PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Creepshow: Greg Nicotero rende omaggio a George A. Romero e Stephen King

C’è una ragione per cui il film Creepshow è considerato leggendario nella mente dei fan dell’horror, il film antologico del 1982 con cinque storie di terrore ha riunito due titani del genere, il padre degli
zombi-movie George A. Romero (La notte dei morti viventi) e lo scrittore re dell’horror Stephen King.

Creepshow tornerà sotto forma di una serie di antologie che debutterà oggi sul servizio Shudder VOD e con la persona perfetta al timone.
Greg Nicotero potrebbe essere meglio conosciuto come il regista/produttore/guru del trucco degli zombi in The Walking Dead, ma per la prima volta ha iniziato come fan dell’horror adolescenziale visitando il set di Creepshow nel suo cortile di Pittsburgh.
Ha quindi ottenuto il suo primo lavoro nel settore lavorando al film Day of The Dead di Romero ed è stato parte dell’equipaggio di Creepshow 2 del 1987.

Creepshow

Nicotero con questo film rende omaggio all’originale. Il film rappresenta inoltre un adattamento di un racconto di King (“Gray Matter“), tra le altre cose vedremo nel cast anche la star originale di Creepshow Adrienne Barbeau.

 “Avevo conosciuto Adrienne anni fa grazie a John Carpenter, e l’ho incontrata diverse volte.
Mi aveva detto: Se c’è qualcosa per cui ritieni che io sia giusta, mi piacerebbe farlo. Era davvero entusiasta.”

Ha rivelato il regista.

I fan apprezzeranno anche il ritorno della mascotte Creep, le strabilianti transizioni a fumetti e la capacità del franchise di mescolare abilmente horror e umorismo.

Grego Nicotero ha inoltre rilasciato alcune dichiarazioni riguardo questo suo nuovo progetto:

“Creepshow è un progetto che è molto personale per me. Quando avevo 16 anni, quando incontrai George Romero per la prima volta, fu abbastanza gentile da invitarmi nel suo ufficio. George e il suo team erano sempre come una famiglia.
Quindi, quando stavano girando Creepshow, sono stato invitato sul set e l’ho visitato solo come fan dell’horror.
Non avevo idea che la mia carriera sarebbe deviata dal mio percorso di dottore nel percorso che sto seguendo ora.”

Il regista ha continuato dicendo:

“Quindi George mi ha davvero offerto questa straordinaria opportunità di visitare il set ed è lì che ho incontrato Tom Savini (guru del trucco horror).
Tutto nella mia vita è cambiato grazie a Creepshow. Mi sono sentito molto fortunato. Non vivevo a Hollywood. Non vivevo a Los Angeles. Ho vissuto a Pittsburgh.
E rendermi conto che i film sono stati realizzati proprio nel mio cortile, in un certo senso lo hanno reso quasi immediatamente più accessibile a me.”

“Immagina se fossi cresciuto altrove e dunque non fossi stato invitato da George Romero sul set, la mia vita non sarebbe cambiata.
Questo invece ha davvero cambiato tutto. E quello che ho capito la prima volta che l’ho incontrato è che lui adora i film. Ha davvero trovato un’enorme fonte d’ispirazione da molti film diversi e adora quel che fa. Ha acceso una lampadina nella mia testa.
Ho sempre immaginato che fosse solo un hobby e qualcosa che amavo e ammiravo, ma George mi ha fatto capire che in realtà fosse qualcosa che potevo potenzialmente trasformare in una carriera.”

“Quindi un paio d’anni dopo, quando Day of the Dead era in produzione, George mi ha offerto un lavoro e non ho esitato. Ho trascorso un periodo di tre anni tra Creepshow e Day of the Dead, dove sono diventato molto amico di Tom Savini. Ho visto la magia degli effetti speciali e del cinema. E così quando è arrivato Day of the Dead, ho pensato: “Okay, non posso perdere questa opportunità una volta che è arrivata. Ed eccomi qui.”

Il regista ha inoltre raccontato del suo entusiasmo nel portare sullo schermo un racconto scritto dal maestro dei romanzi horror Stephen King e di come lo abbia reso partecipe nella creazione, riscontrando l’approvazione dello scrittore.

Guarda QUI il trailer della serie Creepshow.

Cosa ne pensate di questa notizia?
Siete curiosi di vedere questa serie?
Fatecelo sapere con un commento qua sotto e continuate a seguirci su NerdPool per rimanere sempre aggiornati!

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

ANOTHER NEW EDITION: ritorna la terrificante miniserie horror

Una maledizione terribile dà il via a una tragica catena di eventi, che porterà...

A Classic Horror Story: teaser trailer dell’horror italiano di Netflix

A Classic Horror Story è il film italiano che sarà disponibile su Netflix dal...

Phasmophobia: rilasciato un nuovo grande aggiornamento

Kinetic Games ha rilasciato un nuovo enorme aggiornamento per il popolare gioco horror cooperativo Phasmophobia. L'update...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

4,891FansLike
1,560FollowersFollow
222FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

CORRELATI

Dylan Dog Magazine 2021 – Recensione

Sergio Bonelli Editore ci presenta, puntuale come ogni anno, il Magazine dedicato a Dylan Dog e all'horror in tutte le sue forme. Dal cinema...

The Medium: recensione dell’horror psicologico di Bloober Team

Quando Xbox Series X è stata lanciata alla fine dell'anno scorso, è arrivata con una libreria molto limitata di nuovi giochi, soprattutto dopo che...

The Running Man: Edgar Wright dirigerà l’adattamento del libro di Stephen King

La Paramount Pictures sta stringendo un accordo con il regista di The Sparks Brothers Edgar Wright per dirigere l’adattamento cinematografico di The Running...

Train to Busan: il remake americano ha finalmente un regista

Il film originale, Train to Busan, è un thriller di apocalisse zombie diretto da Sang-Ho Yeon e presentato in anteprima al Festival di...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img

I PIÙ VISTI DI OGGI