IN EVIDENZA

Insatiable: stagione 2 – La recensione [NO SPOILER]

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Omicidi, segreti e concorsi di bellezza. In questa seconda stagione di Insatiable, Patty dovrà fare i conti con i fantasmi del suo passato.

Ieri, venerdì 11 Ottobre, è stata finalmente rilasciata sulla piattaforma streaming di Netlfix
la seconda stagione di Insatiable. La serie come già saprete ha riscosso molto clamore con la sua prima stagione sopra le righe e la sua comicità politicamente scorretta, fattore che in molti non hanno gradito, ma che in altrettanti hanno al contrario apprezzato particolarmente.

QUI per leggere la recensione della prima stagione.

Un pensiero fisso e segreti inconfessabili

In questa seconda stagione, la nostra protagonista Patty Bladel (Debby Ryan) cerca
di lasciarsi il passato e gli errori commessi alle spalle, attraverso un percorso di crescita
e consapevolezza, per potersi concentrare solo ed esclusivamente sulla gara per diventare Miss American Lady, obiettivo che sembra essere però ostacolato da numerosi inconvenienti, alla cui base continua ad esserci il disturbo alimentare di Patty.

La ragazza infatti continua ad abbuffarsi di cibo, il quale sembra essere l’unica soluzione per sopprimere il dolore che si porta dentro e i pensieri che la attanagliano accompagnati dal senso di colpa. Il cibo rappresenta il sintomo che qualcos’altro vada storto nella sua vita o in lei e per sentirsi meno in colpa svilupperà allo stesso tempo una dipendenza dall’attività fisica.
Con l’aiuto del suo mentore Bob Armstrong (Dallas Roberts), Patty cercherà di riconoscere i propri sbagli e fare i conti con il suo passato tormentato, lasciando dietro di
sé una scia di cadaveri.

Insatiable 2

“Fatty Patty” si convince e si illude di essere sempre più vicina alla guarigione del proprio disturbo di sovralimentazione compulsiva, attribuendo il suo problema e la sua possibile risoluzione a fattori esterni e a persone che durante la sua vita le hanno causato importanti ferite, ignorando che la sua problematica sia molto più grave e abbia radici nella propria anima molto più profonde e radicate.

Rinchiusa come in una gabbia di vetro, non può rivelare i suoi segreti a nessuno, nemmeno alla sua migliore amica Nonnie (Kimmy Shields) che le è sempre stata accanto nei momenti più difficili. Nemmeno a sua madre (Sarah Colonna), che al contrario sembra abbandonarla a se stessa ogni volta che ne ha l’occasione e in alcuni casi nemmeno a Bob,
che mette a rischio la sua stessa libertà e il suo futuro per coprire tutti gli sbagli della ragazza.

Una giostra di emozioni

La carta vincente di questa stagione di Insatiable e della serie nel complesso, sta nell’abile uso della contrapposizione tra commedia e dramma all’interno della storia. La vita di Patty sembra caratterizzata da un bizzarro destino che genera incredulità e divertimento nello spettatore, mai annoiato dallo scorrere degli eventi.
È come una montagna russa dalla quale non si ha intenzione di scendere mai.

Ancora una volta viene richiamato l’aspetto critico di una società sempre più ossessionata dall’apparenza e dalla perfezione; una società nella quale spesso dietro una vita perfetta,
un ragazzo perfetto e un corpo perfetto, si celano incubi, segreti e malesseri inaspettati.

Patty B.

La serie cerca di abbattere ancora una volta tutti gli stereotipi e i luoghi comuni che ci circondano, servendosi di black humor e di una satira pungente che arriva dritta al punto,
centrando il bersaglio. Vengono sottolineate tutte le debolezze della nostra protagonista, grintosa e determinata a raggiungere il suo obiettivo, ma incredibilmente fragile per non lasciarsi sopraffare dagli eventi e dai propri desideri più reconditi.

Come nella prima stagione, anche qui i personaggi sono tutti ben caratterizzati;
Patty rappresenta la protagonista ma allo stesso tempo è l’antagonista della storia, a causa dei suoi errori trascina con sé tutti coloro che la circondano e che cercano di aiutarla, facendoli finire in un labirinto dal quale è impossibile trovare una via di fuga.

Con un finale sconcertante e inaspettato questa seconda stagione merita sicuramente più
di una visione, in attesa che una terza stagione ci faccia scoprire il seguito di questa bizzarra storia.

Cosa ne pensate di questa recensione?
Avete già visto la seconda stagione di Insatiable?
Fatecelo sapere con un commento qua sotto.
E continuate a seguirci su NerdPool per rimanere sempre aggiornati!

Trailer Insatiable 2

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI