IN EVIDENZA

Arrowverse week 7: cosa è successo nelle puntate di questa settimana?

#IORESTOACASA

Settima settimana di nuovi episodi per le serie Arrowverse di The CW. The FlashArrow SupergirlBatwoman e Black Lightning si avvicinano alla Crisi sulle Terre Infinite.

Batwoman 1×07 “Tell Me the Truth“:

La trama principale dll’episodio comincia con un cecchino di nome “The Rifle” che si prepara a sparare ai clienti in un elegante ristorante italiano, ma l’uomo viene fermato in tempo da Batwoman. Mentre Batwoman lascia la scena, Sophie la accusa di essere Kate e dice che dirà a Jacob la verità. Kate lavora con rabbia nel Batcave, mentre Luke le dice che Jacob e Catherine stanno chiedendo il divorzio. Luke scopre che gli obiettivi di The Rifle sono tutti dipendenti della compagnia di Catherine. Kate però si preoccupa di capire se può fidarsi di Sophie.

Batwoman rintraccia The Rifle, che sta per uccidere un impiegato della Hamilton Dynamics, ma arriva una donna che fa scappare il cecchino. La donna riconosce rapidamente che Kate è Batwoman, e Kate si rende conto che la donna è Julia Pennyworth, la figlia di Alfred.

Kate e Julia tornano alla Batcaverna, dove si riconnettono con Luke e spiegano come si conoscono. La coppia si incontrò inizialmente quando Kate stava girando il mondo dopo essere stata espulsa dalla scuola militare, quando Julia fece finta di essere un’insegnante di Krav Maga. I due hanno poi avuto un’avventura romantica, ma Kate non era contenta che Julia le avesse mentito.

The Rifle

Catherine racconta a Jacob della mancanza dell’arma che può uccidere Batwoman. Arriva anche Sophie, che una volta rimasta sola con Jacob le rivela il segreto di Kate. Sophie e i Corvi iniziano a seguire le piste per recuperare l’arma. Sophie trova Batwoman sulla sua strada e le parla credendo fosse Kate, chiedendole scusa per averla tradita ai tempi dell’accaddemia. Improvvisamente Kate compare davanti a Batwoaman e Sophie, confondendo l’agente dei Corvi. Batwoman viene colpita improvvisamente con la pistola della Hamilton Dynamics e viene presa dai Corvi. Kate sale sulla sua moto e libera Julia, che si era prestata ad indossare i panni di Batwoman per nascondere il segreto di Kate.

Julia si scusa con Kate per averle mentito e dice che dovrebbe cercare di fidarsi di Sophie. Poi se ne va, poiché la sua agenzia dice che The Rifle è andato all’estero.

Nelle altre trame dell’episodio il marito di Sophie, Tyler, sospetta che lei abbia mentito sulla sua relazione con Kate. In un flashback che riporta al tempo trascorso nella scuola militare, Kate convince Sophie a dire la verità sulla loro relazione, ma alla fine Sophie rifiuta. Nel presente Kate invita Sophie a pranzo nel ristorante italiano in cui aveva evitato la strage, ma viene praticamente cacciata dal proprietario per la sua omosessualità. Sophie fuori dal ristorante si scusa per aver mentito, ma dice di averlo fatto dopo aver ottenuto una “seconda opinione”. In un altro flashback, viene rivelato che la persona che l’ha convinta a mentire era Jacob, anche se il suo era un modo di proteggere entrambe.

Sophie lo dice a Kate, il che la fa arrabbiare molto e quindi decide di dire al marito la verità sulla sua relazione con Kate e ammette che potrebbe ancora provare qualcosa per lei. In un flashback, vediamo cosa è successo dopo la rottura tra Sophie e Kate nella scuola militare e vediamo che la ragazza ha continuato a difendere l’eredità di Kate nell’accademia.

