IN EVIDENZA

Deadpool: Il regista ha abbandonato il sequel per colpa di Ryan Reynolds

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Il regista di Deadpool Tim Miller ha affermato che ha abbandonato il sequel della serie per colpa di differenze creative con la star Ryan Reynolds. Secondo il regista, l’attore e produttore “voleva essere in controllo della franchise”, scontrandosi con la necessità di Miller di comandare in quanto regista.

Dopo che Miller ha abbandonato il progetto di Deadpool 2 nel 2016 a causa di svariate differenze creative, il film era stato continuato dal regista David Leitch.

Miller ha detto in un’intervista: “è diventato chiaro che Ryan voleva essere in controllo del franchise; un regista può lavorare bene così, ma io non ci riesco. Non mi dà fastidio avere un dibattito ma se non vinco, non voglio giocare. E non penso che si possa negoziare ogni decisione creativa, ce ne sono troppe da prendere. Ryan è la faccia della franchise quindi se decide che vuole controllarla, lo farà.” Ha poi concluso, “Abbiamo avuto un meeting alla Fox e ho detto ‘Io me ne andrò e voi ragazzi fate quello che dovete fare.'”

Nel 2016 venne annunciato che Miller voleva un sequel che fosse più stilizzato mentre Reynolds voleva concentrarsi di più sulla comicità che aveva portato il primo film ad essere R rating.

Non sappiamo ancora il destino della serie di Deadpool ma tutti speriamo ci sarà anche il terzo film ovviamente.

Cosa ne pensate di questo dibattito? Ditecelo con un commento!

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...