IN EVIDENZA

Grey’s Anatomy 16×14: recensione e recap dell’ultimo episodio; cara Vernoff abbiamo qualche problema…

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Di giovedì scorso è Grey’s Anatomy 16×14. Dopo il crossover con Station 19 (QUI trovate le recensioni e recap delle puntate), negli USA su ABC le due serie continuano ad andare in onda l’una di seguito all’altra.

-> Tra sinossi e trailer promo anticipazioni su Station 19 3×06 e Grey’s Anatomy 16×15

Di seguito la consueta recensione con recap dettagliato dell’episodio.

ATTENZIONE: SPOILER Grey’s Anatomy 16×14 e precedenti

Cosa è successo nell’ultima puntata di Grey’s Anatomy?

Il trash di questa puntata parte forse dal discorso fatto dalla voce di Ellen Pompeo, la nostra Meredith, a inizio episodio. Il concetto espresso riguarda il “succhiare un lollipop invisibile” per descrivere ed anticipare il tema di Grey’s Anatomy 16×14. Ci son infatti bugie che aiutano e distruggono allo stesso tempo.

Orsi, nasi, tradimenti e Jolex

Come previsto dal trailer promo, questo episodio ha anche un’altra buona dose di trash arrivata direttamente da Station 19. Lì infatti una coppia è stata attaccata da un orso: sia moglie che marito vengono ricoverati. Lui è senza naso: gli arriva portato dentro una busta e gli viene poi inserito all’interno del braccio per “mantenerlo” prima di poterglielo riattaccare.

Scopriamo che l’uomo si è buttato davanti alla donna per salvarla dall’orso ma… ecco, lei ha un amante! Quest’ultimo arriva infatti subito in ospedale e rimane con la donna tutto il tempo. I due erano assieme al liceo e si son ritrovati online; lei dice di amare il marito ma di non esserne innamorata. La sincerità della Helm a riguardo penso sia stato uno dei momenti migliori dell’episodio.

Le cose comunque non sono mai così semplici da capire e, specialmente, giudicare. Su questo verte infatti questo caso, seguito anche da Jo. Che sia stato introdotto proprio come preludio per le vicende dei Karev?
In Grey’s Anatomy 16×14 infatti la questione Alex (e quindi Jolex) inizia ad esser affrontata. La Vernoff aveva già dichiarato che le risposte non sarebbero arrivate subito, tuttavia il modo in cui il tutto sta venendo trattato lascia a dir poco sbigottiti. Vediamo anche Owen cercare, mentre sono in sala operatoria, di rassicurare Jo. Dopo che il paziente, il marito senza naso, muore, la moglie manda via dalla stanza l’amante; Jo invece si fa forza e lascia un messaggio ad Alex nella segreteria telefonica. Qualsiasi cosa sia infatti, lei deve sapere, perchè lei si butterebbe davanti a un orso per lui.

Poco prima aveva anche avuto un confronto con Link a cui aveva chiesto se avessero “degli orsi senza saperlo”. Se per Link Alex ha solo problemi con la sua famiglia e ne parlerà quando sarà pronto, come ha fatto lei, vediamo però nel finale della puntata Meredith scrivere ad Alex chiedendogli dove sia, che ha bisogno di lui. Una risposta pare in arrivo. I messaggi li legge, qualcosa è successo, in rete si pensa persino a Izzie, in un parallelismo con il caso dell’episodio.

Il potere del trio e una piccola gioia per Maggie

Questa puntata vede in generale lo sfasciarsi di diverse coppie e l’utilizzo di frasi e parole pesanti da parte di diversi protagonisti. Come viene fatto notare, forse alcune son state riferite senza che il personaggio lo pensasse davvero. Gli ormoni, lo stress, le situazioni particolari, così come nella vita reale, portano sicuramente a delle esagerazioni.

Uno dei momenti forse più belli di Grey’s Anatomy 16×14 è quello che riguarda le sorelle Maggie ed Amelia. La prima si preoccupa ed occupa infatti della Shepard; non la lascia sola e, in quello che risulta uno dei migliori dialoghi delle ultime puntate, la vediamo analizzare la situazione della sorella con Link, da entrambi i punti di vista. Maggie viene infatti a sapere del segreto di non poco conto che Amelia si stava tenendo dentro: la questione della paternità del bambino.

“Biology doesn’t matter. Love matters.”

“La biologia non importa. L’amore importa.” Questo parole, pronunciate da Amelia, sono il sunto di un argomento importante da sempre nella serie tv Shondaland. Alla fine quello che vuole Amelia, donna incinta, in preda ad ormoni, reduce da esperienze sicuramente non semplici e per nulla felici riguardanti anche la gravidanza, è quello di essere semplicemente amata. Un abbraccio, che le viene dato sempre da Maggie, vale molto più che tanto altro. Lei capisce che ora non ha bisogno di uomini perché quel bambino ha già una famiglia con le sue due splendide sorelle non di sangue.

Questo è quanto riferisce proprio a Link, che è andato a cercarla a casa. “Go Home Link. We’re done.” Amelia chiude (per ora) la relazione con Link. E una coppia è andata. Difficile pensare a chi abbia torto o ragione, non sembra quasi più esserci un giusto o un sbagliato.

