Come annunciato, la stagione 17 di NCIS è iniziata con due episodi interamente dedicati al ritorno di Ziva David (Cote de Pablo). Di seguito la recensione della 17×01 e della 17×02.

Diverse erano state le anticipazioni a riguardo, anche tramite trailer promo oltre che dichiarazioni di attori e produttori stessi.
Sicuramente un ritorno come quello di Ziva doveva esser introdotto bene. Sinceramente, per quanto mi riguarda, il tutto si è perfettamente inserito nel contesto.

Ciò che è stato mostrato ha avuto un senso, in particolare se si aveva compreso nelle tante stagioni precedenti di NCIS sia il carattere ed il modus operandi dell’ex agente, sia il suo rapporto in particolare con Gibbs.

NCIS 17×01

Nella 17×01 vengono riprese le immagini del trailer promo. Scopriamo meglio il perchè Ziva si sia nascosta per tutto quel tempo, fingendo di esser morta. Se è rimasta sola durante quegli anni, cosa le è successo, chi sono i suoi contatti, i suoi collaboratori. Tutto viene chiarito.

La Ziva che vediamo (e come ripetuto da lei stessa) non è quella che conoscevamo. In questo suo ritorno la vediamo affrontare i suoi demoni; ricorre anche a delle pillole che la fanno star meglio quanto la stordiscono.
L’ex agente, da quando ha dovuto abbandonare Tali, sua figlia, ha con se solo una collana a ricordarla perchè chi la sta inseguendo non è a conoscenza dell’esistenza della bambina e nemmeno del suo legame con Tony.

Questo è anche il motivo dato per cui Gibbs è stato coinvolto e Ziva è dovuta uscire allo scoperto.
I due con il tempo erano diventati sempre più come padre e figlia e le persone che la stanno cercando sanno che Gibbs è la persona più cara che lei abbia.

Uno dei momenti più toccanti della 17×01 è forse quando Ziva, prima tramite metafora, poi esplicitamente, si espone con Gibbs, gli rivela i suoi sentimenti.
In tutto quel tempo l’ex agente del Mossad e dell’NCIS si è sentita abbandonata, forse quasi tradita da quel padre non di sangue che aveva trovato.
Nessuno l’ha cercata, tutti han dato per buono che lei fosse morta e questo l’ha evidentemente ferita.
Scopriremo meglio nella 17×02 di cosa Ziva stia parlando nello specifico e perchè abbia avuto questa reazione.

In generale Gibbs non è disposto ora ad abbandonarla e capisce che lei abbia più bisogno di aiuto di quel che crede.
Se le abilità di Ziva son in realtà sempre ottime, l’ansia di cui soffre rende la sua vita diversa tanto quanto le pillole per contrastare gli attacchi diminuiscono la sua capacità di reazione.
Per il resto il momento in cui Gibbs prima e successivamente gli altri vengono a scoprire la realtà, ossia che Ziva sia viva, son importanti ma relegati quasi in secondo piano.

In tutto ciò viene ovviamente fuori da parte dell’agente Bishop il segreto che si portava dentro. Lei è la prima infatti a sospettare che Gibbs sia scappato dall’attacco nello scantinato con Ziva: ne ha infatti riconosciuto il lembo del cappotto.
McGee comprende presto che qualcosa non quadra e mette subito Bishop alle strette: la verità viene a galla.
Un fugace incontro quello tra McGee e Ziva, colei che era per lui come una sorella. Nessuna parola, solo uno sguardo eloquente che chiedeva all’agente ed amico di non seguire lei e Gibbs, di non intromettersi.

In parte il volere di Ziva verrà rispettato e McGee riuscirà a comprendere meglio i motivi per cui Bishop abbia agito così per tutto quel tempo, non dicendo nulla e rispettando la richiesta della redidiva.

Nonostante tutto la squadra dell’NCIS riesce ad aiutare Ziva e Gibbs a distanza; il team riesce infatti a trovare proprio chi sia in realtà la donna che sembra disposta a tutto pur di eliminare Ziva.

Verso la fine della puntata Sahar verrà catturata ma la questione è ovviamente più complicata e la donna rivela di aver in ostaggio un senatore.

