IN EVIDENZA

Jojo Rabbit: candidato a 6 premi Oscar

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Il nuovo film diretto da Taika Waititi Jojo Rabbit arriverà nelle sale italiane il 16 gennaio distribuito da The Walt Disney Company Italia. Il film ha ricevuto ieri sei candidature ai Premi Oscar 2020: Miglior Film, Miglior Attrice Non Protagonista (Scarlett Johansson), Miglior Sceneggiatura Adattata, Miglior Montaggio, Migliori Costumi e Migliori Scenografie.

Sempre ieri a Roma, presso il Cinema Quattro Fontane, si è tenuta la proiezione speciale in collaborazione con la Fondazione Museo della Shoah di Roma. Numerosi ospiti hanno partecipato alla proiezione del film, tra cui Antonella Attili, Roberto Ciufoli, Chiara Baschetti, Lorenzo Tiberia e Leonardo Bocci degli Actual, la scrittrice Cinzia Leone, David Parenzo, Asia Busciantella, Pietro Genuardi, Ilaria Teulis, Nina Pons, Elena Visari, Santa De Santis e Alberto Caviglia.

Oltre ai diversi volti del mondo dello spettacolo, all’evento hanno preso parte anche personalità della comunità ebraica come Mario Venezia e Paolo Masino rispettivamente Presidente e Vice Presidente della Fondazione Museo della Shoah di Roma, Massimo Finzi, Assessore alla memoria della Comunità Ebraica di Roma e Rossella Veneziano, Vicepresidente del Centro Ebraico Italiano “Il Pitigliani”.

Jojo Rabbit racconta la storia di un ragazzino di 10 anni, il giovanissimo Jojo Betzler (Roman Griffin Davis), che non riesce a relazionarsi con i suoi coetanei. Sempre impacciato, viene appunto chiamato Jojo Rabbit – coniglio – per sottolineare, con la crudeltà di certi bambini sostenuti dagli adulti in divisa nazista, le sue difficoltà. Per cercare di affrontare un mondo che gli sembra sempre ostile, Jojo si rivolge allora al suo amico immaginario che ha il volto di Adolf Hitler, interpretato dallo stesso regista Taika Waititi. Ma il giovanissimo comincia a porsi molte domande sulla legittimità di quanto gli viene insegnato a scuola e nel campo di addestramento, quando scopre che la madre (Scarlett Johansson) nasconde in soffitta Elsa (Thomasin McKenzie), una ragazza ebrea. Tra Jojo e Elsa nasce un’amicizia che porta il ragazzino a guardare con altri occhi quanto sta succedendo intorno a lui e a dubitare sulla bontà degli insegnamenti relativi al nazismo che riceve.

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI