IN EVIDENZA

The Witcher: la showrunner svela il destino dei mostri nella seconda stagione

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,457FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Una delle componenti più spettacolari della prima stagione di The Witcher è stata sicuramente quella rappresentata dai mostri. Le creature che popolano l’immaginario realizzato da Andrzej Sapkowski sono state raffigurate in modo eccellente nella serie.

In particolare, un paio di combattimenti tra il protagonista Geralt e queste creature hanno generato quel feeling come finora solo poche battaglie nei videogiochi della serie. La prima curiosità che viene pensando alla prossima stagione della serie riguarda proprio questo argomento: mostri e Witcher cominceranno a estinguersi ad un certo punto come visto nei libri?

Già la prima stagione, infatti, spostandosi su un orizzonte temporale di 30 anni, mostra il progressivo muoversi del focus narrativo dal piccolo delle battaglie con i mostri alla situazione politica del Continente.

Le dichiarazioni della showrunner

Advertising

A confermare che questa tendenza continuerà a svilupparsi ci ha pensato la showrunner della serie, Lauren Hissrich, su Reddit:

La prima stagione dura circa trenta anni per Geralt, quindi i mostri non si estinguono per tutto il tempo. Ma è qualcosa che approfondiremo molto di più (in entrambi i casi) nella seconda stagione.

La showrunner ha poi proseguito, spiegando che i mostri erano fondamentali per creare intorno a Geralt un sentimento di necessità:

Si racconta all’inizio dei libri (e della nostra serie) che gli umani odiano i Witcher, ma hanno anche bisogno di loro. Questo è il problema. Aver bisogno di ciò che odi. Volevamo rappresentare l’odio nella serie, per capire perché il nostro eroe fosse un estraneo. Quindi abbiamo fatto la scelta di mantenere i mostri più presenti per questi trent’anni.

Se siete nuovi a questa narrativa della sparizione dei mostri, questo argomento è stato trattato principalmente nei libri. Pochissimi i riferimenti nei videogiochi di CD Projekt Red, se non alla progressiva sparizione dei Witcher. La seconda stagione svilupperà ancora queste tematiche? O si concentrerà soprattutto sul conflitto contro Nilfgaard?

Se siete curiosi di saperne di più, trovate di seguito la nostra recensione della serie:

Se, invece, avete visto la serie e ora volete cominciare con la lettura dei libri, vi rimando alla lettura della nostra recensione del primo libro della saga:

Dettagli sulla serie

The Witcher è creata da Lauren Schmidt Hissrich ed è basata sulla Saga di Geralt di Rivia dell’autore di genere fantastico Andrzej Sapkowski. Prodotta da Netflix, la serie è in arrivo sulla piattaforma il 20 Dicembre. Sarà composta da 8 episodi. La seconda stagione è stata già confermata.

Di seguito, trovate la descrizione ufficiale della serie:

Basato sulla serie fantasy di libri più venduti, The Witcher è un racconto epico di destino e famiglia. Geralt di Rivia, un cacciatore di mostri solitario, fatica a trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie. Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un segreto pericoloso, i tre devono imparare a navigare insieme nel continente sempre più pericoloso.

Vi lascio con il trailer finale della serie:

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo di The Witcher.

Advertising
FONTE:Comicbook

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,457FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...