Qualcosa non torna

Kate a fine puntata affitta un edificio come parte della sua compagnia e lo chiama Gotham Pride immobiliare. Sophie le va a far visita e porta un regalo ed entrambe si scusano per l’accaduto. Kate decide di mantenere le distanze da Sophie, ma questo la turba chiaramente. Il dono finisce per essere una medaglia di Kate della scuola militare, che Sophie aveva conservato, e questo fa piangere Kate. Alla fine Sophie quindi dice a Tyler di essere innamorato solo di lui e di non provare più nulla per Kate, una bugia colta anche dall’uomo che al momento non reagisce.

Mary chiaramente non si fida più di Catherine e la incolpa per aver rovinato la sua relazione con Kate. Mary in seguito affronta Kate in merito al divorzio dei genitori e si chiede se valga la pena tenere insieme la loro relazione. Kate in seguito invita Mary ad aiutarla con l’edificio comprato, che sta trasformando in un bar gay di fronte al ristorante italiano.

In un flashback, vediamo che Alice ha disabilitato una parte dell’arma che avrebbe perforato la muta di Batwoman. L’ultima scena mostra Jacob che torna a casa dopo un’intera giornata fuori dallo stato, e scopriamo che Mouse lo stava impersonando per tutto il tempo!

Supergirl 5×07 “Tremors“:

L’episodio si apre con J’onn e Supergirl che si allenano per prepararsi a sfidare il Leviatano, anche se non hanno idea di chi o cosa sia. Supergirl ha una brutta sensazione su tutto mentre J’onn crolla all’improvviso. Da Lena, la signora Leviatana anziana richiede il medaglione alla sorella di Lex, ma lei rifiuta e mostra la sua “forza” nel proteggersi. Lena dice a Hope che vuole andare a cercare le armi detenute nella Fortezza della Solitudine in modo da poterne usare una per i suoi grandi progetti – e non teme il Leviatano poiché Supergirl la salverà.

J’onn intanto rivela che ha avuto ancora visioni di Malefic. Altrove, una Leviathan Lady chiacchiera con Rama Kahn – il nome di Leviathan Lady si rivelerà essere Margot – e non sono entusiasti della situazione del Medallion. La donna misteriosa offre la sua assistenza con l’obiettivo di prendersi cura del pianeta, ma lui rifiuta. Al raduno di L Corps, Rama Kahn si presenta per raccogliere il medaglione e Lena chiama Supergirl per aiutarla a dirle che era Leviatano.

Rama Kahn

Al DEO, Brainy dà loro una piccola lezione di storia riferendosi al Leviatano – Rama Khan – come un alieno molto vecchio che è stato in giro per innumerevoli eventi importanti e con poteri sconosciuti. Lena suggerisce che Lex saprebbe come affrontarlo e Supergirl rivela che sì, alcune delle peggiori armi di Lex sono nella Fortezza e suggerisce che Lena vada con lei.

J’onn medita e cerca di capire cosa gli sta succedendo raggiungendo lo spirito di suo padre. Suo padre rivela che Malefic è, infatti, fisicamente vicino e si trova dall’altra parte della città, e non nella Zona Fantasma. Brainy continua a indagare sull’attacco di Rama Khan e, nel farlo, individua Rip Roar che è stato trasformato in una bomba di qualche tipo, che esplodendo ferisce Alex e Brainy. Mentre Brainy si risistema, Alex sviene.

Alla Fortezza della Solitudine, Supergirl deve disabilitare rapidamente i protocolli di sicurezza per proteggere Lena dai sistemi di sicurezza contro i Luthor. Mentre torna a National City, J’onn scopre che Malefic è attualmente un prigioniero, ma J’onn dovrà fare una scelta tra bandire suo fratello o provare a salvare la sua anima. Al DEO, Kelly si arrabbia con Alex, che ha una commozione cerebrale, ma vuole continuare a lavorare. Altrove, Rama Khan è frustrato di non riuscire a trovare Lena e il medaglione, ma poi scopre che si trovano nella fortezza.

