IN EVIDENZA

Fast & Furious 9: la Fisica non sarà più la stessa

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Che l'aspetto realistico non fosse tra le priorità della saga si era ormai capito ma a sto giro tutto sarà ancora più estremo.

Tempo di bilanci, in casa Fast & Furious in vista del prossimo capitolo Fast & Furious 9.

Ma non bilanci economici o di box office. Qua stiamo parlando del bilancio peggiore che un fan può fare nei confronti di una saga a lui cara: la valutazione della piega che hanno preso i film.

Essa può essere o totalmente entusiasta o senza perdono, come abbiamo potuto vedere in molti casi eccellenti con un fandom spesso spaccato a metà (vedere le valutazioni sugli ultimi film per quanto riguarda Star Wars l’Ascesa di Skyawalker).

Dalle carrozzerie ai sommergibili.

Advertising

Per quel che riguarda Fast & Furious la piega è stata netta, con un graduale (ma mai nascosto) passaggio dai primi film con trame concentrate sul duo molto maschilista donne-motori a film pensati per stupire/intrattenere ma soprattutto per far parlare di sè.

Esempi lampanti le scene con casseforti trascinate per le strade di Rio de Janeiro oppure auto volanti tra un palazzo e l’altro o inseguimenti sul ghiaccio con un sottomarino alle calcagna.

Con l’ultimo capitolo della saga la distanza dalla realtà è stata già netta

Con questo nuovo capitolo questo aspetto verrà portato all’estremo, parola di Michelle Rodriguez durante un’intervista con MTV International:

“DICIAMO SOLO CHE IN QUESTO FILM SARANNO IN MOLTI A FARSI MOLTE DOMANDE PER QUANTO RIGUARDA IL REALISMO DELLA SCENA. GIÀ LI VEDO, I VOLTI DEL PUBBLICO STRABUZZARE GLI OCCHI E DOMANDARSI ‘ASPETTA, COSÌ?!’. VE LO ASSICURO: CI SARÀ DAVVERO TANTO SU CUI RESTARE ALLUCINATI”.

A seguire, l’attrice ha anche aggiunto:

” DI QUESTI TEMPI, MOLTE DI QUESTE SEQUENZE SONO GIRATE CON EFFETTI SPECIALI E STUNT DOUBLE PER QUESTIONI D’ASSICURAZIONE, PER QUESTO LE SEQUENZE DI COMBATTIMENTO RESTANO LE MIE PREFERITE IN QUANTO PIÙ AUTENTICHE E CONCRETE”.

Ad essere sinceri, già dal trailer avevamo intuito che l’aspetto surreale/spettacolare sarebbe stato portato a livelli mai toccati.

Ulteriore conferma, sull’aver preso una piega definitiva in senso spettacolare, arriva anche dal nostro Dom (Vin Diesel):

“PER ALCUNE ACROBAZIE, PRATICAMENTE, HANNO ATTACCATO L’AUTO ALLA FINE DI UN APPARECCHIO PER POI FARLA ROTEARE FINO A FARTI QUASI STARE MALE. È PERÒ UNO DEGLI STRUMENTI NECESSARI PER ESEGUIRE ALCUNE DELLE PIÙ FOLLI ACROBAZIE ”

Insomma, abbiamo capito che con questo capitolo abbiamo abbandonato definitivamente i lidi dove la parte più “acrobatica” erano le corse d’auto nelle strade delle varie città degli Stati Uniti d’America.

Vi ricordiamo che Fast & Furious 9 (diretto da Justin Lin) è atteso nelle sale il prossimo 21 maggio 2020.

Pronti a seguire Toretto e tutta la famiglia nell’ennesima nuova avventura?

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...