IN EVIDENZA

Final Fantasy VII Remake: previsti cambiamenti nella storia?

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Trapelate informazioni dalla demo del gioco che rivelano sostanziali cambiamenti alla trama.

La demo di Final Fantasy VII Remake trapelata in questi giorni ha intensificato nuovamente l’interesse comunque mai sopito per questo atteso ritorno: giusto ieri vi avevamo mostrato l’intro della demo ed oggi torniamo sull’argomento per illustrarvi ulteriori interessanti dettagli.

Analizzando il materiale proveniente dalla demo trapelata (e ancora non annunciata ufficialmente da Square Enix) alcuni appassionati hanno infatti trovato addirittura un cambiamento piuttosto importante nella trama del gioco. Ciò che segue è da considerarsi SPOILER nonostante si tratti di eventi che accadono proprio all’inizio del gioco, quindi se non volete rovinarvi la sorpresa vi invitiamo a non continuare la lettura.

Come molti sapranno nel titolo originale nelle prime fasi il protagonista Cloud Strife unitosi al gruppo Avalanche fa saltare in aria un reattore Mako di proprietà della Shinra con lo scopo di colpire duramente la società stessa. Nonostante il successo dell’operazione purtroppo si registrano numerose perdite di civili innocenti a causa delle azioni del gruppo.

Advertising

Ebbene, nella demo di Final Fantasy VII Remake pare proprio che questo dettaglio sia stato modificato, infatti l’operazione condotta da Cloud e compagni ha il solo scopo di danneggiare il reattore, non di distruggerlo, ma è la Shinra stessa a farlo successivamente saltare in aria per dare poi la colpa ad Avalanche e screditarli di fronte all’opinione pubblica additandoli come terroristi senza scrupoli.

Questo cambiamento di trama rispetto al titolo originale non cambia nella sostanza lo svolgimento della storia, ma al contempo cambia tantissimo la percezione che il giocatore si troverà ad avere del gruppo di dissidenti: questo retcon infatti rende le azioni di Cloud e del gruppo Avalanche più “pulite ed eroiche” di quanto non fossero nell’originale FFVII.

Questa scelta è paragonabile a quella fatta da George Lucas quando modificò Star Wars Episodio IV creando l’annosa questione del “Han Shot First” con l’intento anche in quel caso di rendere più “onorevoli” le azioni del contrabbandiere più famoso della storia del cinema.

Vi ricordiamo che Final Fantasy VII Remake è atteso su Playstation 4 per il 3 marzo 2020 e l’anno successivo sulle altre piattaforme, vi invitiamo inoltre a continuare a seguirci su Nerdpool per ulteriori notizie e approfondimenti.

Advertising
FONTE:Comicbook

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...