L’hype è alle stelle, l’attesa è quasi al termine, siamo alla vigilia del lancio ufficiale di uno dei giochi più attesi di sempre, sicuramente il più atteso dell’anno: Death Stranding. Il nuovo parto delle sinapsi elettriche e mai statiche di Hideo Kojima è alle porte, Amazon ha iniziato a spedire le copie, i distributori lucidano i registratori di cassa. Sam Bridges, il protagonista dell’avventura di Kojima, è pronto a riconnetterci tutti.

Il “making of” di Sam Porter Bridges.

Death Stranding si è già contraddistinto, senza nemmeno poter essere giocato dalla “gente comune”. Persino noi di NerdPool.it siamo in attesa di una copia per poterci dedicare alla recensione del titolo più atteso dell’anno. Questo ulteriore video ci mostra come nasce l’uomo cardine di Death Stranding: Sam Bridges.

Contraddittorio quanto basta per dividere la critica…

Ciò che è accaduto (sta accadendo) con Death Stranding è davvero curioso, ed è – forse – il primo ipotetico “traguardo” di Kojima. Sam Bridges, interpretato dall’ottimo Norman Reedus, è il protagonista che deve “riconnettere il mondo”. Un messaggio sociale, un’analisi se vogliamo quasi politica del mondo, delle nazioni, degli uomini. L’umanità in difficoltà deve essere riconnessa da un solo uomo, Sam, che ha un compito di importanza fondamentale. La singolarità al servizio della collettività è un proposito (ed una trama) vecchio come il mondo, ma l’analisi di ciò che Sam Bridges deve compiere è proprio ciò che conta, per Hideo.

Death Stranding Sam Bridges
Uno scorcio dei panorami iconicamente post-apocalittici di Death Stranding.

La cosa più curiosa di tutte è che Kojima, se vogliamo, ha già osservato i risultati della sua creazione: “l’umanità” (delle recensioni) è divisa, Sam da domani, 8 novembre, proverà a riconnetterla.

Tomorrow Will Be in Your Hands, manca solo un giorno. Fateci sapere se avete già preordinato il controverso titolo targato Kojima Productions o se ancora siete dubbiosi in merito al suo valore. Non perdete di vista i prossimi giorni qua su NerdPool, non dovete farvi sfuggire la recensione… Sarebbe un grave errore.

Scrivi qui il tuo commento...