IN EVIDENZA

Kevin Smith difende i cinecomics dalle dichiarazioni di Scorsese

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Anche Kevin Smith ha da dire la sua sulla spinosa questione delle dichiarazioni di Scorsese riguardo i cinecomics.

“Non ha torto, ma allo stesso tempo, non lo abbiamo nemmeno noi che adoriamo questo genere di film. E si, [i cinecomics] sono cinema.”

Le dichiarazioni arrivano durante la proiezione dell’ultimo film di Kevin Smith, Jay and Silent Bob Reboot. Caso o no il regista, attore e sceneggiatore durante questa proiezione, indossava una maglietta di Stan Lee.

Kevin Smith, Scorsese, Cinecomics

Kevin Smith è un fan dei fumetti di lunga data ed ha lavorato ad alcune pellicole e alcuni adattamenti televisivi. Dopo le dichiarazioni di Scorsese, il regista e sceneggiatore si è sentito offeso come regista ma anche come fan dei cinecomics.

Martin Scorsese è un genio. Ad essere onesti però durante la mia carriera cinematografica – anche prima in realtà – ha fatto le stesse dichiarazioni sui film action.”

Advertising

Le dichiarazioni di Scorsese arrivate qualche settimana fa, alle quali il regista ne ha aggiunte altre recentemente, hanno infastidito non poco chi nei cinecomics ci ha lavorato e ci ha messo l’anima.

La verità è, come ha detto Kevin Smith, che nessuna delle due parti ha completamente ragione o completamente torto.

Fin tanto che il cinema è in grado di emozionare e di far sognare ha raggiunto quello che l’arte ha il compito di fare.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...