Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, JJ Abrams su Palpatine

L’arrivo di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è ormai imminente, e un personaggio su tutti ha fatto scalpore: Palpatine.

Intorno all’imperatore, durante questi mesi, si era concentrata l’attenzione di tutti i fan della saga, che si sono chiesti, come un personaggio dato per morto potesse tornare nuovamente in “vita”.

Star Wars, Palpatine, JJ Abrams

Qualche giorno fa, il regista Colin Trevorrow, avrebbe aggiunto un dettaglio molto interessante.

Intervistato da Empire, il regista ha dichiarato che, nel suo script, l’imperatore non era presente e che fosse stato JJ Abrams ad aggiungerlo una volta che Trevorrow stesso si era ritirato da Star Wars: L’Ascesa di Skywalker.

Ora però anche JJ Abrams avrebbe detto la sua, affermando durante un’altra intervista, che il ritorno di Palpatine era già programmato da Star Wars:Il Risveglio della Forza.

“Guardando i nove capitoli sarebbe stato più strano se Palpatine non fosse tornato. Non sto affermando che avessimo già tutto in mente, ma quando ho scritto Episodio VII, con Lawrence Kasdan, abbiamo rivisto tutti i film precedenti. Abbiamo quindi rielaborato i vecchi temi e idee, per creare qualcosa di completamente nuovo. Mentre riesaminavamo il materiale ci siamo chiesti «Dove sta andando questa storia?» […] Già all’epoca discutemmo del ritorno di Palpatine, ma avevamo deciso di non seguire tutto alla lettera. Quando ho incontrato Rian Johnson per sviluppare Star Wars: Gli ultimi jedi, abbiamo visto che le sue idee coincidevano con le nostre. Addirittura alcune cose avvenivano esattamente come le avevamo immaginate. Ci siamo detti «Oddio stanno accadendo le cose che avevamo immaginato 5 anni fa»

Ancora però non è chiaro come Palpatine tornerà in vita in Star Wars: L’Ascesa di Skywalker.

Vi ricordiamo che Star Wars tornerà nelle sale il 18 Dicembre 2019.

Scrivi qui il tuo commento...