Siamo arrivati al quarto game e match point per G2 Esports dopo la vittoria in game 3. Gli SK Telecom T1 si trovano in una brutta posizione, costretti a vincere per restare in gara e sopratutto non commettere più l’errore di lasciare liberi Elise e Xayah ad avversari del calibro di Jankios e Perkz.

Ban

G2 EsportsSK Telecom T1
AkaliPantheon
RenektonRyze
Kai’SaXayah
JaxThresh
Le BlancKayle

Pick

RuoloG2 EsportsSK Telecom T1
TopOrnnWunderVladimirKhan
GiunglaOlafJankiosEliseClid
MidSyndraCapsQiyanaFaker
AdcYasuoPerkzVarusTeddy
SupportGragasMikyxNautilusMata

La prima cosa che notiamo è il cambio di giocatori con l’entrata in scena di Mata al posto di Effort. La fase di selezione dei personaggi mostra subito come entrambe le squadre vogliano giocare in comfort zone. Dalla parte dei G2 Esports troviamo Syndra, campione preferito da Caps, la combinazione Gragas e Yasuo e uno delle scelte preferite di Jankios: Olaf. Gli SK Telecom T1 scelgono di giocare in modo più conservatore negando Elise agli avversari e scegliendo il campione principale di Teddy: Varus.

G2 vs SKT: Lo scontro

Le prima fasi di gioco sono molto tranquille nonostante l’invasione delle giungle da entrambi i lati. Il primo sangue arriva in corsia inferiore, Perkz e Mikyx sono iniziano un’azione molto aggressiva fin dal livello 2, costringendo Teddy ad utilizzare tutte le sue abilità dell’evocatore. Sarà Jankios a concludere l’azione con un ascia sotto la torre avversaria.

Jankios eccede di superbia iniziando il drago oceanico in solitaria e senza aiuto, per questo verrà punito dagli avversari che acquisiranno questo obiettivo in modo gratuito. L’azione si accende nella corsia superiore quando Faker si presenta in aiuto di Khan e uccideranno Wunder.

Poco dopo arriva il primo sconto di squadra, tutto ha inizio in seguito ad una gank da parte dei G2, ma a breve arrivano i teletrasporti. La schermaglia si conclude a favore dei coreani che portano dalla loro tre uccisioni ed il secondo drago oceanico. SKT gestiscono il vantaggio senza lasciare terreno agli avversari riuscendo persino ad uccidere il terzo drago oceanico.

Dominio degli SKT

G2 Esports si trovano in molta difficoltà e in parecchio svantaggio ma riescono ad accorciare le distanze con un combattimento in corsia centrale. Caps danza tra le abilità avversaria oltre a far danno. Lo scontro termina con solo due uccisioni degli SKT contro le quattro degli avversari. Un minuto dopo si combatte ancora, Faker viene eliminato immediatamente e Mata trovato fuori posizione viene punito. Gli SKT trovano il quarto drago elementare.

Gli europei non vanno sottovalutati, nonostante lo svantaggio sono temibili. Arriva un altro scontro di squadra ma questa volta G2 spendono tutto il potere offensivo contro il supporto avversario. Gli SKT sfruttano la situazione per vincere la battaglia, acquisiscono il barone Nashor e si riportano in vantaggio aggredendo la corsia centrale e inferiore. Questa azione porterà solo le torri esterne della base avversaria perdendo la schermaglia e dando un pó di respiro ai G2 Esports.

G2: Non tutto è perduto

L’obiettivo principale a questo punto della partita è quel barone Nashor, entrambe le squadre vogliono conquistare quel vantaggio. Lo scontro arriva con l’azione di Faker che trova fuori posizione Perkz ma non riesce a finalizzare, questo apre una finestra ai G2. La contro carica non tarda ad arrivare con gli europei che riescono a trovare due uccisioni. Momento giusto per conquistare la mano di Nashor, l’assedio alle corsie centrale e inferiore portano un inibitore e successivamente un drago della montagna.

Nel frattempo gli SKT si portano in base avversaria cercando di distruggere l’inibitore e provare una “rush“. G2 sono costretti a tornare in base dove troveranno la battaglia. Fondamentale Perkz che trova subito l’uccisione di Clid, i danni dei cinesi sono ingenti ma i G2 riescono a rispondere tenendo Yasuo in vita. Scelta che porta lo stesso Perkz a danzare con le proprie abilita nelle file degli avversari portando a termine una quadrupla uccisione.

Perkz porta ancora una volta la sua squadra a vincere la partita, il match point e volare a Parigi ad affrontare i FunPlus Phoenix in finale.

Di seguito il match:

Se ti sei perso gli altri game puoi recuperarli dal recap generale della partita. Fateci sapere cosa ne pensate di questa partita e restate sulle pagine di Nerdpool.it per seguire con noi le fasi finali di questo LCS 2019.

Scrivi qui il tuo commento...