Il tradimento

Nella fortezza, Supergirl ottiene informazioni su Rama Khan, rivelando che è di un pianeta gemello a Krypton, mentre Lena usa il processore quantico per inviare un messaggio a Brainy – ma in realtà lo sta usando per altri scopi. Alla fine arrivano alle armi, inclusa Myriad, che è praticamente l’oggetto di cui Lena ha bisogno. Si stabiliscono su un cannone sonico da usare contro Rama Khan. Nel frattempo, Brainy sta avendo alcuni effetti collaterali dell’esplosione e trova il quartier generale del Leviatano a National City e si precipita a dirlo ad Alex, proprio mentre Kelly la lascia.

Alex e Brainy indagano sulla presunta posizione del quartier generale del Leviatano e si infiltrano. Alex chiama Supergirl, ma Rama Khan si presenta alla Fortezza e combattono, con Supergirl che si rende conto che mentre Rama Khan può piegare la terra, la Fortezza non è la Terra ma è tecnicamente Krypton. Lena si presenta e lo colpisce con la pistola modificata, ma Rama Khan fugge. Lena prova ad andare via con il Myriad, ma Supergirl la scopre e la sorella di Luthor confessa il tradimento.

Lena dice a Supergirl di aver ucciso suo fratello e che Lex ha rivelato la sua identità, riversando il suo cuore e il suo dolore su Supergirl ed è stato rivelato che Lena ha modificato la Fortezza per ribellarsi a Supergirl e lasciarla scappare con Myriad. A National City, J’onn scopre suo fratello nel laboratorio di Lena e dice che non lo rimanderà nella Zona Fantasma. Chiede il perdono di Malefic e offre a suo fratello di vedere la sua verità. Funziona, e Malefic vede e capisce. I fratelli si abbracciano. Alex visita Kelly e dice che vuole aiutarla nello stesso modo in cui ha fatto lei in precedenza, la loro relazione è salva. Nella fortezza, una Kara con il cuore spezzato rimane sola e intrappolata.

Black Lightniing 3×06 “The Book of Resistance: Chapter One: Knocking on Heaven’s Door“:

All’inizio vediamo Anissa in quello che potrebbe essere un messaggio finale per la sua famiglia mentre continua a lottare con la tossina di Painkiller nel suo sistema, sostenendo che anche se muore, ne sarà valsa la pena perché si è alzata per combattere. L’episodio riparte a 30 ore prima dell’accaduto. Lynn è orgogliosa che Jefferson non sia riuscito a vendicarla, e la cosa sconvolge sia Jefferson che Anissa. Jamila quindi si presenta e tenta irrispettosamente di intervistare Jefferson per un servizio. L’uomo sceglie di rispondere a una domanda su cosa direbbe a Tavon e dice che gli avrebbe detto di essere orgoglioso di lui e che la sua morte non sarebbe stata vana.

Il giorno successivo, Lynn affronta Jefferson su alcune delle sue attività come Black Lightning e combattono perché fondamentalmente non sono d’accordo su come gestire non solo la situazione di Agent Odell ma il suo ruolo di Black Lightning. Altrove, Gambi sta lavorando sull’infortunio di Anissa e mentre non sta reagendo bene alla morte di Tavon, le notizie di Gambi sono ancora più desolate. Il veleno l’avrebbe già uccisa se non fosse stata un metaumano ma ora sta sopprimendo del tutto il suo meta-gene. Gambi sta lavorando su un antigene e potrebbe non esserci abbastanza tempo.

ASA

Henderson incontra la resistenza e si lamenta della falsa campagna di notizie dell’ASA che distorce la verità su di loro e Truthteller è stato ucciso, quindi devono ampliare il loro messaggio. Il piano ora è in qualche modo trasmettere a tutta Freeland e Henderson ora deve trovare una nuova voce per il movimento. All’ASA, Tobias è completamente restaurato e cerca di convincere Lynn che è un “vero amico” che la attraverserebbe in faccia piuttosto che Odell, che la userebbe. Rivela anche di conoscere le ultime avventure di Black Lightning. Lynn chiede cosa vuole. Vuole un elenco dei metas e dei loro poteri.