NCIS 17×02

Nella 17×02 pian piano i nodi vengono al pettine anche se non senza un plot twist notevole seppur in parte comprensibile se si ha capito un poco il personaggio di Ziva David ed anche se si ha dimestichezza con l’uso di inquadrature volute e dunque non casuali, come nel caso dell’incontro/scontro al bar tra Ziva ed un uomo, prima che questa si trovi Mc Gee davanti.

Ecco: l’incontro vero, le prime parole, il primo dialogo tra i due è sincero nonostante tutto.
Mc Gee riesce ad ottenere un abbraccio e c’è anche uno scambio tenero sul fatto che lei sia diventata sì madre ma che lui pure sia ormai un padre.
Per un attimo tutto sembra passare in secondo piano.

Ziva durante questo secondo episodio della stagione 17 di NCIS avrà modo di incontrare anche altre persone.
Molto bello il momento in cui Ducky si palesa nel seminterrato a casa di Gibbs ed il confronto tra i due, con la ripresa del fattore “pillole” prese dall’ex agente.

Bishop anche rimane coerente con il suo personaggio e farà in modo di ritagliarsi un momento da sola con Ziva anche perchè, come quanto da lei stessa dichiarata, sarebbe potuto essere l’unico possibile. In sguardi non detti trapela l’ammirazione ed il ringraziamento di Ziva nei confronti di Eleanor.

Anche Torres potrà direttamente “scontrarsi”, nel vero senso della parola, con la famosa Ziva David, quasi divinizzata da tutti.

La storia riguardante Sahar, il gruppo secessionista di cui era a capo, i diversivi e falsi attentati, il coinvolgimento della “polizia” nella faccenda, il vero motivo per cui la donna perseguitava Ziva e lei è dovuta fuggire e rimanere nascosta nell’ombra per tutto quel tempo vengono risolti molto velocemente.

Il plot twist è quello per cui Ziva si trova ad un certo punto in combutta con Sahar. Il mandato di arresto è infatti ad un certo punto anche per l’ex agente del NCIS.
Scopriremo che Ziva avrebbe meritato più fiducia: aveva un piano per cui in effetti il suo non averlo condiviso è risultato nella piena riuscita dello stesso.
Sahar ed i suoi collaboratori si uccidono (piano C) e vengono uccisi.
Ziva ora è veramente libera.

Se durante anche questa 17×02 pure l’agente Bishop metteva in guardia ad esempio un Mc Gee sul fatto che si sarebbe trovato davanti una Ziva diversa, in fondo vediamo che la connotazione negativa iniziale di certe affermazioni si trasforma in positiva.
Ziva è sì disposta a tutto pur di stare con sua figlia e per l’incolumità della sua famiglia ma è anche rimasta scaltra, intelligente e, specialmente, umana.

Il momento in cui la vediamo per quello che è, una donna madre e specialmente “figlia”, è attraverso il secondo di tre confronti che lei avrà con Gibbs.
Ecco che veniamo a conoscenza del fatto che in Paraguay lei, saputo del rapimento di Gibbs e Mc Gee, si sia subito messa in moto ed è arrivata solo poco dopo la squadra di salvataggio. Non solo, non capisce come Gibbs non abbia potuto capire che c’era stato qualcosa che non quadrasse dato che nessuno li aveva poi seguiti.
Ziva mostra una cicatrice: è stata lei a chiudere la questione e a permettere che non ci fossero conseguenze o problemi futuri per Gibbs. Ziva gli ha sempre coperto le spalle.

Tenerezza ed in parte anche pena. Gibbs rimane inerme capendo quanto abbia sbagliato ed anche perso, perchè ha davvero lasciato sola Ziva per paura di scoprirla davvero morta. Lei al contrario dice che avrebbe rischiato infinite volte pur di aver voluto provare a cercarlo e sperare che fosse vivo. Ribadisce anche che il suo cadavere non era stato trovato per cui sì, non ha decisamente tutti i torti.

Ziva David e Tony DiNozzo: come è la situazione tra i due?

