IN EVIDENZA

Watchmen 1×06: “This Extraordinary Being” – la recensione

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,459FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Il sesto episodio di Watchmen, trasmesso nella notte da HBO e Sky Atlantic, è un vero capolavoro che ha il coraggio di scrivere un nuovo capitolo di una storia meravigliosa. Ecco la nostra recensione di “This Extraordinary Being“.

Watchmen 1×06: “This Extraordinary Being

L’episodio di stanotte è tra le cose migliori viste in questo 2019 in televisione. Un salto nel passato che, per rendere ancora più emozionante la storia, viene proposto quasi completamente in bianco e nero. Quei pochi colori che vediamo sono uno splendido omaggio a Watchmen e a quanto il fumetto di Moore può ancora raccontare.

This Extraordinary Being” è la dimostrazione che Watchmen non è intoccabile, ma deve e può ancora mostrarci tantissimo. In molti storceranno il naso, ma da un capolavoro può nascerne un altro, e Lindelof lo sta dimostrando puntata dopo puntata. Di certo le aspettative si alzano sempre di più, ma la cosa non sembra spaventare la produzione HBO, che con grande coraggio ci regala l’episodio più bello della serie.

Giustizia Mascherata

Advertising

La prima sorpresa di questa puntata riguarda le origini di Giustizia Macherata. I ricordi del nonno di Angela si espandano nella mente della nipote dopo il gesto estremo compiuto nello scorso episodio. Lindelof decostruisce la mitologia del Watchmen di Alan Moore dando un’origine inaspettata al primo eroe mascherato di questo universo. Il fatto che clamorosamente il tutto nasca dall’odio dei bianchi verso la comunità afroamericana, non è il classico “politicamente corretto” spesso abusato ultimamente, ma è un vero colpo di genio.

L’episodio si apre con la serie di American Hero Story che racconta altri passaggi della vita di Giustizia Mascherata. Gli avvenimenti successivi visti nella puntata ci mostrano però come quanto venga raccontato sia quasi completamente inventato o distorto, dando peso a quanto afferma l’agente Petey nel suo Peteypedia.

Un momento molto iconico è l’ennesimo richiamo a Superman. Quando vediamo un uomo sfogliare il primo numero di Action Comics capiamo quanto Lindelof voglia spingere sul fatto di far capire come sia importante che il primo eroe conosciuto non sia qullo che pensiamo.

Will Reeves

Angela avrà una visione diversa dopo questo flashback della vita di suo nonno. La verità su suo nonno è devastante, il fatto che l’uomo sia Giustizia Mascherata, e che sia davvero responsabile della morte di Judd Crawford potrebbe cambiare completamente le carte in tavola nella vita di Sorella Notte. Le pillole Nostalgia ci consentono di vedere anche un altro dei Minuteman, Captain Metropolis, mentre gli altri rimango in penombra. Will Reeves è diventato di colpo il personaggio simbolo della serie, facendo persino dimenticare la mancata presenza delle scene del Veidt di Jeremy Irons.

Il prossimo episodio è avvolto nel mistero, oltre al promo non è stata rilasciata al momento nessuna sinossi, ma il titolo “An Almost Religious Awe“, deriva direttamente da una sequenza del quarto capitolo del fumetto di Watchmen, in cui il Dottor Manhattan rifletteva sulla reazione della razza umana nei suoi confronti per gli avvenimenti in Vietnam. Che sia il momento di vedere l’arrivo del personaggio? Lo scopriremo presto.

Sinossi di Watchmen 1×06 “This Extraordinary Being “:

Profondamente sotto l’influenza della nostalgia, Angela ottiene un primo resoconto del viaggio di suo nonno.

La programmazione italiana è partita dal 21 ottobre in v.o., alle 3.00 e alle 21.15 su Sky Atlantic e in streaming su NOW TV. Dal 28 ottobre, alle 21:15 ci sarà l’episodio della settimana precedente doppiata in italiano. Mentre continuerà la contemporaneità con gli Stati Uniti nella notte tra la domenica e il lunedì. Ecco com’è stata presentata Watchmen da Sky:

Dopo Lost e The Leftovers, in contemporanea con gli Stati Uniti e in esclusiva per l’Italia arriva su Sky e NOW TV la nuova e attesissima serie HBO creata da Damon Lindelof, trasposizione dell’acclamata graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons. Ambientata in un mondo alternativo in cui i supereroi sono considerati dei fuorilegge, la serie trae ispirazione dalle vicende narrate nel fumetto. Nel cast Jeremy Irons, Regina King e Tim Blake Nelson; insieme a Lily Rose Smith, Yahya Abdul-Mateen II, Andrew Howard, Dylan Schombing, Adelaide Clemens, Frances Fisher, Louis Gossett Jr. e Don Johnson.

Non perdetevi le nostre recensioni degli episodi precedenti che trovate qui sotto:

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,459FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...