IN EVIDENZA

Birds of Prey cambia ufficialmente il titolo del film nei principali cinema americani

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Dopo l’esordio al botteghino che ha visto Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn esordire al di sotto delle aspettative, Warner Bros. ha cambiato ufficialmente titolo nei principali cinema americani in Harley Quinn: Birds of Prey.

Nonostante Birds of Prey abbia recuperato quasi tutto il suo budget di 85 milioni di dollari nel suo weekend d’apertura, alcuni hanno fatto rapidamente riferimento ai numeri bassi al botteghino come un segnale di fallimento e in Warner Bros. si sono chiesti come risolvere potenzialmente la situazione. Lunedì sera, le cose si sono mosse ulteriormente, quando i punti vendita hanno riferito che Warner Bros aveva cambiato il titolo del film in Harley Quinn: Birds of Prey su più piattaforme di vendita dei biglietti per film.

L’idea di “cambiare il suo titolo” ha rapidamente creato confusione sui social media, ma poi è stato confermato che la mossa non è una modifica onnicomprensiva del titolo del film in ogni contesto ufficiale, ma è solo un modo per rendere più facile per i fan la ricerca e l’acquisto di biglietti.

Advertising

Il cambiamento è relativamente piccolo e alla fine potrebbe (si spera) funzionare a favore di Birds of Prey, che come ricordiamo, è stato apprezzato da critica e pubblico.

In molte altre zone del mondo e in alcuni casi anche in spot TV italiani, il cambio di titolo si era verificato ancor prima dell’uscita per dare più spazio ad Harley Quinn e attirare più pubblico, ma ora è ufficiale anche in America.

QUALI SONO I MOTIVI DELLA PARTENZA LENTA DI BIRDS OF PREY?

Nonostante abbia ricevuto anche molte recensioni positive e anche una buona risposta da parte dei fan più appassionati che lo hanno già visto, il film non ha avuto la partenza sperata. Il budget di produzione del film è di circa 97 milioni di dollari, e quindi si tratta del più basso a livello di costi di realizzazione. Considerando che lo scorso anno Shazam! è costato 100 milioni di dollari e Aquaman 160, e film precedenti come Wonder Woman avevano un budget di 149 milioni di dollari e Suicide Squad di 175, le possibilità di perdite dovrebbero essere comunque scongiurate, ma non è ancora detto.

Birds of Prey, considerando le “regole commerciali”, dovrebbe guadagnare il doppio del budget per recuperare la spesa, quindi incassare a livello globale almeno 194,2. Fattibile, ma ancora non così certo. Questa partenza “falsa” è sicuramente figlia del malcontento dei fan DC per la mancanza di chiarezza nel DCEU, e soprattutto per aver preso il posto di film che si reputano più essenziali per questo Universo cinematografico.

La Warner Bros. ha contenuto i costi di Birds of Prey, proprio perchè il film non abbia bisogno di battere nessun record al botteghino per risultare un successo redditizio, e anche la valutazione R-rated, che toglie una grossa fetta di potenziali di spettatori per un film, è stato visto come un segnale di serenità della major.

GLI INCASSI ITALIANI

Nel nostro paese, Birds of Prey ha incassato 1.2 milioni di euro in quattro giorni, poco più di Wonder Woman, che raccolse 1.1 milioni di euro, confermando la difficoltà dei cinecomics DC in Italia.

In molti tendono a paragonare gli incassi di Birds of Prey con gli altri film del DCEU, o ancora peggio, con Joker, ma in realtà la pellicola della Yan ha fin dal suo annuncio avuto pretese minori. Purtroppo questo film è comunque destinato a “pagare” il prezzo di errori precedenti e della mancanza di un progetto chiaro, nonostante si un film riuscito nel suo intento, e per quest vi invitiamo a leggere la nostra che trovate QUI.

