IN EVIDENZA

Chronicles Of Crime: Noir e Welcome to Redview – Recensione

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,457FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Disponibili le prime due espansioni di Chronicles of Crime. L'investigativo moderno di casa Uplay Edizioni questa volta sposta l'orologio agli '50 e '80. Non tutto è quello che sembra...

Arrivano grazie a Uplay Edizioni le prime due espansioni in italiano di Chronicles of Crime: Noir e Welcome to Redview!

Chronicles of Crime è un gioco cooperativo investigativo del 2018 ideato da David Cicurel per 1-4 giocatori che integra sapientemente componente digitale e cartacea. Il risultato di questa fusione? L’esaltazione dell’immersività (i giocatori possono osservare direttamente alcune scene dal proprio tablet o smartphone accopagnati da una colonna sonora) e una maggiore versatilità (narrativa e grafica) che slega le espansioni da qualsiasi vincolo di continuità col gioco base.

Chronicles of Crime

Le storie raccontata da Noir e Welcome to Redview si svolgono infatti in epoche e luoghi completamente diversi. Ciascuna espansione aggiunge anche interessanti novità meccaniche.

Advertising

Per chi si fosse perso la recensione di Chronicles of Crime gioco base ecco l’articolo dedicato e l’unboxing (tranquilli, non incorrerete negli spoiler)!

Sia Noir che Welcome to Redview comprendono 4 casi ciascuno. Per giocare con le espansioni di Chronicles of Crime è necessario munirsi del gioco base in quanto condividono parte della componentistica (plancia delle Prove, carte Oggetto).

Espansione NOIR

Chronicles of Crime, Noir materiali

La scrittura è opera del talento di Stéphane Anquetil, scrittore specializzato nella stesura di trame narrative (Sherlock Holmes Consulente Investigativo, Escape Box). La grafica, come per il gioco base, è realizzata dal terzetto Matijos Gebreselassie, Mateusz Komada, Katarzyna Kosobucka. Qui la tecnica è realistica e raffinata, volta ad esaltare lo stile chic della Los Angeles degli anni ’50.

Ambientazione

I 4 casi di Noir traggono ispirazione dal genere cinematografico omonimo e ci portano nel periodo del dopoguerra californiano, tra scandali hollywoodiani, omicidi, malavita e poliziotti corrotti. I personaggi sono ispirati a persone reali del mondo del cinema (a tal proposito può rivelarsi un piacevole gioco nel gioco provare a riconoscerli!).

Chronicles of Crime, NOir plance luogo

In Noir vestiamo i panni di un Investigatore Privato affiancato non più da una squadra forense (come nel gioco base) ma, a seconda del caso, da un giornalista, un medico legale e dalla sua segretaria.

Tutte le meccaniche del gioco riflettono l’ambientazione e tengono conto degli strumenti dell’epoca. Non sarà possibile, ad esempio, utilizzare il cellulare o esaminare tracce e impronte coi mezzi evoluti dell’ambientazione contemporanea del gioco base.

La Novità di Noir: carte Azione

Chronicles of Crime, Noir focus sui materiali

Oltre all’accentuazione della variabile temporale ed ai percorsi narrativi mutevoli (le decisioni che prendiamo incidono sugli sviluppi della storia) è possibile interagire con personaggi e luoghi in un modo del tutto inedito. Questa nuova interazione consiste nell’utilizzo di 4 carte Azione che determinano il comportamento che l’investigatore può assumere quando si trova in un luogo o al cospetto di un personaggio. Le carte Azione sono sempre disponibili e si possono utilizzare più volte… o perlomeno, fino a che le circostanze lo consentono!

Agire con discernimento è fondamentale perché non sempre – coerentemente con le situazioni di gioco – l’effetto è quello voluto! Le nuove azioni eseguibili in Noir sono:

Intimidazione: durante un interrogatorio è possibile fare pressioni sul sospettato scansionando la carta Intimidazione. Attenzione però, non tutti i personaggi reagiscono bene alle pressioni!

Irruzione: scansionando la carta Irruzione è possibile entrare in un luogo chiuso o sorvegliato… ovviamente il rischio è che si venga scoperti, arrestati o addirittura uccisi!

Pedinamento: quando ci troviamo nello stesso luogo di un sospettato possiamo decidere di spiarlo e seguirlo scansionando la carta Pedinamento. Le loro azioni spesso rivelano! Dobbiamo però esser pazienti: il pedinamento richiede molto tempo!

Corruzione: è possibile racimolare denaro e spenderlo per corrompere qualcuno. Quando ci troviamo nella modalità interrogatorio possiamo tentare di corrompere il personaggio incontrato scansionando la carta Interrogatorio. I soldi però sono rari quindi bisogna scegliere con cura la persona da corrompere!

Espansione WELCOME TO REDVIEW

La scrittura questa volta è nelle mani di David Cicurel, autore di Chronicles of Crime, e Ghislain Masson. Le illustrazioni sono sempre opera dello stesso terzetto ma lo stile cambia abilmente ancora una volta. L’ispirazione apparente è quella di Stranger Things!

Chronicles of Crime, Welcome to Redview

Ambientazione

“Non ascoltare i giornalisti da quattro soldi che credono in mostri, alieni o altre invenzioni soprannaturali. Non succede mai niente a Redview…”.

Redview è una cittadina americana degli anni ’80 nella quale la vita scorre tranquilla fino al momento in cui cominciano a verificarsi strane sparizioni.