Anissa continua a indebolirsi e Jefferson le fa visita per fare il check-in e scusarsi per averla costretta a riportare Tavon a Freeland. Si incolpa per la morte di Tavon, anche se Anissa sostiene che è ancora tutto su di lei per andare avanti e farlo. Fa andar via Jefferson e poi crolla. Anissa si sveglia con Grace che si prende cura di lei, dopo averla trovata sul pavimento. Anissa gioca, ma Grace le dice che Anissa profuma di morte. Anissa continua a giocare, ma il veleno si sta diffondendo. Altrove, Jennifer fa irruzione nell’appartamento di Brandon e trova delle piante, un laboratorio, un sacco di altre cose e scopre che ha un sacco di ricerche su sua madre nel suo computer.

Odell fa visita a Jefferson e dice che ha un team di neurologi pronto a fargli un esame, minacciando le conseguenze della rottura del loro accordo. Jefferson afferma che l’accordo è concluso e lo minaccia. Nel frattempo, presumibilmente, alcuni soldati dell’ASA sono su un camion di trasporto quando un uomo – un Markoviano – si teletrasporta e li uccide tutti, ottenendo l’accesso a Freeland.

Tobias

Alla stazione di polizia, Henderson interroga Jamila e minaccia di imprigionarla se non smette di denunciarli, ma è tutto uno stratagemma. Henderson vuole che sia la voce delle persone e del movimento di resistenza. In laboratorio, Lynn raccoglie le informazioni richieste da Tobias e continua a dosare con il suo farmaco a base di Green Light anche se rimuove selettivamente i file di due dei bambini. Brandon rivela a Jennifer che sta cercando il Dr. Jace perché ha ucciso sua madre e mostra anche i suoi poteri trasformando il carbone in diamante perché i suoi poteri gli permettono di manipolare la terra. Mentre Gambi lavora su qualcosa per aiutare Anissa, si rende conto che il veleno è simile a Painkiller.

Lynn consegna il dossier a Tobias e lo prende in giro per Odell e dice che secondo lui Odell ha ucciso Isa. Grace torna a casa e trova Anissa che afferra e chiede aiuto a Gambi. Il suo antidoto funziona e poi se ne va. Odell viene avvisato del teletrasporto e si confronta con il Markovian. Uno scontro a fuoco scoppia con Odell che rimane gravemente ferito quando si presenta Black Lightning. Il Markovian fugge e Odell muore, chiamando Black Lightning “patetico” per non averlo ucciso.

La resistenza

Henderson introduce la resistenza a Jamila e fa la sua prima trasmissione in tutta la città. Di ritorno alla base markoviana, il teletrasporto viene pagato per il suo lavoro e menziona Black Lightning, attirando l’attenzione del dott. Jace. Vogliono il lavoro di stabilizzazione di Lynn per i propri scopi. Al cimitero, Gambi scopre che la tomba di Khali è vuota e torna a casa dove Lynn fa le valigie, sostenendo che lei e Jefferson hanno finito di stare insieme.

The Flash 6×06 “License to Elongate“:

Barry crea un emblema ufficiale di Elongated Man per Ralph, che spera di dargli alla fine di una conferenza stampa prevista il giorno successivo. Ralph viene chiamato fuori città per fare una deposizione legata alla scomparsa di Sue, e Barry decide di accompagnarlo. Si fermano in un gala di fantasia, dove dovranno rintracciare qualcuno che potrebbe aver visto di recente Sue. Entrano e si avvicinano a una donna, che capisce rapidamente che entrambi mentono su chi dicono di essere ma Ralph riesce però a toglierle il biglietto VIP.

