PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Sandman: Netflix svela la descrizione dei due personaggi principali della serie

Nelle ultime ore sono stati svelati alcuni dettagli interessanti riguardo Sandman, l’adattamento della serie a fumetti di Neil Gaiman. Dopo aver appreso di recente che le riprese inizieranno a maggio nel Regno Unito, Netflix ha svelato le descrizioni di due dei personaggi principali: Morfeo e Il Corinzio.

Per il ruolo del protagonista Netflix sta cercando un attore tra i 25 ed i 34 anni, senza particolari preferenze sull’etnia, e viene descritto come un uomo alto e molto magro, con la carnagione bianco ossa, capelli neri e due stelle al posto degli occhi. Un personaggio meticoloso nei suoi obiettivi, non particolarmente incline a capire l’umorismo e, a volte, insensibile.

Il secondo personaggio per il quale Netflix sta cercando un attore tra i 30 ed i 35 anni, dev’essere di carnagione bianca, e si tratta appunto de Il Corinzio, un incubo creato dallo stesso Sogno e divenuto un serial killer.

Ricordiamo che Neil Gaiman tempo fa ha confermato che i piani per l’adattamento televisivo di Sandman su Netflix saranno a lungo termine. L’autore ha infatti dichiarato di essere già al lavoro sulla seconda stagione.

Siamo in tre, lo showrunner Allan Heinberg, David Goyer e io, e abbiamo appena finito di scrivere il primo episodio. Ora stiamo pianificando e buttando giù le prime due stagioni, quindi vedremo cosa accadrà in futuro.

Cosa sappiamo dello show?

Dopo l’annuncio di DC Comics, Netflix ha rilasciato un comunicato ufficiale in cui ha rivelato i primi dettagli su Sandman, la serie tv prodotta da Neil Gaiman e David S. Goyer.

Non si sa ancora quando cominceranno le riprese e verrà rilasciata la prima stagione, ma Netflix ha rilasciato molti dettagli. Tra i più importanti c’è il numero degli episodi che saranno 10 più uno. Inoltre Neil Gaiman ha rivelato su Twitter che la prima stagione adatterà i primi otto albi della serie, raccolti nel volume Preludi e notturni, «e qualcosa di più».

Tornado al comunicato di Netflix, la piattaforma ha confermato ha confermato che Allan Heinberg (Wonder Woman, Grey’s Anatomy) sarà Sceneggiatore, Showrunner e Produttore esecutivo, mentre Neil Gaiman (Good Omens, Coraline) e David S. Goyer (Batman Begins, The Dark Knight, Krypton, Foundation) scriveranno e produrranno la nuova serie.

Channing Dungey, VP, Original Serie, Netflix ha dichiarato: “Siamo entusiasti di collaborare con il brillante team composto da Neil Gaiman, David S. Goyer e Allan Heinberg per portare finalmente sullo schermo l’iconica serie di fumetti di Neil, The Sandman. Dai suoi personaggi, alle ricche trame e ai suoi mondi complessi, siamo entusiasti di creare una serie originale epica che si tufferà nella profondità di questo meraviglioso universo amato dai fan di tutto il mondo.

Sinossi:

Ricca miscela di mito e fantasy oscuro in cui fiction contemporanea, dramma storico e leggende si intrecciano senza soluzione di continuità, The Sandman segue le persone e i luoghi influenzati da Morfeo, il Re dei Sogni, mentre cerca di riparare agli errori cosmici – e umani – che ha compiuto durante la sua vasta esistenza.

sanman netflix dc comics neil gaiman

Sandman

- Advertisement -

The Sandman è una serie a fumetti scritta da Neil Gaiman e pubblicata dalla DC Comics negli Stati Uniti tra il 1989 e il 1996 incentrata su una nuova versione di un personaggio dei fumetti della DC del periodo Golden Age. Negli anni ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti ed è ritenuta una delle migliori saghe a fumetti di sempre. Nel 1993, la serie originale entra a far parte della linea Vertigo e nel 2013 viene scritta una miniserie prequel dal titolo The Sandman: Overture.

Lo scorso anno, in occasione del trentesimo anniversario dall’uscita della serie, viene lanciato l’albo The Sandman Universe scritto dallo stesso Neil Gaiman. La storia, serve da preludio a Sandman Universe, ovvero un universo fumettistico che ruota intorno ai personaggi creati dall’autore legati all’etichetta Vertigo.

Il protagonista della serie è Sogno (Dream), personificazione antropomorfa dei sogni e signore del regno dei sogni. Questa misteriosa figura solitaria viene chiamata anche in altri modi, tra cui Morfeo, Oneiros e il Plasmatore.

Insomma, dopo la chiusura di Vertigo, gli amanti del personaggio possono consolarsi con questa notizia. Voi cosa ne pensate? fatecelo sapere nei commenti.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime news.

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

Todd McFarlane annuncia la serie tv di Sam & Twitch

Sono mesi davvero ricchi di sorprese per tutti i fan dello Spawn di Todd...

Lo straordinario mondo di Zoey: NBC cancella la serie

La serie tv Lo straordinario mondo di Zoey è stata cancellata dalla NBC dopo...

Sweet Tooth 1 – Recensione

In vista della serie tv in arrivo il 4 giugno su Netflix, Panini Comics...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

4,891FansLike
1,560FollowersFollow
221FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

CORRELATI

Il Metodo Kominsky 3: la recensione dell’ultima stagione della serie Netflix con protagonista Michael Douglas

La terza ed ultima stagione della serie "Il Metodo Kominsky" si apre con un avvenimento triste per Sandy Kominsky (Michael Douglas): la morte del...

Uno sguardo alla quinta ed ultima parte di “La casa di carta” da parte di Netflix

La Casa de Papel, meglio conosciuta nel mondo come Money Heist o La casa di carta, è giunta alla sua quinta e ultima stagione...

Masters of the Universe: Revelation debutta con le prime foto e Netflix annuncia la data della premiere

Netflix e Mattel Television hanno pubblicato le prime foto di Masters of the Universe: Revelation, insieme all'annuncio di quando la nuova serie animata di...

Wandavision: Kevin Feige spiega l’assenza di Doctor Strange

Kevin Feige, presidente della Marvel Studios, ha finalmente parlato della mancata presenza di Doctor Strange in Wandavision che ormai tutti i fan attendevano.
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img

I PIÙ VISTI DI OGGI