IN EVIDENZA

Voice of Nerds: i più noti doppiatori italiani rendono omaggio alla voce nella cultura pop

Sabato 8 febbraio alle ore 17:00 la manifestazione organizzata da BolognaFiere accoglie lo spettacolo-cerimonia di premiazione Voice of Nerds, il primo premio dedicato interamente al ruolo del doppiaggio nei cartoni animati, nelle serie tv e nel cinema di genere fantasy, fantastico e fantascientifico.

Non solo fumetti, videogiochi, giochi da tavolo e fenomeni del web: Nerd Show Bologna, la fiera a tema comics e cultura pop organizzata da BolognaFiere in scena nel prossimo weekend dell’8 e 9 febbraio presso il quartiere fieristico bolognese, celebra un’arte che ha reso grande l’Italia nel mondo, quella del doppiaggio.

Un evento unico e imperdibile, con una vera e propria parata di stelle sul palco: tra i candidati ai premi, voci del calibro di  Mino Caprio (C3PO in Star Wars, Peter Griffin, Kermit la Rana), Leonardo Graziano (Sheldon in The Big Bang Theory, Naruto nell’omonima serie), Carlo Valli (voce ufficiale di Robin Williams, direttore di doppiaggio e voce di Rex in Toy Story), Pietro Ubaldi (Doraemon, Hector Barbossa ne I Pirati dei Caraibi, Patrick Stella di Spongebob), Ivo de Palma (voce di Pegasus ne I Cavalieri dello Zodiaco, Mirko di Kiss Me Licia), Davide Perino (Elijah Wood e quindi Frodo ne Il Signore degli Anelli), Elena Perino (Captain Marvel), Mirko Fabbreschi (voce al canto di Gumball, Telespalla Bob, Clarence),  Maura Cenciarelli (tra le altre voci, Meg Griffin), Renato Novara (“Rubber” di One Piece e Ted Mosby in How I Met Your Mother), Emanuela Ionica (Vaiana in Oceania e Robin di Stranger Things).

Presidente di Giuria e presentatore sarà il doppiatore e direttore del doppiaggio Fabrizio Mazzotta, una delle voci più celebri d’Italia (Puffo Tontolone, Krusty il clown dei Simpson, Mizar di Goldrake, Eros di Pollon, Mignolo di Mignolo e Prof). Ad affiancarlo in giuria Francesco Toniolo, docente presso il Corso di Laurea in Linguaggi dei Media all’Università Cattolica di Milano, Antonello Fabio Caterino, italianista, docente di Filologia presso l’Università degli Studi del Molise e Corrado Polini, con “Poliniani” uno degli editori italiani più attenti e attivi nell’ambito della cultura pop digitale. Durante la cerimonia verrà assegnato un premio speciale alla carriera a Claudio Capone, l’indimenticabile voce di Luke Skywalker in Star Wars, la voce di Superman e di molti altri personaggi emblematici della cultura pop. A ritirarlo per lui il figlio Davide, anch’egli doppiatore e direttore del doppiaggio.

Colonna sonora di Voice of Nerds sarà la musica live dei Raggi Fotonici, storica band autrice e interprete di colonne sonore e sigle per RAI, Cartoon Network, Netflix e Sky, da Digimon a L’Ape Maia, da Fairy Tail a Scooby-Doo. I Raggi si occupano anche di doppiaggio musicale e sono gli autori di “Sono Gumball”, la canzone ufficiale del celebre gatto blu.

Un appuntamento che arricchisce il fittissimo programma di Nerd Show – oltre 200 ospiti e 150 spettacoli dal vivo – e ne rappresenta alla perfezione la grande varietà d’interessi e prospettive: in un susseguirsi di sketch comici, momenti musicali e altri recitati, Voice of Nerds evocherà i personaggi più emblematici della cultura nerd tramite la loro voce, emozionando e divertendo i visitatori del festival bolognese in un viaggio capace di ripercorrere trent’anni d’immaginario comune, senza mai dimenticare il presente e il futuro dell’animazione, delle serie tv e del cinema “pop”.

I doppiatori incontreranno i fan sabato pomeriggio prima delle cerimonia, e poi molti di loro saranno di nuovo sul palco domenica 9 febbraio alle 11:00 per un talk show in cui la voce sarà di nuovo protagonista.L’evento è organizzato in collaborazione con Brain Cult.

Scrivi qui il tuo commento...