IN EVIDENZA

Pokémon Spada e Scudo – Provato alla Milan Games Week

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Alla Milan Games Week 2019 abbiamo potuto provare la demo di Pokémon Spada e Scudo e oggi siamo qui per parlarvi delle nostre impressioni.

La palestra di tipo Acqua

La demo di Pokémon Spada e Scudo che abbiamo provato era ambientata nella palestra di tipo Acqua, la stessa dell’E3.

Pokémon Spada e Scudo

La palestra era sviluppata attraverso meccanismi di tubi e condotti d’acqua, che andavano attivati e disattivati per passare oltre.

Advertising

La difficoltà dell’enigma è stata tutto sommato media, non richiedendo un eccessivo ragionamento.

E’ ora di lottare!

La demo presentata non rappresenta la palestra nella sua forma finale, vista la presenza anche di Pokémon Fuoco come Vulpix posseduti dagli allenatori presenti.

La nostra squadra, invece, era composta dai 3 Pokémon starter, Yamper e Corvinight.

I combattimenti si sono rivelati abbastanza combattivi, nonostante il vantaggio dalla nostra parte di possedere tutti e tre gli starter per affrontare al meglio la palestra.

Pokémon Spada e Scudo

Sotto il lato animazioni, invece, è purtroppo chiaro come alcune mosse ora siano ben realizzate come Foglielama mentre altre posseggono ancora animazioni vecchie, come Incornata con la comparsa a schermo di un corno anziché un’animazione del Pokémon.

Dynamax e Gigamax

In questa prova di Pokémon Spada e Scudo abbiamo potuto provare in prima persona anche le nuove fantastiche meccaniche: Dynamax e Gigamax.

Nonostante a prima possano essere uguali, queste due meccaniche presentano in realtà una piccola differenza:

La Dynamax potrà essere effettuata da qualunque Pokémon, indipendentemente da chi esso sia.

Questa li farà aumentare di stazza e potenzierà le loro mosse, senza andare a modificarne l’aspetto esteriore.

La Gigamax, invece, potrà essere effettuata solo da particolari Pokémon come Corvinight e Alcremie.

Al contrario della Dynamax, però, questa andrà a modificare anche l’aspetto esteriore dei Pokémon che la usano.

Pokémon Spada e Scudo

C’è da segnalare però una piccola latenza di 3-4 secondi tra l’input di attacco e l’attacco effettivo, probabilmente dato dal fatto che sia una versione di prova del gioco.

Sfida ad Azzurra, la capopalestra

La conclusione della demo ci ha portato a fronteggiare infine Azzurra che ha usato contro di noi due Pokémon: Drednaw e Goldeen.

Il più ostico è stato Drednaw, dato che ha eseguito la Gigamax fin dal suo schieramento in campo e ci ha costretti alla Dynamax di Grookey.

Lo scontro, nonostante la breve durata, è stato molto spettacolare sopratutto grazie alle mosse speciali. E’ una volta sconfitta, però, che abbiamo scoperto una novità riguardante le medaglie:

A differenza degli altri giochi della serie Pokémon, questa volta le medaglie verranno conservate all’interno di un anello dorato.

Una volta raccolte tutte andranno a creare, supponiamo, una rappresentazione articolata dove al centro verrà posto il premio per essere il Campione di Galar.

In conclusione

La nostra prova su Pokémon ci ha permesso di provare il gioco in uscita tra circa un mese, così da analizzarne in parte i punti di forza e anche le debolezze.

Pokémon Spada e Scudo

Noi di NerdPool non vediamo l’ora di poter provare i capitoli di ottava generazione il prossimo 15 Novembre, e voi? Fatecelo sapere nei commenti!

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...