IN EVIDENZA

State of Play: riepilogo generale di tutti gli annunci della live

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,456FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Ricapitoliamo assieme tutti gli annunci dell'ultimo State of Play

Nella giornata di ieri si è tenuto lo State of Play, il nuovo evento in streaming di Sony dedicato agli annunci e ai nuovi giochi PS4 in arrivo. Ricapitoliamo assieme tutti gli annunci.

Untitled Goose Game

Il compito di aprire lo State of Play è spettato ad Untitled Goose Game, puzzle game ambientale sviluppato da House House. Rilasciato originariamente su Nintendo Switch e PC, Untitled Goose Game debutterà anche sui sistemi ludici mancanti, PlayStation 4 e Xbox One, il 17 dicembre. Il gioco ci ci cala nella parte di un’oca particolarmente molesta, regalandoci tutte le gioie di dare fastidio al prossimo senza doverci sentire in colpa.

Spellbreak

Spellbreak è il nuovo MMORPG fantasy con elementi Battle Royal del team di sviluppo indipendente di Proletariat. In Spellbreak, che entrerà in Closed Beta nella primavera 2020, interpreteremo degli stregoni in lotta per il dominio del proprio regno. Il principio di base è quello standard del Battle Royale, ma la presenza di magie ed abilità speciali può modificare sensibilmente l’andamento degli scontri e del gameplay. Ogni personaggio di questo MMORPG potrà infatti indossare due guanti magici personalizzabili: spetta all’utente scegliere incantesimi, abilità ed attacchi speciali da associare a ciascun guanto.

Dreams

Advertising

Il team Media Molecule ha approfittato dello State of Play per annunciare la data di lancio della versione finale di Dreams. Il titolo verrà messo in commercio il 14 febbraio del 2020, rigorosamente in esclusiva su PlayStation 4. Nella sua versione finale Dreams, sandbox creativo degli autori di LittleBigPlanet e Tearaway, comprenderà tutti i livelli della campagna principale, degli strumenti aggiuntivi per i creatori del Sogniverso e, si spera, il supporto a PS VR. Il filmato confezionato per lo State of play si concentra sui livelli realizzati da Media Molecule ma, soprattutto, sui mondi digitali e sui minigiochi realizzati da chi ha partecipato in questi mesi alla fase di Early Access: per coloro sarà possibile scaricare gratuitamente la versione finale.

Superliminal

Sviluppato dallo studio indie Pillow Castle Games, il titolo è già disponibile su PC, in esclusiva temporanea su Epic Games Store, dallo scorso 12 novembre. Si tratta di un rompicapo in prima persona, in cui si esplora un mondo surreale e si risolve enigmi usando profondità e prospettiva. Il prezzo in versione PC è di 15,99 euro e immaginiamo verrà tenuto tale anche su console, dove la release è prevista per il 4 aprile 2020, non sappiamo se con contenuti aggiuntivi.

Paper Beast

Nel corso dello State of Play è stato riservato anche dello spazio per il Playstation VR con un nuovo trailer e qualche aggiornamento sullo stato dei lavori di Paper Beast, l’interessante adventure di Eric Chahi. Sviluppato dal team Pixel Reef, il gioco era inizialmente atteso durante il 2019 ma, come rivelato dal nuovo filmato, scopriamo che il lancio è stato rinviato per i primi mesi del 2020. In Paper Beast i giocatori saranno degli esploratori in una terra incontaminata, in cui la flora e la fauna assomigliano ad origami, con elementi realistici, come acqua e sabbia e altri completamente astratti, come le creature che popoleranno questo affascinante mondo. Paper Beast propone anche enigmi da risolvere e varie interazioni con l’ambiente circostante e, a volte, saranno proprio gli animali a darci una mano in questa impresa.

Kindgom Hearts 3 Re:Mind

Se foste rimasti delusi dalla totale assenza, in Kingdom Hearts 3, di personaggi di Final Fantasy, Square Enix ha ciò che fa per voi. Nel corso dello State of Play, infatti, è stato presentato il nuovo DLC Re:MIND che, oltre a completare un pezzo di storia della saga di Sora, vedrà il ritorno dei personaggi di Final Fantasy. Kingdom Hearts 3 ReMIND andrà a completare alcuni eventi fondamentali che si sono svolti durante gli atti finali del terzo capitolo. Sora, determinato a trarre in salvo Kairi, si recherà nel Cimitero dei Keyblade e traccerà una missione speciale attraverso i cuori dei sette guardiani della luce imparando un importante segreto attraverso l’esperienza diretta delle loro battaglie più personali. Oltre a Kairi come personaggio giocabile, novità a dir poco inedita e che molto probabilmente andrà a coprire alcuni eventi del DLC, avremo la modalità Black che incrementerà la sfida per tutti i giocatori con un livello di difficoltà che consentirà una vasta gamma di personalizzazione per i giocatori che desiderano un’esperienza più ostica. Presente anche una modalità più semplice per chi vuole godersi tutti i risvolti della trama senza problemi.