Altro momento sorpresa: se Link esce dalla casa, ad arrivare è… Jackson. Meglio tardi che mai: si è reso conto che forse forse non avrebbe dovuto lasciare Maggie sola nel bosco. Gli orsi, tra l’altro, c’erano davvero. Che sia la volta buona che i due riescano a mantenere un buon rapporto, dati i legami sia lavorativi che familiari? Una piccola gioia almeno per Maggie.

Lode a Miranda Bailey

La Bailey in Grey’s Anatomy 16×14, così come nelle ultime puntate in generale, dà prova di essere quella di qualche stagione fa. In questo episodio vediamo ancora Joey, il giovane paziente; è scoraggiato e non vuole fare fisioterapia per il braccio. Chiedendo diversi favori Miranda gli riesce a portare in ospedale i fratelli, che gli raccontano delle loro nuove famiglie: sono felici.

Non solo Jo(e)y. La Bailey in questa puntata si occupa anche di Richard. Gli affida degli specializzandi ma lo vediamo sovrappensiero, per nulla interessato ad insegnare loro qualcosa ed anzi, li manda anche a casa prima. Webber confessa che a lui quella sembra più una punizione, mentre il Pac North era diventato una sfida. Miranda gli dice che quella non è stanchezza ma depressione.

Pretty Little Liar

Tra le coppie che abbiamo visto iniziare a scoppiare nella scorsa puntata ecco che ritroviamo gli Schmico. In questo nuovo episodio infatti, come non bastasse la questione dell’appartamento, Nico dice a Schmitt che andrà a cena con i suoi genitori ma che lui non è invitato.
Come dimenticare le dure parole di Nico a Levi agli albori della loro relazione, con tanto di forzatura a fargli fare coming out? Bene, ora scopriamo che il vero ipocrita è sempre stato lui. Nico non ha mai detto ai suoi genitori non solo di Schmitt ma proprio che è gay.
Rivelazione di non poco conto e le cui conseguenze si vedranno sicuramente nei prossimi episodi di Grey’s Anatomy.

Grazie Sarah Rafferty. Un po’ meno grazie Krista Vernoff

Grey’s Anatomy 16×14 è anche l’episodio in cui viene data una conclusione al caso Suzanne (Sarah Rafferty). Questo però porta a delle conseguenze di non poco conto nelle vite dei protagonisti.

In particolare ritorna in scena (in realtà già dall’ultima puntata di Station 19) Carina DeLuca. La vediamo preoccupata per il fratello in particolare dopo uno screzio tra lui e Mc Widow a colpi di italiano.
“Dammi un attimo”, esclama Gianniotti mentre deve confrontarsi con Meredith per Suzanne. “Devi imparare un po’ di rispetto”, risponde a sorpresa Mc Vedovo.

Carina si confronta poi proprio con Mer: per lei le cose esagerate che sta facendo Andrew, dall’esser finito in prigione per lei al non mangiare e dormire per star dietro ad un caso, son avvisaglie delle manie e della malattia di cui soffre anche DeLuca senior.
Meredith dunque, in maniera a mio parere molto discutibile, si reca dalla Bailey e si fa affidare il caso. Questo comporta anche il voler far riassumere le medicine alla paziente. Fortunatamente la svolta e la diagnosi arrivano all’ultimo secondo. Andrew agisce tempestivamente e, fregandosene di Mer, fa una flebo di steroidi a Suzanne.
Mentre lui agisce con una certa lucidità, viene accusato da Meredith di sembrare suo padre.
DeLuca allora decide di finire la sua relazione con la Grey. Data anche la scenata davanti al resto del personale, Mc Widow non-so-farmi-i-cavoli-miei-non-so-nulla-e-parlo-a-vanvera le dice di fare rapporto.

Considerazioni finali

Grey’s Anatomy 16×14 è il risultato di scelte a mio parere sbagliate effettuate da diversi episodi. Un allungamento di brodo notevole che sta facendo rialzare però i ratings negli USA sia del medical drama che del suo spin off Station 19. Personaggi stravolti, coppie e stagioni intere rese quasi inutili, questioni importanti rimandate di continuo e cose normali rese primarie. Mi riferisco in quest’ultimo caso ad esempio al comportamento di DeLuca.

In 16 stagioni abbiamo visto medici e specializzandi fare davvero di tutto, al limite di una pazzia ed anche della legalità. Eppure chi salva la paziente, concorde con un altro stimato medico, viene ritenuto malato. Con tutte le cose che potevano scuotere la trama di questa stagione forse la Vernoff ha scelto quella sbagliata. Anche la resa della questione Jolex pare più una scelta per lo share piuttosto che per dare coerenza alla storia. Almeno Maggie, Jackson e Miranda sembrano essersi stabilmente ripresi.

Voi cosa ne pensate di quanto successo in Grey’s Anatomy 16×14? Come si evolverà la storyline di Jo? Alex la lascerà per un’altra persona? Link riuscirà a mantenere il segreto con Owen? Siete team DeLuca o team Meredith… o team Mc Widow? Fatecelo sapere!
Continueremo ad aggiornarvi a riguardo.

Seguiteci su NerdPool.it e sui nostri social!

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...