nel video, Kojima ci mostra anche come la natura in Death Stranding possa rivelarsi non sempre ostile a Sam nel suo compito, mostrandolo mentre si gode un bagno caldo in una sorgente termale. Il video si conclude mostrando un’altra figura dentro allo specchio di acqua calda, che sembra a tutti gli effetti il personaggio di Mama.

Una seconda gameplay session di Death Stranding piuttosto ricca di sorprese, per quanto ci riguarda..!

Che ne pensate? Ditecelo nei commenti! Continuate a seguirci Nerdpool.it per non perdervi le ultime notizie riguardo il titolo!

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI