Microsoft è recentemente tornata a parlare della nuova console della famiglia Xbox, nome in codice Scarlett, attesa per la fine del 2020 ed attualmente in sviluppo negli studi del colosso di Redmond. Nello specifico ha affrontato il tema, molto caro agli appassionati, della retrocompatibilità con le versioni precedenti di Xbox.

A parlare è stato Matt Booty, responsabile degli Xbox Game Studios, il quale sostiene che questa feature sarà un grande vantaggio per Project Scarlett nei confronti di Playstation 5, soprattutto al momento del lancio. Booty ritiene infatti fondamentale che gli utenti che decidono di dare fiducia a Microsoft investendo sulla prossima Xbox possano contare sulla loro libreria di giochi dell’attuale generazione. Il responsabile degli Xbox Games Studios ha poi concluso ai microfoni di GamesRadar: “È per questo che pensiamo di avere un vantaggio con Project Scarlett, perché il nostro obiettivo è che qualsiasi gioco che gira su Xbox One verrà eseguito su Scarlett. Non stai effettuando il porting su un sistema operativo diverso; non stai effettuando il porting su un’altra API grafica; stai solo eseguendo un gioco Xbox, giusto? Quindi speriamo che questo sia un grande vantaggio in termini della nostra libreria di contenuti iniziale”.

Ricordiamo che anche Sony Interactive Entertainment sta lavorando alla retrocompatibilità su PS5, ma in confronto al competitor americano finora è stata più avara di informazioni in merito, senza riuscire a garantire ancora se ci sarà una totale compatibilità con tutti i software PS4. Sembra quindi che Microsoft sia decisamente in vantaggio su questo aspetto, almeno fino a dichiarazioni ufficiali più esplicite da parte di entrambi. Precisiamo inoltre che nelle sue dichiarazioni Booty parla solamente della compatibilità per quanto riguarda Xbox One, senza citare le recenti parole di Phil Spencer, capo dell’intera divisione Xbox, il quale ha parlato addirittura di una totale retrocompatibilità con tutte le precedenti generazioni di Xbox, quindi comprendendo Xbox 360 e addirittura la prima storica Xbox.

Tornando a Sony anche nel loro caso nel corso dei mesi si sono susseguite voci riguardanti una possibile retrocompatibilità di PS5 che potrebbe abbracciare tutte le generazioni di Playstation prodotte, ma come già detto il silenzio di Sony in merito non permette di affidarci ad altro che alla speranza in attesa di annunci ufficiali e definitivi.

Come sempre continuate a seguirci su Nerdpool.it pe ulteriori notizie ed aggiornamenti.

Scrivi qui il tuo commento...