IN EVIDENZA

Disincanto parte 2: gli easter eggs di Futurama [SPOILER]

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Dopo un anno di attesa è finalmente arrivata la parte 2 di Disincanto, la serie animata creata da Matt Groening disponibile su Netflix. Eravamo tutti in fermento per scoprire cosa sarebbe successo ad Elfo e a Dreamland che era stata pietrificata dalla matrigna malvagia di Bean.
Inoltre eravamo tutti curiosi di sapere come Matt Groening avrebbe inserito all’interno della serie gli easter eggs riferiti ai Simpsons e a Futurama.

Per quanto riguarda Futurama i fans non sono rimasti delusi perché all’interno della serie sono stati inseriti molti riferimenti alla serie, alcuni più sottili altri molto ovvi.
Il più ovvio è sicuramente quando Zog, re di Dreamland e pare di Bean, è stato costretto a salvare il principe Merkimer in forma di maiale dal diventare un pranzo. Il re è tornato in sé per un pò e ha urlato una frase molto familiare.

Per chi non lo sapesse la frase di Zog è molto simile allo slogan di Bender in Futurama: “Bite my shiny metal ass” (mordi il mio lucido sedere di metallo). Ovviamente la frase è stata modificata in quanto il nostro re Zog, per quanto ne sappiamo, non ha un sedere di metallo! La frase è resa ancora più credibile in quanto il doppiatore per entrambi i personaggi è sempre Joe DiMaggio.
In un’altra scena Zog si trova all’interno del teatro di Dreamland ed urla “Let’s go already” , un’altra iconica frase di Bender.

Advertising

Ma non solo, in una scena in cui Bean sta aprendo tutti i suoi cassetti in uno di essi si trovano dei pezzi di spago molto simili a quelli del professor Farnsworth, inoltre ad un certo punto la principessa chiederà informazioni per Farnsworth Boulevard nel distretto Transpo (riferimento al servizio Planet Express).

Disicanto parte 2: Il trailer

Quello che ora ci si chiede è: è stato solo un riferimento o c’è speranza di un crossover tra i due show? Infatti, nella parte uno di Disincanto vediamo una piccola parte in cui la navicella di Futurama viene vista viaggiare nel tempo all’interno della sfera di cristallo, sono già stati a Dreamland prima, forse re Zog avrà davvero preso ispirazione da Bender?

Prima dell’uscita di Disincato parte 2 si era già sperato in un crossover, ma ovviamente questo per ora non è avvenuto. In effetti sembra che Disincanto voglia prendere le distanze dalle precedenti serie di Matt Groening per avere una linea tutta sua distaccandosi dal resto.

Disincanto parte 2 è disponibile su Netflix.

E voi avete visto Disincanto parte 2?
Avreste voluto un crossover con i Simpsons o Futurama?
Fatecelo sapere nei commenti 🙂

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,443FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...