Per il nuovo capitolo della serie di Ghostbuster, che dovrebbe uscire nel 2020, il regista, Jason Reitman, ha riunito la vecchia squadra.

Già Sigourney Weaver, durante un’intervista all’inizio dell’anno, aveva confermato il ritorno del cast originale. Ai tempi però la SONY non si pronunciò sulla questione.

Ora però anche Dan Aykroyd, anche se all’ultimo, ha confermato il suo ritorno. L’attore, che interpretò il ruolo di Ray Stantz, coscrisse la sceneggiatura del primo Ghostbuster.

“Non sono più sulla scena da tanto. Ma ora stiamo lavorando al nuovo Ghostbuster dove reciterò. Il figlio di Ivan, Jason Reitman, ha scritto questo nuovo film intitolato, giustamente, Ghostbuster, e sarà il terzo capitolo. Ci sarà la maggior parte del cast originale ma anche volti nuovi.”

Ivan Reitman ha diretto i due precedenti capitoli della saga di Ghostbuster, mentre il figlio dirigerà questa nuova storia. La trama riprenderà gli eventi dei due film (1984 e 1989) e non quelli del più recente capitolo del 2016.

Dan Aykroyd

Weaver all’inizio di giugno confermò al Parade che sarebbe stata presente nel nuovo film, “insieme agli altri ragazzi”. Dan Aykroyd ha confermato quanto detto dall’attrice ma tutti sperano che presto anche Bill Murray confermi la sua presenza.

Oltre al cast originale (quasi completo) nel nuovo Ghostbuster troveremo anche: Carrie Coon, nel ruolo della madre single di due bambini, interpretati da Mckenna Grace e Finn Wolfhard, Paul Rudd sarà un’insegnante in una piccola città. Celeste O’Connor e Logan Kim porteranno in scena altri due personaggi ancora non specificati.

Sul film Jason Reitman ha descritto così questa esperienza:

“Mi sono sempre ritenuto un fan del primo Ghostbuster, sin da quando vistai il set a sei anni. Ho voluto realizzare un film per tutti gli altri fan. Questo sarà un nuovo capitolo del franchise, non un reboot. Quello che è successo negli anni ’80 rimane negli anni’80. Questo nuovo film sarà ambientato nel presente.”

Parte del cast originale era apparso anche nel reboot del 2016. Il film fece anche un tributo al compianto Harold Ramis, che recitò e sviluppò i capitoli precedenti.

Ghostbusters, Dan Aykroyd, Jason Reitman

Sul reboot del 2016, Jason Reitman durante un podcast affermò che:

“Queste ragazze sono fantastiche, ma come produttore avrei dovuto guardare la voce “costi” con più attenzione. Io, mio padre e Paul Feig abbiamo avuto le nostre divergenze su cose che pensavamo non avrebbero funzionato. Perché girarlo? perché spenderci soldi? Era lui il regista, noi dovevamo avere fede. Ci sono stati conflitti anche per questo, ve ne avevo già parlato, ma comunque quello era il passato. Penso abbia fatto un gran lavoro con le ragazze.”

Cosa possiamo aspettarci da questo nuovo capitolo di Ghostbuster? Sarà un altro flop di pubblico o diventerà un nuovo cult?

Scrivi qui il tuo commento...