Novità anche per la modalità Photo, che permetterà di mettere in posa buoni e villain in diverse scenografie e ambientazioni tratte dal gioco principale. Ci sarà anche una sorta di montaggio video ottenuto attraverso le foto scattate nel gioco, Slideshow, aggiungendo dissolvenze e transizioni. La data d’uscita varia invece a seconda della console di riferimento: 23 gennaio 2020 su PS4 e 25 febbraio 2020 su Xbox One. Potete acquistare Kingdom Hearts 3 seguendo le istruzioni nel seguente link.

Predator: Hunting Grounds

Anche Predator: Hunting Grounds è tornato a mostrarsi in occasione dello State of Play, con un nuovo trailer e una data di uscita precisa annunciata per le versioni PS4 e PC.
Si tratta di uno sparatutto multiplayer asimmetrico che pone dei giocatori nei panni dei soldati alle prese con un singolo giocatore che interpreta il Predator, che si trova in svantaggio in termini numerici ma supportato ovviamente dalle varie abilità speciali della creatura aliena. Il nuovo trailer diffuso in occasione dello State of Play mostra la presenza del Predator femmina, combattente che fonde agilità, forza e velocità. Predator: Hunting Grounds sarà disponibile a partire dal 24 aprile 2020 su PC e PS4.

Babylon’s Fall

Nel corso della diretta, Sony ci ha mostrato anche qualche titolo del tutto “inaspettato”. Dopo più di un anno dal suo annuncio iniziale ecco che Babylon’s Fall torna a farsi vedere. Il nuovo progetto dei Platinum Games (in collaborazione coi ragazzi di Square Enix) ha fatto sfoggio del suo gameplay che pare riassumere in sé le caratteristiche tipiche dello stile di Platinum Games. Babylon’s Fall si presenta come un Action Game in terza persona con una forte componente Stylish, ricordando molto progetti come Devil May Cry e Bayonetta. Le ultime fasi del trailer rimandano al prossimo E3, in cui scopriremo, probabilmente, ulteriori novità su questo promettente progetto dei Platinum Games.

Resident Evil 3

Sognato, chiacchierato e atteso. E’ dall’inizio dell’anno, ovvero dall’uscita di Resident Evil 2 Remake, che i fan non fanno altro se non pensare a Resident Evil 3 Remake. Beh, possiamo dirlo: Resident Evil 3 Remake è ora ufficiale e ha fatto la sua prima apparizione durante l’ultimo State of Play, mostrandosi in tutta la terrificante bellezza del RE Engine.

Resident Evil 3 è ambientato durante lo scoppio dell’epidemia del virus T, un’arma biologica sviluppata dalla società farmaceutica Umbrella Corporation. Il gioco segna il debutto di Nemesis, un’imponente arma biologica umanoide dotata di una smisurata brutalità quanto di una grande intelligenza, la cui ostinata caccia del membro degli S.T.A.R.S. Jill Valentine lo ha reso un’icona della serie Resident Evil. Dotato di un arsenale di armi devastante e avvolto in un abito nero per nascondere i suoi lineamenti mutilati, Nemesis dilanierà, polverizzerà o distruggerà qualsiasi ostacolo che si frapponga tra lui e il suo bersaglio. Ad affiancare la campagna ci sarà Resident Evil Project REsistance, l’esperimento in multiplayer asincrono ambientato nella dimensione a tinte oscure di questa storica serie.

Ghost of Tsushima

Lo State of Play si conclude con un breve teaser di Ghost of Tsushima. Ambientato sull’isola di Tsushima, il nuovo gioco di Sucker Punch metterà il giocatore nei panni di Jin Sakai, un ultimo samurai che si trova nel bel mezzo della prima invasione mongola del Giappone. Ambientato nel Giappone feudale, più precisamente nel 1274, il titolo avrà delle componenti d’azione e stealth inserite in un’esplorazione del mondo di gioco open world attraversabile sia a piedi che a cavallo. Il breve teaser si limita a farci vedere un gruppo di soldati camminare in un viale alberato, quando davanti a loro appare quello che sembra avere le fattezze di Jin Sakai. Il samurai è pronto a sfidare i soldati ma il filmato si interrompe, lasciandoci con la curiosità di scoprine di più. Ma non dovremo attendere poi così tanto, dato che il resto del reval di Ghost of Tsushima verrà mostrato questo giovedì durante i The Game Awards 2019.

Se siete interessati a vedere per intero lo State of Play, vi lasciamo al link della diretta.

Continuate a seguirci su Nerdpool per non perdervi i prossimi aggiornamenti sul mondo videoludico.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,456FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...