Si sa, Mortal Kombat non è mai stata una saga per i deboli di stomaco, ma ciò che è
stato mostrato ieri nell’ultimo Kombat Kast da NetherRealm potrebbe mettere in seria
difficoltà persino i più audaci.
Abbiamo assistito infatti ad una lunga sessione di gameplay di Sindel, il nuovo
personaggio incluso nel DLC di Mortal Kombat 11, e abbiamo visto quella che
sarà la sua seconda Fatality, che parrebbe essere se non la più violenta del gioco,
almeno la più violenta di Sindel di sempre, qui il tweet originale di Ed Boon col video
della Fatality.

Sindel è l’immortale madre di
Kitana e la regina di Edenia, comparve per la prima volta
nel terzo capitolo della saga e possiede poteri straordinari
tra i quali l’iconico
urlo della banshee, capace
di strappare le carni dal corpo dell’avversario, ed è in grado
di usare i suoi lunghi capelli
bianchi come un’arma letale, ma in realtà Sindel era una figura gentile e benevola che governava accanto a sua figlia, quando Shao Kahn invase il suo regno, ridusse in schiavitù la sua gente, uccise suo marito Jerrod e prese sua figlia Kitana come sua, oltre a far sì che Shang Tsung la utilizzasse per la creazione di un clone di nome Mileena.

Vi ricordiamo che Mortal Kombat 11 è attualmente disponibile per PS4, Xbox One, PC, Nintendo Switch ed a breve risulterà disponibile anche per Google Stadia.

E voi cosa ne pensate ?
Fatecelo sapere con un commento e restate sintonizzati su Nerdpool per non perdervi le ultime news dal mondo dei videogames !

Scrivi qui il tuo commento...