IN EVIDENZA

Chi è Galactus? E quale ruolo avrà nel futuro del MCU?

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Quando penso ai personaggi più potenti dell’universo Marvel mi bastano le dita di una mano. E spesso la riflessione più interessante su queste entità ha come protagonista proprio Galactus.

Al massimo del suo potere Galactus sarebbe inferiore soltanto al Tribunale Vivente e al Supremo, ma questa condizione si è manifestata davvero raramente.

Il solo fatto di detenere il Potere Cosmico, di cui è fonte, non è sufficiente a sovrastare anche Morte, Infinito, Eternità e l’Arcano, facendolo scendere dal terzo al settimo posto della classifica.

La sua storia…

Advertising

…inizia molto prima di quello che si possa pensare, ancora prima che l’universo Marvel esistesse. Alle origini c’era un altro universo, nel quale un pianeta prospero e felice di nome Taa venne spazzato via da delle onde di distruzione di massa. Fortunatamente una navicella di salvataggio riuscì ad evitare questo triste destino e raggiunse l’origine di queste onde di energia.

Galan fu l’unico a sopravvivere, e venne salvato per essere unito all’avatar universale del suo universo. Nasce Galactus.
Fu Fenice a chiedere all’avatar universale di di fondersi con Galan, senza che lui ne fosse a conoscenza. Questo segreto fu la chiave grazie alla quale Fenice lasciò una testimonianza di Taa nel nuovo universo che era nato.

Il nuovo universo è nato

Passarono poi miliardi di anni prima che Galactus fece il primo incontro nel nuovo universo, che fu proprio con un Osservatore: Ecce. Quest’ultimo in virtù di una promessa di non violenza lo risparmiò nonostante ne percepì l’oscuro potenziale, pur trovandolo in uno stato di totale vulnerabilità. Galactus si risvegliò, trasformando la navicella in cui viaggiava da miliardi di anni in una camera incubatrice per continuare il suo viaggio. E sempre in questa fase decise di indossare l’armatura che tutti conosciamo e che gli permise di gestire i suoi poteri cosmici.

La tappa successiva fu il pianeta Archeopia. Ma anche qui non venne minacciato, al contrario venne svegliato nonostante gli abitanti ne percepirono il pericolo. Da questo momento Galactus iniziò a provare i morsi di fame che ancora oggi vive e che lo costringono a divorare i pianeti per raccoglierne l’energia. Inizia così la scia di distruzione che lo porterà a polverizzare il pianeta natale degli Skrull, Skrullus.

Galactus

Scia che prosegue fino a Zenn La, dove Norrin Radd offrì la sua vita in cambio della salvezza del suo pianeta. Nasce Silver Surfer, il primo araldo del Divoratore di Mondi (non considerando Caduto).

Da qui l’arrivo sulla Terra, e l’incontro con i Fantastici 4 che portarono Silver Surfer ad una nuova alleanza con la squadra terreste più in linea con la sua natura pacifica. Grazie alla minaccia del Nullificatore Assoluto, Silver Surfer allontana Galactus dalla Terra, pagando però con l’esilio questa vittoria.

Galactus è equilibrio

Lo ricorda anche il Dottor Strange nell’attuale run di Scott Koblish, Mark Waid e Barry Kitson, quando l’alieno Zoloz esilia Galactus costringendo Strange a salvarlo.

Questo perché la terribile fame di Galactus rappresenta un punto di equilibrio dell’energia e del Potere nell’universo. Ottimo spunto di riflessione anche questo, nonché tema sempre attuale sulla bilancia del “fine” e del “mezzo”.

Il futuro cinematografico di Galactus

Recentemente mi è capitato davvero di leggere di tutto navigando nel web: ”Thanos è l’araldo di Galactus”, “Marvel prepara un film su Silver Surfer” fino a speculazioni sui possibili interpreti di questo ruolo partendo da Liam Neeson a Mark Strong e David Morrissey.

La verità è che al momento non c’è nulla di ufficiale, e l’unica teoria che mi sembra plausibile è quella che vede una possibile apparizione del “fu Galannelle scene post credit del prossimo Doctor Strange.

Di sicuro se continuerete a seguire NerdPool.it sarete tra i primissimi ad essere informati quando la notizia sarà ufficiale. Se questo racconto vi è piaciuto vi invito a leggere un altro mio editoriale sulla storia del Tesseract, o Cubo Cosmico, cliccando qui. Se non lo farete vi consiglio di procurarvi un Nullificatore Assoluto il prima possibile! 

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...