Né poliziotti né investigatori privati. Questa volta siamo membri della Redview Mystery Gang, un gruppo di teenager che devono scoprire cosa si nasconde dietro al mistero che affligge la città. Il ritrovo ufficiale è la casa sull’albero ma la sera le nostre famiglie ci aspettano a casa. Dobbiamo fare rientro entro le 22.00 se non vogliamo destare preoccupazioni (e perdere punti preziosi)!

Chronicles of Crime, Welcome to Redview, plance Luogo

Le Novità di Welcome to Redview: tra gioco di ruolo e dadi

Le meccaniche d Welcome to Redview traggono ispirazione dai giochi di ruolo. L’espansione comprende 6 personaggi, ciascuno caratterizzato da tre Abilità: Forma Fisica, Parlantina, Intelligenza. Le diverse statistiche costituiscono i punti di forza e di debolezza di ciascun personaggio. In base alla situazione, i giocatori devono scegliere quale Abilità sfruttare.

Chronicles of Crime, Welcome to Redview, Plance Personaggio

Nel corso delle indagini (durante le quali non saremo aiutati dai contatti forensi) possiamo scegliere di affrontare dei Test che ci vengono sottoposti sfruttando le nostre Abilità. Possiamo decidere di impiegare quella in cui ci sentiamo più forti come gruppo oppure quella che ci appare più coerente con la situazione specifica (determinando esiti narrativi diversi).

Superare il Test: i dadi

Un Test si considera superato se i successi ai dadi eguagliano il numero dei giocatori/personaggi. Ciascun giocatore lancia un dado e somma il risultato ottenuto al valore dell’Abilità scelta dalla propria plancia personaggio. Risultati di 5 e 6 vengono considerati un successo; 7 doppio successo, tutti gli altri, fallimento. I giocatori possono spendere Energia (i segnalini snacks sulla propria plancia) per rilanciare i dadi. L’Energia spesa viene recuperata durante la notte ed è nuovamente disponibile all’inizio del giorno successivo.

Chronicles of Crime, Welcome to Redview, Personaggi, carte Oggetto Speciale e dadi

Alcuni Test sono classificati come difficili (in questo caso bisogna sottrarre 1 al risultato di ogni dado) altri come facili (bisogna aggiungere 1 ad ogni dado).

Considerazioni finali

Nuova linfa. In tutti i sensi. Noir e Welcome to Redview non si limitano a riproporre il sistema già di successo di Chronicles of Crime ma amplificano l’esperienza di gioco – già coinvolgente del gioco base – e la percezione dell’ambientazione. Ciascuna espansione non è quindi una mera replicazione di una struttura che funziona, ma una suggestiva variazione della stessa.

Chronicles of Crime boxes

Le nuove sfumature meccaniche sono calibrate e perfettamente calate nel realismo delle storie. Le Azioni extra di Noir, ad esempio, ci permettono di assumere comportamenti diversi (e di subirne coerentemente gli effetti); la caratterizzazione dei personaggi di Welcome to Redview, la nuova prospettiva di investigazione hanno lo scopo di calare i giocatori esattamente nelle reali possibilità di un gruppo di teenager che devono fare affidamento sulle proprie capacità.

Il Tempo scorre

Le due espansioni apportano anche una maggiore definizione della variabile temporale. Mentre il tempo scorre le persone si spostano da un luogo all’altro. Abbiamo degli incontri da onorare, dei treni che partono, dei luoghi da esplorare furtivamente, dei locali da raggiungere prima della chiusura. Il tutto si traduce in: ottimizzazione delle operazioni e meno tempo “da perdere”.

Se col gioco base poteva capitare di farsi prendere dalla smania da scansione, stavolta l’incalzare del tempo ci ricorda che andare a tentoni non paga. Lo spreco delle azioni si riflette sullo sviluppo delle indagini e se ne ha consapevolezza durante la partita.

I dadi di Welcome to Redview

Welcome to Redview, con l’introduzione delle statistiche dei personaggi e l’utilizzo dei dadi, strizza l’occhio al gioco di ruolo. I giocatori di tanto in tanto vengono messi di fronte alla possibilità di affrontare alcune prove lanciando i dadi. Le prove non sono obbligatorie ma rappresentano un modo efficace per ottenere indizi. La sorte può essere avversa ma non intacca nel complesso le deduzioni dei giocatori (a volte vale la pena fallire volontariamente la prova e riaffrontarla da capo, piuttosto che continuare a sprecare Energia).

In definitiva, Noir e Welcome to Redview ci regalano avventure ancora più coinvolgenti grazie alle piacevoli aggiunte che costituiscono una ventata di freschezza al sistema collaudato del gioco base. Chronicles of Crime e le sue espansioni sono adatti a qualsiasi tipo di giocatore. La scatola ci dice che il gioco è pensato per 1-4 giocatori ma il range non è da prendere alla lettera in quanto è giocabile anche con più persone. Al momento Chronicles of Crime annovera circa una ventina di casi tra gioco base, espansioni e casi singoli. Questi ultimi scaricabili tramite l’app.

Se volete passare in rassegna il contenuto delle due espansioni vi rimando all’unboxing che potete comodamente trovare qui.

Se siete interessati alle espansioni Noir e Welcome to Redview potete trovarle qui!

Rimanete sintonizzati con la sezione giochi da tavolo di Nerdpool.it sempre più ricca di novità e intramontabili del mondo ludico!

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,457FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...