Ralph e Barry incontrano il proprietario del galà, Remington Meister e chiedono di Sue, che rapidamente confonde Meister. Dice che Sue non è nella lista degli ospiti e diventa sospettoso su Barry e Ralph. Barry suggerisce di andarsene, ma Ralph pensa che debbano rimanere, soprattutto perché la festa è un’asta per i criminali. Barry suggerisce che usino i loro costumi e poteri per rovinare la festa, ma Ralph non è d’accordo.

Meister

Ralph entra nel computer dell’edificio, mentre Barry usa la super velocità per cercare Sue nell’intero edificio. Meister quindi fulmina sia Ralph che Barry – insieme a Ultraviolet. I due si svegliano legati insieme su una sedia inumidita e Meister e Ultraviolet svelano il loro raggio laser malvagio.

Barry si scusa per aver dubitato di Ralph e rivela il suo piano per dargli l’emblema. Ralph dice a Barry che vale la pena salvare entrambe le parti delle loro identità. Alla fine si liberano e sottomettono la pistola laser, e Barry dice che dovrebbero adattarsi entrambi.

Meister inizia la sua asta, che include una serie di missili chiamati Ring of Fire. Indica i missili a Central City, proprio mentre Barry finge di inciampare ubriaco sul palco e di battere gli altri avventori. Lui e Ralph iniziano quindi a combattere contro Ultraviolet e Meister, ma Meister accende i missili. Attraverso un’elaborata serie di acrobazie, Barry ferma il lancio dei missili e ferma Meister.

Flash, in una conferenza stampa, mostra pubblicamente a Ralph il simbolo di Elongated Man e lo battezza come uno dei nuovi eroi di Central City. Ralph si rivolge al pubblico e promette di difendere Central City fino alla sua morte. Quindi chiama Barry e lui e Joe celebrano pubblicamente Allena per il suo lavoro e gli danno la medaglia d’onore.

Ralph incontra Iris e le mostra che alla festa c’era qualcuno con lo stesso logo delle persone che hanno rapito Ultraviolet. Iris se ne va e Ralph viene immediatamente attaccato da Ramsey.

Eternium

In tutto questo Nash conduce il Team Flash nel tunnel sotterraneo dove sostiene che The Monitor si nasconda e stia prendendo tutti in giro. Barry tenta di attraversare la porta di The Monitor, ma non ci riesce perché è fatta con Eternium. Nash rivela che potrebbe essere in grado di trovare un artefatto che può aiutarli a sfondare la porta: una pistola UV.

Allegra trova Nash, e l’uomo gli spiega di essere un doppelganger e chiede il suo aiuto per trovare la pistola. Allegra è d’accordo, pur elaborando l’intero concetto del multiverso. Nash rivela per caso che Barry è Flash e che sta pianificando di uccidere The Monitor. Allegra si arrabbia per questo e non vuole più aiutarlo. In seguito ritorna, e Nash sospetta che sia nervosa per usare i suoi poteri, per paura di diventare come l’Ultravioletto. Si rende conto che è vero e usa i suoi poteri per aiutarlo con la porta.

All’interno di questo episodio vediamo ancor come l’energia di Chester viene completamente ripristinata e di come si ritrovi solo negli Star Labs. Il ragazzo accede a uno dei computer e trova il suo necrologio. Cecile aiuta Chester a tornare nella società e chiede consigli su come chiedere a Natalie di uscire e lei si offre di usare i suoi poteri per aiutarlo.

Chester

Cecile effettua un ordine di Jitters to Go, quindi Natalie lo consegnerà a Chester e teoricamente sarà in grado di leggere le sue emozioni. La mossa si trasforma però in un calvario che non va bene. Cecile in seguito si scusa e rivela che ha letto le emozioni di Natalie in modo sbagliato perché non era sicura della propria traiettoria nella vita. Chester decide che entrambi dovrebbero abbracciare il loro vero io e chiedere a Natalie. Cecile realizza biglietti da visita per la sua nuova attività, quindi dice a Chester di essere il benvenuto negli Star Labs ogni volta che lo desidera.

