IN EVIDENZA

Grey’s Anatomy 16×11: recensione e recap tra pacchi svizzeri e Sarah Rafferty guest star

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Dopo il crossover con Station 19 (QUI trovate le recensioni e recap delle puntate), giovedì scorso negli USA su ABC è andata in onda Grey’s Anatomy 16×11. L’episodio, come annunciato, ha visto l’ingresso in scena di una guest star, Sarah Rafferty.

-> Tra sinossi e trailer promo anticipazioni su Station 19 3×03 e Grey’s Anatomy 16×12

Di seguito la consueta recensione con recap dettagliato dell’episodio.

ATTENZIONE: SPOILER Grey’s Anatomy 16×11 e precedenti

La questione “pacco svizzero” viene ripresa sin dall’inizio della puntata. Meredith si sta infatti scambiando dei messaggi a riguardo con Cristina.

Vedremo però poi la Grey andare da De Luca dicendogli (in italiano!): “Mi manchi Andrea”.
Lo specializzando le ricorda che non la ha lasciata quindi non deve mancargli.
In generale tra i due ci sono diversi momenti in cui però la questione coppia viene tralasciata. De Luca sarà infatti preoccupato tutto il tempo per uno dei casi di Grey’s Anatomy 16×11 e chiederà sì aiuto a Bailey ma anche, alla fine, a Meredith, che cercherà di calmarlo e rassicurarlo.

Il caso della settimana ci accompagnerà in realtà almeno anche nella 16×12. Stiamo infatti parlando di quello già noto con la paziente protagonista interpretata dalla Rafferty.

Miranda Bailey, dopo dei giorni di pausa, è tornata in corsia. Come appunto suggeritogli da Mer, De Luca le chiede aiuto per il post operatorio di un appendicectomia.
Il personaggio della Rafferty ha dei figli molto attaccati a lei, che hanno paura degli ospedali e di perderla. Scopriamo infatti che l’anno precedente hanno perso il padre, morto per un’errata diagnosi, mandato a casa perchè secondo i medici aveva un semplice raffreddore. La donna si è fatta forza per anche i figli e la vediamo coraggiosa anche in questo episodio. La Bailey riesce anche ad anticiparle la Tac.

Momenti ilari della puntata riguardano invece la coppia AltmanHunt. La prima, come visto anche nel promo, aveva perso l’anello, cimelio della famiglia di Owen. Dopo che viene ritrovato niente meno che nella pancia di Leo decidono di aggiungere una T ed una O alle lettere che Teddy porta al collo.

Come nuovamente anticipato dal promo, in Grey’s Anatomy 16×11 vediamo finalmente Amelia parlare a Link del bambino. Pur dando a lui il tempo per assimilare la cosa, la neurochirurgo le dice anche che lei non vuole fare il test di paternità. Lei vuole stare con lui e vorrebbe crescere con lui il nascituro in ogni caso.
Dopo un confronto con Jo ed in generale dopo diverse situazioni che accadono al Grey-Sloan Hospital, Link decide che vuole sapere chi è il padre, che Amelia deve riferire la questione anche alle altre persone coinvolte, ossia Teddy ed Owen, e che non può assicurarle che, nel caso il bambino non fosse suo, lui rimarrà ugualmente.

Se vediamo Meredith anche con De Luca, la Grey durante questa 16×11 ha però modo di lavorare nuovamente con Mc Widow. Assieme al nuovo Karev si occupa infatti di un ragazzo al quale finiranno per rimuovere una parte di un polmone.
Un bel dialogo avviene tra i due che la Vernoff sembra voler promuovere a nuova coppia in ogni maniera. Mc Widow chiede infatti a Meredith se possono ricominciare da capo dato che quando si sono conosciuti e lui ha fatto lo stronzo erano i giorni del secondo anniversario della morte della madre dei suoi figli. Chi meglio della Grey può in effetti capirlo?