Sinossi:

Hai mai sentito quella del poliziotto, dell’uccello canterino, dello psicopatico e della principessa mafiosa? Birds of Prey (And the Fantabulous Emancipation of One Harley Quinn) è una storia contorta raccontata dalla stessa Harley, come solo Harley può fare. Quando il cattivo più narcisista di Gotham, Roman Sionis, e il suo zelante braccio destro, Zsasz, disegnano un bersaglio su una ragazza di nome Cass, la città si capovolge per cercarla. I percorsi di Harley, Huntress, Black Canary e Renee Montoya si scontrano e l’improbabile quartetto non ha altra scelta che fare squadra per abbattere Roman.

Da questa sinossi si evince che Harley Quinn sarà anche voce narrante della pellicola.

In “Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)” della Warner Bros. Pictures, Margot Robbie (“Tonya”) torna a vestire i panni di Harley Quinn, al fianco di Mary Elizabeth Winstead (“10 Cloverfield Lane”, “Fargo” in TV) nel ruolo di Huntress; Jurnee Smollett-Bell (“True Blood” della HBO) nei panni di Black Canary; Rosie Perez (“Fearless- Senza paura”, “Pitch Perfect 2”) in quelli di Renee Montoya; Chris Messina (“Argo”, “Sharp Objects” in TV) è Victor Zsasz; ed Ewan McGregor (l’imminente “Doctor Sleep”, i film “Trainspotting”) nei panni di Roman Sionis. Fa il suo esordio sul grande schermo Ella Jay Basco, nel ruolo di Cassandra “Cass” Cain.

Diretto da Cathy Yan (“Dead Pig”) da una sceneggiatura di Christina Hodson (“Bumblebee”), il film è basato sui personaggi della DC Comics. La Robbie ha anche prodotto la pellicola assieme a Bryan Unkeless e Sue Kroll. I produttori esecutivi del film sono Walter Hamada, Galen Vaisman, Geoff Johns, David Ayer e Hans Ritter.

Il team creativo


La squadra creativa che ha affiancato la Yan dietro le quinte è composta dal direttore della fotografia Matthew Libatique (“A Star Is Born”, “Venom”); lo scenografo K.K. Barrett (“Lei”); i montatori Jay Cassidy (“American Hustle – L’apparenza inganna”, “Il lato positivo – Silver Linings Playbook”) ed Evan Schiff (“John Wick – Capitolo 2” e  “John Wick 3 – Parabellum”); e la costumista Erin Benach (“A Star Is Born”). Musiche di Daniel Pemberton (“Spider-Man: Un nuovo universo”).

Warner Bros. Pictures presenta una produzione Lucky Chap / Clubhouse / Kroll & Co. Entertainment, “Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn), la cui uscita nelle sale italiane è prevista per il 6 febbraio 2020. Il film sarà distribuito dalla Warner Bros. Pictures.

birds of prey trailer dc comics warner bros harley quinn

Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) vedrà come villain, nei panni di Black MaskEwan McGregor, per cui l’insider Daniel Richtman ha twittato delle parole di elogio: «Ho sentito che Black Mask in Birds of Prey è un grande grande villain. Il miglior cattivo dell’Universo DC ad oggi e uno dei migliori villain mai visti in un cinecomic”. È una bella notizia!»

Il film, che uscirà il 7 febbraio 2020, vedrà Margot Robbie riprendere il ruolo di Harley Quinn di Suicide Squad. Il film presenterà anche Mary Elizabeth Winstead come Huntress, Jurnee Smollett-Bell nei panni di Black Canary, e Ella Jay Basco nei panni di Cassandra Cain, i membri fondatori del gruppo gang girl chiamato Birds of PreyRosie Perez veste i panni del Detective di Gotham City Renee Montoya. Ewan MacGregor e Chris Messina interpretano i cattivi Black Mask e Victor Zsasz.

PROSSIMI FILM DC COMICS

Wonder Woman 1984 il 4 giugno 2020, The Batman a giugno del 2021 e Black Adam il 22 dicembre 2021. Se volete scoprire tutti i progetti confermati da Warner Bros. e DC per i prossimi anni cliccate QUI!

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...