IN EVIDENZA

DC Comics/Marvel: Quando rivelare la propria identità non è sempre una buona idea

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,457FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

DC Comics nella run di Bendis ha fatto svelare al nostro kryptoniano favorito la sua identità. Ma come sappiamo Superman non è stato e non sarà l’unico a rivelare la propria identità. Però questo tipo di azione non ha mai un lieto fine.

In seguito vedremo alcuni esempi di queste scelte:

THE AVENGERS

Vi ricordare Civil War di Mark Millar? Vi ricordate cosa era successo? No? Perfetto noi siamo qui per questo. Iron Man e Capitan America nell’ormai lontano 2006 entrano in un gran conflitto dovuto ad un’esplosione causata da Nitro, nei quali i New Warriors sovvenzionati da un reality show rimangono vittime. Questo porta il governo statunitense e S.H.I.E.L.D ad introdurre “Atto di Registrazione dei Superumani” con il quale si registrava l’identità civile dei nostri eroi. Uno dei contrari era il nostro Cap e dall’altra parte avevamo Tony Stark che promuoveva l’atto. La fine della disputa si conclude con la vittoria dei favorevoli. Ed un Capitan America in seguito ucciso.

Advertising

Iron Man dall’altra parte aveva sempre rivelato la sua identità nel 2002. Questo gli dava più libertà d’azione sulle armi che poteva utilizzare. In seguito però i suoi nemici hanno sempre preso di mira Tony Stark e i suoi amici più cari, rendendogli sempre difficile operare come Iron Man.

SPIDER-MAN

Rimaniamo sempre in Civil War, la più famosa identità rivelata fu quella del nostro Peter Parker, il quale comunicò al mondo intero in diretta nazionale che era Spider-Man. Conseguenze? i suoi amici e la sua famiglia furono prese di mira immediatamente dai supercriminali. Stark gli offriva protezione ma tutto cambio quando disertò e cambio squadra.

Pete e MJ sono diventati fuggitivi a seguito delle sue azioni. Ma l’evento più catastrofico e fra i più criticati di Spider-Man fu One Moment In Time. Storia nella quale May Parker venne ferita gravemente e nel tentativo di salvarla Peter arriva all’estremo di rivolgersi a Mephisto, cercando una soluzione, barattando la vita di zia May in cambio del suo matrimonio con MJ. L’amata convinse Mephisto a a cambiare la realtà per ripristinare la sua identità segreta per dargli un po’ di sicurezza, riscrivendo il passato, creando un mondo nel quale Doctor Strange, Iron Man e Reed Richards si unirono per cancellare i ricordi dell’identità segreta di Peter Parker dal mondo.

Questi erano degli esempi di cosa può succedere (di cattivo) ad un supereroe quando rivela la propria identità. Speriamo che Clark abbia una migliore sorte.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,457FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...