Arrow 8×05 “Prochnost

Oliver e Mia si stanno allenando nel bunker del Team Arrow quando William arriva con alcune notizie: Curtis ha trovato un generale russo che sta cercando di costruire un generatore di onde ad impulsi, qualcosa che è necessario per il loro dispositivo di arresto della crisi. Oliver decide di portare sia Mia che William nella missione.

Prima del viaggio, Laurel scopre che Lyla ha lavorato con il Monitor e si incontrano in un vicolo. Lyla prova a convincere Laurel che sta cercando di salvare alcuni pezzi del multiverso. Per aiutare il monitor, Lyla cerca di convincere Laurel a rubare i piani per il generatore di onde di impulsi prima che Oliver ci metta le mani sopra. Alla fine, Laurel accetta a malincuore.

La Russia

Una volta in Russia, Oliver, i suoi figli e Laurel si incontrano con Anatoly. Tutti sono completamente inconsapevoli dei piani predeterminati di Laurel con Lyla. Anatoly trova rapidamente l’uomo che stanno cercando in un fight club locale e accetta di consegnare i piani a una condizione: Oliver deve combattere e sconfiggere il campione nel fight club. Oliver fa un rapido lavoro del combattente e mentre sta per ottenere i piani dal generale, i membri del Bratva si presentano e lo uccidono. Rapiscono Oliver e Mia mentre Anatoly, Laurel e William riescono a fuggire.

Il Bratva sottopone Mia alla prova della campana che abbiamo visto usare da Oliver nelle passate stagioni. Dopo che ha fatto un rapido lavoro degli scagnozzi di Bratva, l’onore della testa consente a lei e Oliver di rimanere in vita, solo se rinunciano ai piani delle armi. Oliver è d’accordo e la Bratva prende il disco da vendere.

Oliver e Mia sono in grado di fuggire e ritrovarsi con il resto della squadra, dove scoprono la Bratva che pianifica di vendere i piani. Questo porta a uno scontro tra Oliver e Mia in quanto vuole che entrambi i suoi figli tornino a casa e si trovino fuori dai guai. Mia si allontana e viene seguita da Laurel mentre Oliver e Anatoly rimangono e chiacchierano. Come vuole il destino, sia Oliver che Mia si calmano e fanno ammenda, permettendo alla squadra di tornare insieme per rintracciare la Bratva e i piani.

La squadra ritorna nel fight club, portando Oliver e Mia a combattere sei combattenti contemporaneamente nella speranza di distrarre il Bratva. Funziona, e Laurel e Anatoly sono in grado di ottenere il piano e sparare al leader Bratva, permettendo a tutta la squadra di fuggire.

Roy Harper

Durante l’avventura russa, Diggle rintraccia Roy e gli chiede di aiutare a rubare il plutonio per alimentare il dispositivo. Quando arriva la spedizione, Roy inizia a picchiare a morte una delle guardie armate, ma Diggle è in grado di fermarlo. I due prendono il plutonio e se ne vanno. Dopo la missione, Roy dice a Diggle che ha intenzione di rimanere in giro in modo da poter ricongiungersi al Team Arrow.

Quando tutti tornano a casa, Laurel rivela a Lyla che non ha intenzione di aiutare lei e il Monitor. Viene rivelato che Laurel ha tradito Lyla e ha portato Diggle e Oliver. Quando i due iniziano a mettere insieme i pezzi, vengono colpiti con dei tranquillanti. Lo schermo diventa nero quando Diggle chiede a Lyla cosa ha fatto, per poi svenire insieme ma Oliver è Laurel.

In attesa dell’ottava settimana di programmazione, qui sotto trovate il riassunto delle altre settimane in programmazione e i nostri speciali sull’Arrowverse e su Crisi Sulle Terre Infinite.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Scrivi qui il tuo commento...