Una parte importante di questi due episodi della nuova stagione di NCIS e dedicati appunto al ritorno di Ziva è quella riguardante Tony DiNozzo.

In generale una delle prime domande che tutti le porgono riguarda proprio se Tony sapesse qualcosa del suo essere viva. La cosa non viene mai esplicitamente negata o confermata; dai discorsi è facilmente intuibile che Ziva abbia mantenuto il suo status di morte anche nei confronti del padre di sua figlia.

In uno dei diversi riferimenti fatti su Tony scopriamo anche di regolari partite settimanali a Fortnite tra lui e Jimmy Palmer.

Durante il terzo ed ultimo dialogo importante tra Ziva e Gibbs, dopo aver chiuso la questione Sahar, quest’ultimo viene contattato da DiNozzo. Gibbs lo aveva chiamato dopo che Ziva si era fatta letteralmente viva ma senza dir nulla effettivamente a riguardo perchè spettava a lei dirgli che non era morta ed aveva ora fatto ritorno.

Una Ziva matura e più serena e sorridente rivela e fa comprendere che ora sarebbe andata proprio da lui e da Tali a spiegare tutto e riprendersi la sua vita, la sua famiglia.

Rivedremo DiNozzo? Ziva farà nuovamente ritorno in questa stagione 17 di NCIS?

Molte le domande e sicuramente tanta la voglia dei fans di poter rivedere Tony e Ziva assieme e felici.

Il finale della 17×02 è una splendida conclusione di tutta la faccenda. Come scritto sopra è chiaro che ora l’ex agente dell’NCIS andrà da sua figlia per recuperare il tempo perduto.
Nonostante ciò ora Ziva non ha più motivi di nascondersi e potrebbe far il suo ritorno in altre puntate della serie, magari per aiutare in qualche caso. Potrebbe anche proprio far capolino con Tony. L’attore, come avevamo discusso QUI, è impegnato con Bull, un’altra serie ma sempre dell’emittente statunitense CBS; aveva fatto intendere lui stesso una disponibilità a far qualche comparsa.
Quale momento migliore se non ora che la famiglia è riunita?
Certo, la stessa esclusione di Weatherly da questi due episodi iniziali Ziva-centrici ha ugualmente fatto storcere il naso a molti fans della serie e, specialmente, della coppia.

Gli autori di NCIS sanno di aver comunque tra le mani una gallina dalle uova d’oro quando si tratta di questi due personaggi. La 17×01 e la 17×02 son andate molto bene per CBS, sia come rating che come spettatori.
Forse nella 17×03 verranno introdotte già nuove cose, altre basi per il proseguimento della stagione. Come però analizzato e seppure il finale della seconda puntata sia stato a suo modo completo ed abbia dato un happy ending a Ziva, nulla è definito.

Abbiamo aspettato anni per vedere questo ritorno ed è successo quando uno ormai non se l’aspettava più. Probabile credere che rivedremo ancora Ziva David e, perchè no, magari assieme a Tony DiNozzo. Inoltre potrebbe anche esser un modo per permettere a Gibbs di riscattarsi e di tornare un po’ ad esser per lei come un padre.

Voi cosa ne pensate di questi due episodi? Siete soddisfatti dello svolgimento della storyline su Ziva e dell’evoluzione del suo rapporto con Gibbs? Vi è piaciuta questa recensione? Fatecelo sapere!
Continueremo ad aggiornarvi a riguardo.

Per non perdervi invece le date ed in generale i giorni in cui le puntate delle varie serie, tra nuove e vecchie, del palinsesto USA 2019/2020, vengono rilasciate, QUI le première di settembre e QUI quelle di ottobre; troverete anche Netflix, Amazon ed Hulu.

Se non sapete quale tra le tante serie nuove USA iniziare, ecco 5 nuove serie tv in arrivo da vedere questo autunno e che consigliamo

Seguiteci su NerdPool.it e sui nostri social!

Iscriviti al nostro gruppo Telegram per rimanere sempre aggiornato su Cinema, Serie TV, Giochi, Fumetti, Manga e Anime

1 commento

Scrivi qui il tuo commento...