Il caso si trasforma in generale in un attacco alla sigaretta elettronica: proprio per colpa di quest’ultima il giovane si ritrova in quello stato. Durante l’intervento scopriamo che, nei due approcci sulla procedura da usare, Meredith si comporta come fece lui con il suo capo, la Dr. Yang. Mc Widow definisce Cristina un “vero incubo” e Mer si lascia quasi scappare che la conosce.

Attenzione: Richard va da Maggie. Finalmente si ricorda di sua figlia, che ha decisamente bisogno di aiuto. Vediamo quanto Maggie si colpevolizzi riguardo la morte della cugina; racconta a Richard del protocollo che ignorava, del suo errore dunque di non aver controllato e chiesto.
Se pensiamo ai veri e grandi errori fatti dai medici di Grey’s Anatomy, Richard per primo, senza alcun rimorso, il tutto stride. Tra l’altro a mio parere la cardiochirurgo doveva essere avvisata e di colpe ne ha relativamente senza contare che è stata lucida e competente durante tutto l’intervento.

Abbiamo comunque poi un momento più bello tra padre e figlia. Il primo le insegna “la lezione dei pancake” tramandatagli dalla madre che perse quando aveva solo dieci anni; poi le fa anche un discorso in generale su come risolvere la questione della citazione in giudizio e le dice di non mollare il lavoro per le vite che solo lei può salvare.

Il picco di trash settimanale per Grey’s Anatomy 16×11 riguarda un terzo paziente. Alla propria festa di addio al celibato l’uomo ha pensato bene di prendere i pesci dall’acquario ed uno è finito nella sua bocca. Vedremo poi la quasi moglie lasciarlo: troppe mosse da incosciente. Chi non si infila un pesce gatto vivo in bocca in effetti?

Verso il finale della puntata abbiamo un momento di confronto tra Miranda e Tom. Quest’ultima le dice che non era stata in vacanza ma che i tre giorni che si era presa le erano serviti per riprendersi dall’aborto che aveva avuto. Koracick le dice che poteva dirglielo.
Ci viene mostrato nuovamente un lato molto umano dell’uomo che racconta la sua esperienza dicendole anche che lui ancora ogni anno accende un cero per gli aborti che la moglie aveva avuto. Per lui certe cose non si superano. Vediamo poi Miranda accendere un cero.

Alla fine di Grey’s Anatomy 16×11 vediamo anche che qualcuno è tornato in città. A casa infatti Richard trova Catherine. Quest’ultima non si fida di lui (per Gemma). In generale secondo lei la questione è più profonda e tra loro le cose non stanno funzionando. Per lei è il caso di affrontare una conversazione decisamente più seria.

Due appunti sull’episodio. Senza infamia e senza lode, molte cose son comunque state lasciate ancora, troppo forse, in sospeso. Due cose che personalmente non ho apprezzato son state la quasi assenza di Jo e quella degli specializzandi. Nel caso della dottoressa Karev in particolare spero sia una cosa isolata perchè il suo personaggio ha dimostrato di poter aver una buona storyline ed indipendentemente dalla presenza o meno del marito.

Per il resto anche il livello di trash è rimasto entro certi limiti e vedremo come si svilupperano le varie trame nel prossimo episodio. Continuo a non vedere gioie in vista per i Merluca e, sempre per quanto riguarda le varie coppie, sicuramente lo scoppio totale della questione Link-Amelia-Teddy-Owen è stato solo rimandato.

Voi cosa ne pensate di quanto successo in Grey’s Anatomy 16×11? Vi sta piacendo la storyline del personaggio interpretato da Sarah Rafferty? Cosa pensate riservi il futuro di questa serie per i vari protagonisti, in particolare anche per Jo dopo l’uscita di scena di Chambers e del suo Karev? Quanto la questione paternità sconvolgerà per voi le attuali coppie? Fatecelo sapere!
Continueremo ad aggiornarvi a riguardo.

Seguiteci su NerdPool.it e sui nostri social!

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...