IN EVIDENZA

Gearbreakers: Aaron “The Last Word” Magnani acquisisce i diritti

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Dopo l’annuncio della stessa Zoe che il suo romanzo d’esordio Gearbreakers sarebbe uscito nel 2021 ecco l’esclusiva di Deadline.

Il produttore esecutivo di Last Word, Aaron Magnani, ha acquisito i diritti cinematografici di Gearbreakers, il romanzo di debutto dell’autrice 19enne Zoe Hana Mikuta. Il libro YA, che combina azione, avventura e fantascienza, sarà pubblicato nella primavera del 2021 da Feiwel & Friends/Macmillan, con un seguito previsto per l’anno successivo.

Magnani svilupperà e produrrà l’adattamento tramite la sua Aaron Magnani Productions e ora, dopo aver sbaragliato la concorrenza per ottenere i diritti del libro, è alla ricerca di uno sceneggiatore.

Gearbreakers

La storia è ambientata in un’epoca di guerra

In questo scenario, una nazione imperialista usa nella sua folle guerra dei piloti umani controllati come burattini usa e getta. L’utilizzo di microchip impiantati negli umani consente loro di controllare dei mecha alti 100 piedi e di impiegarli in battaglia.

Questi mecha, chiamati Windups, sono al centro dell’intreccio. Un improbabile gruppo di rinnegati noti come Gearbreakers, guidati da una giovane eroina, cercherà di infiltrarsi nei Windup per ridare una coscienza e un’anima ai loro piloti burattini e poi guidarli verso la libertà.

“Con un’intensità alla Hunger Games e il senso dello spettacolo di Transformers, un film basato su questa property sembra in definitiva un centro perfetto”

Nelle parole del produttore esecutivo c’è la speranza di mettere a segno un colpaccio come quello di Hunger Games. Altri progetti per le mani di Magnani, produttore esecutivo di The Last Word con Shirley MacLaine e Amanda Seyfried (premiato al Sundance 2017), includono un film biografico su Hattie McDaniel prodotto con Alysia Allen. Sta inoltre sviluppando Castle of Water, un romanzo d’avventura romantica del 2017 scritto da Dane Huckelbridge.

Mikuta, attualmente studentessa all’Università di Washington, è rappresentata da Alan Nevins presso la Renaissance Literary & Talent Agency in associazione con Bob Diforio presso la D4EO Literary Agency.

Sicuramente sentiremo di nuovo parlare di lei e del suo nuovo universo narrativo.

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...